Log in
updated 12:25 PM CEST, Jul 26, 2021

CLASSIFICHE GENERALI FINALI CIRCUITO COPPA ITALIA GAMMA

Con i Campionati Italiani Assoluti e Giovani del Passo Cereda svoltisi nel fine settimana del 26/28 marzo, si è concluso anche il circuito di Coppa Italia Gamma 2020-21. Al Termine delle 15 tappe distribuite tra dicembre e marzo nelle località di, Dobbiaco, Cogne, Clusone, Pragelato, Schilpario, Tarvisio e Cereda,  i vincitori finali sono i seguenti:

Senior femminile:        Ilenia Defrancesco   -C.S Esercito-

Senior maschile:          Dietmar Nöckler      -G.S Fiamme Oro-

Under 23 femminile:  Martina Bellini.        -C.S Esercito-

Under 23 maschile:    Martin Coradazzi     -C.S Esercito- 

Civili femminile:        Stefania Corradini -Sotto Zero Nordic Team-

Civili maschile:           Alberto Piasco -S.C Valle Stura-

 

Questa la  classifica generale finale relativa ai  corpi militari: 

C.S Esercito pt. 5581

G.S Fiamme Oro pt. 5274

C.S Carabinieri pt 3739

 

In allegato le classifiche generali definitive del circuito Coppa Italia Gamma 2020-21, le generali a squadre e le immagini dei vincitori

 

AL COMITATO ALPI CENTRALI ED AL CENTRO SPORTIVO ESERCITO I PREMI FINALI DEI CIRCUITI COPPA ITALIA GAMMA E RODE

Sono state stilate quest’oggi al Passo Cereda a conclusione della stagione agonistica del Circuito di Coppa Italia Gamma e Giovani Rode, le classifiche relative ai corpi sportivi militari ed i comitati.  Successo per il  Centro Sportivo Esercito -5581 pt-  con le Fiamme Oro  -5274- ed il Centro Sportivo dei Carabinieri -3739- secondi e terzi. Per ciò che concerne i Comitati Regionali, vittoria per le Alpi Centrali sul  Comitato Veneto e Alto Adige

ASSEGNATI AL PASSO CEREDA I TITOLI ITALIANI MASS START TL JUNIOR E ASPIRANTI

Chiusura stagionale saggiando le “long distance” anche per gli Under 20 e Under 18 che sulle varie distanze di gara, oggi sempre sulle nevi del Passo Cereda si giocavano i titoli italiani mass start a skating.  

Tra gli Under 20 uomini impegnati sui 30 km, Elia Barp -Fiamme Gialle- metteva il suo quarto sigillo tricolore stagionale. Argento a 19”5 per Nicolò Cusini -Sporting Club Livigno- con Luca Sclisizzo del Centro Sportivo Esercito terzo a 25”3. 

Al femminile, dove i giri da percorrere erano due da 10 km, arrivo a tre con il successo per Giulia Cozzi -Ubi Banca Goggi- su Veronica Silvestri -Sporting Club Livigno- e Sara Hutter -Fiamme Oro-. 

20 i km per gli Under 18 con  la vittoria ed il titolo tricolore agguantato allo sprint da parte di Davide Ghio -Alpi Marittime Entraque- su Andrea Zorzi -Fiamme Oro-. Medaglia di bronzo a 29” per Edoardo Buzzi -C.S Carabinieri-.

Sui 15 km delle Aspiranti U 18 donne, successo netto per Iris De Martin Pinter -C.S Carabinieri- campionessa italiana davanti con un margine di 27” alla bergamasca dell’S.C Schilpario, Lucia Isonni. Bronzo di giornata a 42” dalla leader, per Ylvie Folie-Amateur sci club Sesvenna-. 

Infine le sfide degli Under 16 impegnati sui 10 k maschili e sui 7,5 femminile, gare che non assegnavano i titoli tricolori. Al maschile vittoria di Gabriele Matli -S.C Valle Antigorio- tre secondi di vantaggio su Federico Pozzi -Sci Club Alta Valtellina-. Bronzo per Tommaso Cuc -S.C Gran Paradiso- 

Al femminile titolo nazionale per lo Sci Nordico Pragelato, grazie a Beatrice Laurent, che ha conquistato il successo nella 7,5 km Under 16 femminile. Alle sue spalle Marit Folie -Sesvenna-, mentre terza è giunta la padrona di casa  Arianna Broch -U.S Primiero-. 

Gran finale di stagione che ha decretato anche i leader del Circuito di Coppa Italia Giovani Rode, apprezzato sponsor di settore che ha gentilmente riconosciuto i premi agli atleti. Tra gli Under 18 pettorale di leader per Davide Ghio -Alpi Marittime Entraque- e Iris De Martin Pinter -C.S Carabinieri- mentre per ciò che concerne la categoria U 20 successi per Veronica Silvestri -Sporting Club Livigno- ed Elia Barp -Fiamme Gialle-. 

In allegato le classifiche,  le immagini dei podi di giornata e le immagini dei leader del ciruito Coppa Italia Giovani Rode

FEDERICO PELLEGRINO, FRANCESCA FRANCHI E VALENTINA MAJ E MARTIN CORADAZZI CAMPIONI ITALIANI SENIOR E U23 50 E 30 KM TL

Federico Pellegrino e Francesca Franchi. Sono loro i nuovi campioni italiani Individuali della 50 e 30 km in tecnica libera. Nevi di Passo Cereda che sin dal mattino hanno ospitato le sfide maschili e femminili dove l’ultimo intenso impegno stagionale agonistico è stato onorato con passione ed impegno dal primo  all’ultimo metro. Gara tattica quella maschile caratterizzata da una coraggiosa fuga iniziale da parte dei due atleti del C.S Esercito, Mikael Abram e Daniele Serra. Al 25° km Serra veniva risucchiato dal gruppo mentre Abram teneva duro ancora una decina di chilometri. Sull’ultimo giro l’affare medaglie si restringeva ad un gruppo di 5 atleti dove solamente al termine di un avvincente sprint e dopo 2 ore e 46” di gara il Fiamme Oro Federico Pellegrino agguantava il suo terzo titolo in tre giorni.  Argento al collo del Fiamme Gialle Giandomenico Salvadori e bronzo per il Carabiniere Mirco Bertolina.

50 km che assegnava anche il titolo italiano U 23.  Con il settimo tempo finale, Martin Coradazzi -C.S Esercito- faceva suo  lo scudetto under 23. Argento e bronzo per Luca Del Fabbro -Fiamme Gialle- undicesimo assoluto, ed il trentino Ivan Mariani -Fiamme Oro, 15° al traguardo.

Al femminile invece gara di gruppo sino a tre quarti dei 30 km previsti. Poi sugli ultimi 500 metri Francesca Franchi -Fiamme Gialle- prendeva un leggero vantaggio sino al traguardo dove tagliava da vincitrice con il crono finale di 1.18.02 . A 4”6 Ilaria Debertolis -Fiamme Gialle- con Elisa Brocard  -C.S Esercito- a 14.3. Titolo U 23  per Valentina Maj ( C.S Carabinieri) sesta assoluta  seguita a breve distanza dalla compagna di squadra Martina Di Centa (Carabinieri), argento U23 con Martina Bellini -C.S Esercito-  bronzo di categoria grazie al nono posto assoluto. 

Ultima tappa del circuito di Coppa Italia Gamma, in fase di premiazioni sono stati riconosciuti i vincitori finali. Per i Senior successo stagionale per il poliziotto Dietmar Nöckler ed Ilenia Defrancesco C.S Esercito. Tra gli Under 23 pettorale di leader per Martina Bellini -C.S Esercito- e Martin Coradazzi -C.S Esercito-. mentre Stefania Corradini – Sotto Zero Nordic Team- e Alberto Piasco -S.C Valle Stura- hanno guadagnato il pettorale tra i Civili. Ad aggiudicarsi la classifica finale dedicata ai gruppi sportivi militari relativo al circuito di  Coppa Italia  Gamma, il Centro Sportivo Esercito -5581 pt-  con le Fiamme Oro  -5274- ed il Centro Sportivo dei Carabinieri -3739- secondi e terzi. 

 Missione compiuta ed applausi oltre che agli  atleti che hanno saputo far fronte al meglio alle insidie di questa stagione purtroppo caratterizzata di nuovo  dall’emergenza Covid, anche nei confronti dell’ottimo staff dell’Unione Sportiva Primiero San Martino orchestrato al meglio da Claudio Zanetel.

ALLE FIAMME ORO MOENA IL TITOLO ITALIANO ASSOLUTO DI STAFFETTA

Il fascino delle gare di staffetta non tradisce mai. Davvero spettacolari e tutte da vivere anche le sfide delle staffette Seniores che al Passo Cereda quest’oggi, hanno chiuso in maniera  sportivamente festosa  la seconda giornata di Campionati Italiani Assoluti.

Al termine dell’assegnazione dei titoli tricolori giovani è stata la volta di quello assoluto, con i Senior e Under 23 in gara nel format a staffetta mista, composta da due elementi maschili ed uno femminile. Partenza in tecnica classica per il primo elemento del team a seguire esclusivamente tecnica libera. Pronostici sulla carta rispettati per le Fiamme Oro Moena che con Dietmar Noeckler ed i freschi campioni italiani individuali Anna Comarella e Federico Pellegrino, hanno potuto regalare al proprio gruppo sportivo il titolo italiano. Alle loro spalle con un gap di 19” ma più volte all’attacco con Francesca Franchi per giocarsi il titolo italiano, il trio del Gruppo Sportivo delle Fiamme Gialle A composto da Giandomenico Salvadori, Francesca Franchi e Davide Graz. Chiude il podio il Gruppo Sportivo dei Carabinieri di Stefano Gardener,Valentina Maj e Mirco Bertolina che proprio con il finale di quest’ultimo, hanno trovato lo spunto per un bronzo tricolore tutto da dedicare all’immensa carriera del collega ed amico, lo ski man storico del fondo italiano, Aldo Fauner.  In quarta e quinta posizione i Gruppi Sportivi delle Fiamme Oro Moena C di Davide Facchini, Sara Pellegrini e Simone Daprà e dell’Esercito A formato da Paolo Ventura, Martina Bellini e Francesco De Fabiani. 

Domani il gran finale con la 50 km maschile e la 30 km femminile mass start in tecnica libera, gare che assegneranno oltre ai titoli italiani anche gli ultimi punti del circuito di Coppa Italia Gamma e Rode. 

AL COMITATO ALPI CENTRALI E COMITATO VENETO I TITOLI ITALIANI GIOVANI DI STAFFETTA

Vanno ai Comitati delle Alpi Centrali A ed al Veneto A i titoli italiani giovani di staffetta. Le nevi del Passo Cereda sono state protagoniste quest’oggi delle avvincenti gare a squadre, sfide davvero attese che coronano il lavoro di gruppo messo a punto durante la stagione da parte  dei vari comitati regionali e sci club.

Ad accendere le sfide tricolori quest’oggi è spettato al comparto femminile, con le squadre composte da tre elementi, la prima delle quali impegnata in tecnica classica mentre le restanti in tecnica libera.  Dopo una conduzione di gara sempre nelle posizioni di vertice, il team delle Alpi Centrali A di  Giulia Cozzi, Veronica Silvestri e Lucia Isonni ha conquistato un titolo praticamente mai  messo in discussione. Alle loro spalle con un gap di 54” argento grazie ad una bella  rimonta finale, per  l’Alto Adige A, composto da Elisa Negrini, Ylvie Folie e Sara Hutter. Bronzo con 1’27 di distacco per il Comitato Valle d’Aosta , terzetto composto da  Beatrice Bastrentaz, Amalia Laurent e Nadine Laurent. Appena fuori dal podio troviamo ancora le Alpi Centrali  B  di Denise Dedei , Giulia Negroni e Francesca Cola,  con il Comitato Alpi Occidentali di  Irene Negrin, Maddalena  Somà ed Elisa  Gallo al quinto posto. 

Sole alternato alle nuvole e neve veloce e compatta per le staffette femminili, neve  che andava via via appesantendosi per le sfide maschili, dove i componenti  delle staffette erano 4 suddivisi equamente tra alternato e skating.  Tre giri da 2,5 km per la tecnica classica e 2 giri da 3,75km  per quella libera,  con la lunga salitona che svalica il Passo Cereda a fare da ago della bilancia. Dopo una partenza non brillantissima seguita da recuperi incisivi, l’assalto alla medaglia d’oro per il Comitato Veneto l’ha messo a punto un super Elia Barp piombato sul traguardo a braccia alzate. Medaglia d’oro dunque  per Alex Serafini, Pietro Pomari, Andrea Zorzi ed Elia Barp. Dopo aver condotto la gara per metà in testa, il Trentino A di Matteo Ferrari, Fabio Longo, Simone Mastrobattista e Alessandro Chiocchetti si metteva al collo l’argento con un distacco di 25” dai leader. Bronzo al Friuli Venezia Giulia  di Edoardo Buzzi, Andrea Gartner, Luca Kerer e Luca Sclisizzo, sempre in lotta con le Alpi Centrali A ed Alto Adige A. Decisivi gli ultimi  frazionisti con le Alpi Centrali di Leonardo Capelli, Mirco Bonacorsi, Nicolò Cusini e Mauro Balmetti a doversi accontentare della quarta piazza  con l’ Alto Adige A di Hannes Oberhofer, Bjoern Angerer, Alexander Kargruber e Benjamin Schwingshackl al quinto posto. 

Buona la riuscita anche di questa seconda giornata di gare tricolori andata in scena rigorosamente a porte chiuse e nel rispetto dei protocolli anti Covid. Un plauso per l'organizzazione all'intero staff dell'Unione Sportiva Primiero San Martino.

In allegato le classifiche delle staffette giovani e le immagini dei podi finali e dei team vincitori

 

 

LEADER PROVVISORI CIRCUITO COPPA ITALIA GAMMA DOPO L'INDIVIDUALE TC DI PASSO CEREDA

Quando manca una sola tappa per decretare i vincitori e le vincitrici del Circuito di Coppa Italia Gamma 2020-21, la classifica generale provvisoria  è la seguente. Hanno già matematicamente vinto le rispettive categorie, Dietmar Nöckler  tra i Senior, Martina Bellini e Martin Coradazzi tra gli Under 23 e Stefania Corradini tre le Civili.  Tra le Senior donne invece, è ancora tutto in gioco. 18 punti separano l'attuale leader Caterina Ganz da Ilenia Defrancesco. Stesso discorso anche tra i Civili, dove Alberto Piasco guida la classifica con 30 punti di vantaggio su Davide Mazzocchi. Domenica 28, il gran finale stagionale con la 30 km donne e la 50 km uomini in tecnica libera. Domani il programma della tre giorni tricolore di Passo Cereda organizzata dall'Us Primiero San Martino, prevede l'assegnazione dei titoli di staffetta Senior e Giovani.

In allegato le classifiche generali del circuito di Coppa Italia Gamma 

 

AD ANNA COMARELLA E FEDERICO PELLEGRINO I TITOLI DI CAMPIONI ITALIANI INDIVIDUALI TC. TRA GLI UNDER 23 ORO PER VALENTINA MAJ E IVAN MARIANI

Anna Comarella e Federico Pellegrino, sono loro i nuovi Campioni Italiani del format di gara Individuale in tecnica classica. Tra gli Under 23, titolo tricolore per Valentina Maj -C.S Carabinieri- e per Ivan Mariani ancora Fiamme Oro. Festeggia ampiamente dunque il Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro, che sulle nevi del Passo Cereda hanno messo in bacheca due titoli assoluti ed uno di categoria.

Binari perfetti alle ore 8.30 dove un bel sole ha accompagnato nelle sfide tricolori valevoli anche per il circuito di Coppa Italia Gamma, le categorie Senior e U23, maschi e femmine impegnati rispettivamente sui 15 e 10 km di gara.  Tracciato nervoso che non consentiva grandi momenti dove riprendere il fiato ma che esaltava le doti tecniche dei migliori, quello allestito dall’ottimo staff dell’Unione Sportiva Primiero San Martino che ha garantito lo svolgimento delle gare nel massimo rispetto del protocollo anti Covid. 

Per il poliziotto valdostano pluri detentore delle sfera di cristallo Sprint Federico Pellegrino delle Fiamme Oro , si tratta del suo primo titolo italiano distance. Pellegrino  ha vinto con un vantaggio di 15” sul compagno di squadra della Polizia,  Dietmar Nöckler, autore di un’ottima prestazione. Sul terzo gradino del podio e bronzo di giornata, l’atleta del C.S Esercito Paolo Ventura - a 20”. Ai piedi del podio il collega Francesco De Fabiani, che ha terminato al quarto posto a 25”5. Quinto a 45” è giunto Stefano Gardener -C.S Carabinieri- davanti ad un ottimo  Ivan Mariani bravissimo nel completare la festa delle Fiamme Oro, vincendo il titolo Under 23. Nella classifica di categoria, medaglia d’argento per Davide Graz -Fiamme Gialle-, giunto ottavo assoluto a 1’01”, mentre il bronzo è andato a Giovanni Ticcò -Fiamme Oro- decimo assoluto.

Al femminile pronostico della vigilia rispettato con medaglia d’oro e titolo di campionessa italiana per la cortinese, Anna Comarella delle Fiamme Oro. Per Comarella un buon margine di vantaggio nell’ordine di 42” su una ritrovata Valentina Maj -C.S Carabinieri- la quale grazie all’ottima prestazione di giornata ha fatto suo il titolo di campionessa italiana U23. Sul terzo gradino del podio, l’altra bergamasca Martina Bellini -C.S Esrecito- che ha concluso a 43”1 dalla vincitrice. Anche per la Bellini che si è messa al collo l'argento italiano di categoria,  quella odierna è stata la prova del riscatto dopo una stagione nella quale non è sempre riuscita ad esprimere il suo potenziale. Ai piedi del podio, staccata di 44”7 dalla vincitrice, Caterina Ganz -G.S Fiamme Gialle -, che ha terminato davanti a Martina Di Centa -C.S Carabinieri- quinta assoluta e bronzo U23. 

Assegnati quest’oggi anche i pettorali di leader provvisori del circuito di Coppa Italia Gamma. Ad una prova dalla conclusione stagionale i leader tra i Senior sono: Dietmar Nöckler -Fiamme Oro- e Caterina Ganz -Fiamme Gialle-. Tra gli Under 23, Martin Coradazzi e Martina Bellini entrambi del C.S Esercito. Tra i Civili pettorale giallo per Stefania Corradini -Sottozero Nordic Team- e Alberto Piasco -SC Valle Stura-

In allegato le immagini dei podi di giornata 

 

AL PASSO CEREDA L'ULTIMO ATTO STAGIONALE DEL CIRCUITO DI COPPA ITALIA RODE

Tutto confermato. Le belle piste del Passo Cereda ospiteranno nel fine settimana del 26/28 marzo, i Campionati Italiani Assoluti e Giovani.  L'evento sarà organizzato dall'Unione Sportiva Primiero San Martino che ha previsto per la giornata di domenica anche l’ultima tappa del circuito di Coppa Italia Giovani Rode U18 e U20 e una gara di Coppa Italia U16.

Giovedì 25 marzo gli atleti potranno testare le piste di Passo Cereda, dove venerdì 26 marzo verranno assegnati i titoli della 10 km femminile e della 15 km maschile in tecnica classica per le categorie senior e under 23, con partenze intervallate.

Il giorno successivo, sabato 27 marzo, sarà il turno delle staffette. I senior si misureranno in una staffetta mista con due frazioni da 7,5 km per gli uomini (una in classico e l'altra in skating) ed una frazione da 5 km per le donne, che si svolgerà in tecnica libera. Per quanto riguarda le categorie giovanili, le ragazze si sfideranno in una staffetta 3x5 km (una frazione in tecnica classica e due in tecnica libera) ed i maschi nella 4×7,5 km.

Infine, domenica 28 marzo si disputeranno le gare su distanze più lunghe, con partenza mass start e in tecnica libera.  Queste le distanze nel dettaglio:  Senior  e Under23 maschile:  km 50 (6×7,5+1x5km). Under20 M km 30 (4×7,5km) – Sen-Under23 F km 30 (4×7,5 Km) – Under20 F km 20 (2×7,5+1×5). Under 18 M km 20 (2×7,5+1×5) – Under18 F km 15 (2×7,5 km ).  Le gare saranno valide oltre che per il Campionato Italiano Assoluto, Under23, Under20 e Under 18 anche per il circuito di Coppa Italia Giovani Rode.  Queste le distanze della Coppa Italia U16: Under16 M km 10 (2×5 km) Under16F km 7,5 (1×7,5)

La manifestazione, in virtù delle norme vigenti, si svolgerà a porte chiuse e le premiazioni avranno luogo sul campo gara. Ogni partecipante, anche i membri del comitato organizzatore, dovrà svolgere un test antigene e/o PCR prima di recarsi all'evento. 

 

 

LEADER PROVVISORI CIRCUITO COPPA ITALIA GAMMA DOPO LA TAPPA DI TARVISIO DEL 13/14 MARZO

Leader provvisori  del Circuito di Coppa Italia Gamma 2020/21 al termine della tappa di Tarvisio del 13/14 marzo: 

Ilenia Defrancesco -C.S Esercito-  Senior F

Dietmar Nöckler -Fiamme Oro- Senior M

Martina Bellini -C.S Esercito- Under 23 F

Martin Coradazzi -C.S Esercito- Under 23 M

Stefania  Corradini -Sottozero Nordic Team- Civili F

Alberto Piasco -S.C Valle Stura- Civili M

In allegato le classifiche generali provvisorie:

AI COMITATI FRIULI VENEZIA GIULIA E ALPI OCCIDENTALI I TITOLI ITALIANI U16 A STAFFETTA

Vincere in casa ha un sapore ancora più speciale. E lo sanno bene le ragazze del Comitato Friuli Venezia Giulia che nella staffetta tricolore odierna, si sono aggiudicate il titolo di campionesse italiane U16 nel format staffetta. Inno di Mameli che al maschile nell’Arena Paruzzi di Tarvisio, ha riecheggiato per i tre giovani fondisti del Comitato Alpi Occidentali dominatori di giornata. 

Ladies first come prevede il bon ton, ed è subito battaglia tra le ragazze, sprezzanti della fitta nevicata, cartolina di quest’ultima giornata di gare tricolori giovanili di Tarvisio. Neve copiosa che però a livello tecnico relativo alla preparazione dei materiali ha scombussolato i piani di qualche team. Ma zero scuse nello sci di fondo e al termine della prima frazione le carte erano ancora tutte da rimescolare con l’Alto Adige A e le Alpi Occidentali A a guidare la bagarre sul Trentino A e con il Friuli nella pancia del gruppo delle inseguitrici. Poi nella seconda frazione, un recupero eccezionale da parte della padrona di casa del FVG, ha permesso alla terza frazionista friulana di godersi questa medaglia d’oro. Titolo di campionesse italiane U16 a staffetta con il crono finale di 52’29” per Desiree Ribbi, Giorgia Romanin ed Aurora Baron. Argento tricolore con un gap di 2’14” per il trio del comitato Alpi Occidentali con Beatrice Laurent, Carlotta Gautero e Aurora Giraudo. Bronzo sofferto per l’Alto Adige ma che può sorridere sul podio grazie a Marie Schwitzer, Marit Folie e Romina Bauchmann. Quarto e quinto posto per il comitato Alpi Centrali (A) in recupero sul finale ed il Veneto (A).

In ambito maschile, non è mai stata praticamente in dubbio la vittoria da parte del Comitato Alpi Occidentali, mentre alle loro spalle la sfida per le restanti medaglie è stato un affare tra Friuli Venezia Giulia, Valle d’Aosta A, Alto Adige A, Alpi Centrali, Centro Sud e Trentino. Con il tempo finale di 53’37, medaglia d’oro e titolo tricolore per il Comitato Alpi Occidentali di Paolo Barale, Alessio Romano e Michele Carollo. Argento per il Comitato Alpi Centrali (A) di Niccolò Giovanni Bianchi, Federico Pozzi e Gabriele Matli a 31”9. Medaglia di bronzo a 1’16” per il team del Comitato Trentino (A) con Raffele Longhi, Luca Ferrari e Nicola Romagna. Ai piedi del podio dopo aver lottato per le medaglie per due terzi di gara, il Comitato Centro Sud, ed il Comitato Alpi Centrali B. 

La  speciale classifica riservata ai Comitati, se l’aggiudica il Comitato Alpi Centrali sulle Alpi Occidentali e Comitato Veneto.

 In Consensi unanimi  di stima nei confronti del comitato organizzatore capace di offrire in questo periodo storico così complicato, un ottimo Campionato Italiano nel pieno rispetto dei protocolli anti-Covid

In allegato le classiifche di giornata e le immagini dei podi

 

Photo Credit: Elia Spaliviero 

ILARIA DEBERTOLIS E DIETMAR NÖCKLER SI IMPONGONO NELLA INDIVIDUAL TC DI TARVISIO

Una mattinata piovosa che con il passare delle ore ha lasciato spazio ad una copiosa nevicata,  ha accompagnato quest’oggi la Coppa Italia Gamma che in quel di Tarvisio assegnava i punti della 12^ tappa stagionale. Sui binari dell’Arena Paruzzi preparati grazie al lavoro sinergico del Bachmann Sport College in collaborazione con Sci CAI Monte Lussari e Sci Club Weissenfels, si sono svolte le sfide sui 10 km per le donne e sui 15 km per gli uomini in tecnica classica. 

Nella gara femminile dopo il secondo posto ottenuto nella sprint a skating di sabato, Ilaria Debertolis -Fiamme Oro-  con il crono finale di 33’18” si aggiudica la vittoria  con un vantaggio di 31.5 sulla compagna di nazionale Greta Laurent -Fiamme Gialle-. Terzo posto per la soddisfazione dell’UnderUp Ski Team Bergamo, per Maria Eugenia Boccardi classe 2000 che si aggiudica cosi la vittoria sia tra le Civili che quella quale migliore U23. Per la Boccardi un gap dalla vincitrice di 1’10”. Ai piedi del podio ancora UnderUp Ski Team, grazie a Michaela Patscheider +1’11” con Federica Cassol -C.S Esercito- quinta a 1’32”.

Al maschile, continua l’ottimo momento di forma per il poliziotto delle Fiamme Oro Dietmar Noeckler, sempre più leader del circuito di Coppa Italia Gamma. Nöckler chiude in 41’08” con un vantaggio di 35” sul Fiamme Oro Simone Daprà. A completare il podio con un gap di 44”7, l’alpino del C.S Esercito Maicol Rastelli che si rifà dopo il settimo posto della sprint a skating di sabato. In quarta piazza con il tempo finale di 42’05” per Paolo Ventura -C.S Esercito- con il poliziotto Mattia Armellini quinto a 1’52”. Alle sue spalle il collega Fiamme Oro Giovanni Ticcò migliore U23 di giornata con Luca Compagnoni sempre dell’UnderUp Ski Team 12° a 3’33” miglior Civile. 

In allegato le classifiche di giornata e le immagini dei due podi assoluti 

Photo Credit: Elia Spaliviero

 

TITOLI TRICOLORI PER IL COMITATO ALPI OCCIDENTALI DI CARLOTTA GAUTERO E MICHELE CAROLLO. A GRETA LAURENT E MICHAEL HELLWEGER LA SPRINT DI COPPA ITALIA GAMMA

Dopo la festa di ieri per il Comitato Alpi Centrali, oggi grandi sorrisi in casa del Comitato Alpi Occidentali. Nella gara Sprint in tecnica libera che assegnava i titoli italiani di specialità U16, medaglia d’oro per Carlotta Gautero Michele Carollo entrambi portacolori dello Sci Club Alpi Marittime Entraque. 

Mattinata tricolore, incominciata con le fasi di qualifica dove sia Gautero che Carollo avevano stabilito il miglior tempo.  Condizioni ottimali quelle offerte dalle belle piste tecniche della “Arena Paruzzi” presieduta proprio dalla stessa campionessa olimpica di Salt Lake City 2002, Gabriella Paruzzi

Best time e titolo tricolore ribadito anche nella finale con la vittoria per Carlotta Gautero già medaglia d’argento ieri e campionessa italiana sprint dunque quest’oggi.  Medaglie d’argento e di bronzo per le due atlete del Comitato Friuli Venezia Giulia Aurora Baron dell’U.S Aldo Moro e Giorgia Romanin -Gruppo Sciatori Edelweiss. Ancora Friuli Venezia Giulia in quarta posizione grazie a Desiree Ribbi dell’Asd Camosci con la quinta piazza andata alla Polisportiva Le Prese di Vanessa Comensoli. Sesta posizione per la veneta dell’Us Asiago,  Kristel Frigo. 

Giornata d’oro dopo, l’argento di ieri, anche per il vincitore della finale Sprint maschile Michele Carollo -Sci Club Alpi Marittime Entraque-. Medaglia d’argento per il friulano del Timau Cleulis, Federico Flora mentre la medaglia di bronzo è andata al collo di Nicholas Rocca portacolori dello Sporting Club Livigno. Alpi Centrali anche ai piedi del podio grazie ad Alfredo Gaglia -Sci Club Alta Valtellina- e Simone Negrini -Sporting Club Livigno-. Chiude la finale il valdostano dello Sci Club Gran Paradiso, Tommaso Cuc. 

 Domani domenica 14 il sipario sul Campionato Italiano U 16 di Tarvisio si abbasserà ma non prima di assegnare i titoli italiani staffette con una 3×4 km femminile e la 3×5 km maschile. L’inizio delle gare è  fissato per le ore 10 con la staffetta femminile, alle 11 quella maschile. 

Al termine delle gare degli Under 16, sempre sotto l’attenta regia degli organizzatori del Bachmann Sport College coadiuvati dagli uomini dello Sci CAI Monte Lussari e Sci Club Weissenfels, spazio alla Sprint in tecnica libera Senior e Giovani, in gara per il circuito di Coppa Italia Gamma.

Al femminile, dopo aver fatto segnare il miglior tempo di qualifica, vittoria per l’azzurra del G.S Fiamme Gialle, Greta Laurent davanti alla collega di nazionale, Ilaria Debertolis -Fiamme Oro- e Federica Cassol -C.S Esercito-.   Ai piedi del podio la prima Civile e prima tra le Under 23, Elisa Sordello -Alpi Marittime Entraque- seguita in quinta e sesta da Laura Colombo -C.S Esercito- e Chiara De Zolt Ponte -C.S Carabinieri.  

Al maschile successo per il poliziotto delle Fiamme Oro, Michael Hellweger -primo anche nelle qualifiche-.  Piazza d’onore e terza posizione per i due atleti Fiamme Gialle Davide Graz, miglior Under 23 Simone Mocellini. Ai piedi del podio Simone Daprà G.S Fiamme Oro- quarto con i due Alpini del C.S Esercito Giacomo Gabrielli e Mikael Abram rispettivamente quinto e sesto. Tra i Civili miglior prestazione di giornata per il 2001 David Gusti dell’Asv Prad Raiffeisen.

Domani il programma della Coppa Italia Gamma prevede una 10 Km TC femminile ed una 15 Km TC maschile Individuale . L'inizio è fissato per le ore 8.30

In allegato le classifiche e le immagini dei podi di giornata 

Photo Credit: Elia Spalviero

 

COMITATO ALPI CENTRALI TUTTO D'ORO E TRICOLORE A TARVISIO GRAZIE A GEMMA NANI E GABRIELE MATLI

Festa grande a Tarvisio per il suo Campionato Italiano U16 che ha riportato sulle nevi dell’Arena Paruzzi lo sci di fondo che conta. Prima giornata di gare quest’oggi e primi titoli italiani individuali in tecnica classica, assegnati sia al maschile che al femminile al Comitato Alpi Centrali.

Binari scintillanti e illuminati da un bel sole che allo start delle gara femminile hanno retto alla grande, permettendo a tutte e 74 le concorrenti di giocarsi le medaglie ad armi pari.   

E così è stato che al termine della 5 km al femminile, vittoria netta per Gemma Nani classe 2005 della Polisportiva Valmalenco capace di imporsi  con un vantaggio di 22.7 sulla più giovane  biatleta piemontese Carlotta Gautero -S.C  Alpi Marittime Entraque-. Medaglia di bronzo di giornata per Giorgia Romanin, friulana del Gruppo Sciatori Edelweiss, per lei una gap di 26”2 dalla vincitrice.  Sei le atlete riconosciute sul palco delle premiazioni. Ai piedi del podio, l’altoatesina Marie Schwitzer (Amateur Sport Club Sarntal) la veneta Kristel Frigo (U.S Asiago) e la bergamasca  Martina Bonacorsi (Sci Club Gromo) 

Alle 9.35 il via della 7,5 km maschile presa d’assalto da ben 99 Allievi.  Anche al maschile è stato netto il successo per il vincitore, ovvero Gabriele Matli classe 2005. Il fondista piemontese dello Sci Club Valle Antigorio, che fa parte però del Comitato Alpi Centrali, si è messo al collo la medaglia d’oro con un vantaggio di 33”7 su Michele Carollo dello Sci Club Alpi Marittime Entraque. Terza piazza per un altro atleta del Comitato Alpi Centrali classe 2006, Federico Pozzi -Sci Club Alta Valtellina-  staccato di 38”6. Tanto Comitato Alpi Centrali sul palco del cerimoniale, con il livignasco portacolori della Polisportiva Le Prese Niccolò Giovanni Bianchi 4°, Davide Negroni -Sci Club 13 Clusone- 5° con la 6^ pazza andata al  veneto Marco Pomarè  -U.S Val Padola-. 

Applausi nei confronti di i  tutti i concorrenti e pacche sulle spalle per l’ottimo lavoro profuso dagli organizzatori del Bachmann Sport College in collaborazione con Sci CAI Monte Lussari e Sci Club Weissenfels.

IL programma del campionato italiano proseguirà Sabato 13 quando verranno assegnati i titoli italiani Sprint in tecnica libera sul tracciato da 1,3 km.

Domenica 14 gran finale dedicato alle staffette in classico, ovvero la 3×4 km femminile e la 3×5 km maschile. L’inizio delle gare è sempre fissato per le ore 09,00.

Sabato 13 spazio anche alla Coppa Italia Gamma con la gara Sprint TL

Domenica 14  il programma della Coppa Italia Gamma prevede una 10 km TC femminile ed una 15 km TC maschile.

In allegato le classifiche di giornata e le foto dei podi 

Photo Credit: Elia Spaliviero

TAPPA DI COPPA ITALIA GAMMA E RODE DI DOBBIACO DEFINITIVAMENTE ANNULLATA

Il Comitato organizzatore informa che la tappa di Coppa Italia Gamma e Rode originariamente in programma a Dobbiaco il 27 e 28 febbraio 2021 e poi successivamente posticipata al 20 e 21 marzo 2021, è stata definitivamente annullata causa il protrarsi delle misure anti-contagio Covid-19 adottate dalla provincia autonoma di Bolzano.

LEADER PROVVISORI CIRCUITO COPPA ITALIA GAMMA DOPA LA TAPPA DI SCHILPARIO DEL 6/7 MARZO

Dopo 9 tappe del Circuito di Coppa Italia Gamma 2020/21 i leader provvisori, al termine delle due tappe di Schilpario del 6 e 7 marzo, sono i seguenti: 

Ilenia Defrancesco -C.S Esercito-  Senior F

Dietmar Nöckler -Fiamme Oro- Senior M

Martina Bellini -C.S Esercito- Under 23 F

Martin Coradazzi -C.S Esercito- Under 23 M

Stefania  Corradini -Sottozero Nordic Team- Civili F

Alberto Piasco -S.C Valle Stura- Civili M

ALL'ARENA PARUZZI DI TARVISIO APPRODA IL CAMPIONATO ITALIANO U16 E LA COPPA ITALIA GAMMA

Il Circuito di Coppa Italia Gamma si trasferisce a Tarvisio. Dopo i punti assegnati lo scorso fine settimana a Schilpario, le categorie Senior e U 23 si sfideranno sulle nevi dell’Arena Paruzzi, teatro di gara anche dei Campionati Italiani Allievi U16.  L’organizzazione è a cura del  Bachmann Sport College in collaborazione con Sci CAI Monte Lussari e Sci Club Weissenfels.

Se il campionato italiano avrà inizio nella giornata di venerdì, la Coppa Italia Gamma entrerà in gara sabato 13, quando si svolgeranno le gare Sprint maschili e femminili in tecnica libera. Domenica 14, spazio alla 10 km femminile ed alla 15 km maschile in tecnica classica.

 Per quanto riguarda invece gli Italiani U16, venerdì 12 si svolgeranno le prove distance a tecnica classica, con la 5 km femminile e la 7.5 km maschile. 

Sabato 13 verranno assegnati i titoli italiani Sprint in tecnica libera sul tracciato da 1,3 km.

 Domenica 14 gran finale dedicato alle staffette in classico, ovvero la 3×4 km femminile e la 3×5 km maschile. L’inizio delle gare è sempre fissato per le ore 09,00.

Per ciò che riguarda le premiazioni del Circuito di Coppa Italia Gamma, verranno premiati sul campo 30 minuti dopo l’arrivo dell’ultimo concorrente, i primi 3 atleti classificati Senior e U23 ed il primo/a civile.

Per il Campionati Italiani U16 invece, sempre sul campo gara e 30 minuti dopo l’arrivo dell’ultimo concorrente, verranno premiati i 6 atleti classificati e le prime 3 squadre dell gare a staffetta.

La partecipazione all’evento e l’accesso al campo gara è consentito esclusivamente ad atleti e tecnici delle squadre partecipanti accreditati, oltre che al personale di supporto del CO, di soccorso e giudici di gara ugualmente accreditati. È vietato l’ingresso al pubblico. 

In allegato il dettaglio del programma e del regolamento della manifestazione

 

 

ILENIA DE FRANCESCO E DIETMAR NÖCKLER A SEGNO NELLA INDIVIDUALE TC DI SCHILPARIO

Coppa Italia Gamma spettacolo a Schilpario. Atleti professionisti dello ci di fondo italiano, a precedere sulla Pista Abeti di Schilpario, i giovani Under 14 che a bordo pista avranno certamente sognato ad occhi aperti, nella speranza che anche loro tra qualche anno, potranno puntare alla divisa della nazionale. Questo il bello del circuito di Coppa Italia Gamma che come in questa occasione, è andato ad intrecciarsi al Campionato Italiano U14, facendo incrociare ed anche incontrare i "grandi" per la maggior parte atleti “pro” ed i giovanissimi  dalle belle speranze.  Levataccia per i Senior ed i Giovani che alle 8.45 si giocavano i punti di Coppa Italia nella gara  individuale in tecnica classica di 15 km.

Primi a partire, in base alla classifica e ai distacchi di ieri, sono stati i maschi senior con Paolo Fanton (Carabinieri) a precedere tutti. Il vantaggio era ampio, ma non sufficiente per contenere la forma mondiale del poliziotto delle Fiamme Oro  Dietmar  Nöckler, all’attacco ed al sorpasso di Fanton sull’ultimo giro presentandosi in solitaria sul traguardo con 20”secondi di vantaggio sul trentino Paolo Fanton -C.S Carabinieri- e 1’21’’ sul giovane Martin Coradazzi -C.S Esercito- terzo.

Tra le donne, invece in sfida sui 10 km,  dominio incontrastato di Ilenia Defrancesco -C.S Esercito- che dopo l’ottima prestazione di ieri si è presentata alla partenza odierna con 16’’ su Stefania Corradini (Sottozero Nordic Team) e 22’ su Martina Bellini (CS Esercito). La lotta c’è stata solo per l’argento, con l’alpina di Clusone Bellini che fin da subito ha raggiunto la fiemmese Corradini, salvo poi rifiatare compiendo un giro in compagnia. Il terzo passaggio è stato fatidico per la trentina, costretta a mollare le code dell’avversaria lasciandole strada libera per il secondo posto. Martina Bellini sulla piazza d'onore del podio di giornata a 55’’ dalla Defrancesco. Stefania Corradini terza a 1’12’’.

I due atleti del C.S Esercito, Martina Bellini e Martin Coradazzi si sono aggiudicati la vittoria tra gli U23 con Stefania Corradini -Sottozero Nordic Team- e Luca Compagnoni -UnderUp Ski Team- migliori tra i Civili. 

 

FESTA GRANDE IN CASA DEL COMITATO FISI ALPI CENTRALI. VITTORIA PER GIACOMELLI ED EPIS

Festa grande in casa del Comitato Fisi Alpi Centrali che sulle nevi amiche di Schilpario ha piazzato una doppietta vincente. La presenza del presidente del Comitato  Fisi Alpi Centrali,  Franco Zecchini e di quella dell’assessore al turismo di Regione Lombardia Lara Magoni, sono state da sprono per i ragazzi lombardi. Ma non solo per loro aggiungiamo,  ma anche  per tutti questi giovani fondisti,  se si pensa un po' oltre, al 2026 quando i Giochi Olimpici si terranno proprio in Italia.  

Sotto una leggera nevicata,  oggi è stata la volta dell’assegnazione dei titoli italiani individuali in tecnica libera. Stella Giacomelli già medaglia d’oro ieri nella gara a gimkana, ha centrato un fantastico bis. Al maschile Stefano Epis d’argento ieri, ha colto la gioia della medaglia d’oro. 

Sui 4 km della gara al femminile, Stella Giacomelli dello Sci Cluib Alta Valtellina, ha dovuto attendere l’arrivo della “rivale” Matilde Ferrari -Bachmann Sport College-  per due secondi scarsi dietro alla Giacomelli,  ma comunque sorridente per il  secondo argento tricolore.  Medaglia di bronzo per la trentina Anastasia Morandini -A.s.d Cauriol- a 10” dalla vincitrice. 

Sui 2 giri da  2,5 km della pista degli Abeti,  Stefano Epis  con un 11” di vantaggio sulla concorrenza, conquista l’oro ed il titolo italiano. Medaglia d’argento e festa grande in casa del Gruppo Sciatori Subiaco per Edoardo Trombetta. Bronzo per il veneto Alex Rossi  -Val Biois- con un gap di 27’’. 

Domani alle 8.45 il via alla pursuit maschile e femminile di Coppa Italia, dopo di che  toccherà di nuovo ai giovani Under 14 concludere questa rassegna tricolore a Schilpario con le staffette miste 4 x 3,3 km. 

 

 

ILENIA DE FRANCESCO E PAOLO FANTON SI IMPONGONO NELLA INDIVIDUALE TL DI SCHILPARIO

La Coppa Italia Gamma ha aperto quest’oggi a Schilpario,  la seconda giornata dei Campionati Italiani U14. La velocissima Pista degli Abeti tirata a lucido dagli uomini dello Sci Club Schilpario che hanno potuto contare anche oggi sulla preziosa competenza logistica organizzativa dello Sci Club Oltre di Omar Galli, è stata teatro del circuito nazionale Senior e U 23 , specialità Individuale in tecnica libera.

15 i km di gara al maschile e 10 i km per la fascia al femminile, spalmati su più giri di pista caratterizzati anche da discese e salite sulle quali bisognava “saper sciare”.  A far da cornice alla giornata tricolore orfana degli azzurri “rimpatriati” anzi tempo dal mondiale di Oberstdorf, una leggera nevicata che  ha reso ancora più suggestiva la festa sportiva bergamasca, terra da sempre appassionata di sci stretti. 

 Al femminile successo per Ilenia Defrancesco  -C.S Esercito- 15” meglio di Stefania Corradini -Sottozero Nordic Team-  sempre più leader  della classifica Civili.  Terzo posto a 21” Martina Bellini -C.S Esercito-  prima tra le U23. 

Al maschile festa in casa delle Fiamme Oro grazie a Paolo Fanton. Vittoria netta per  Fanton,  45” di vantaggio su Martin Coradazzi  -C-S Esercito- che ha colto la vittoria  U23. Terzo gradino del podio per Dietmar Noeckler  -Fiamme Oro- a 52’’ dal leader. Bella performance  per  Davide Mazzocchi, atleta  bergamasco dell’UnderUp che si è guadagnato così la vittoria tra i Civili. 

In allegato le classifiche di giornata: 

 

SCHILPARIO IN VERSIONE TRICOLORE U14 OSPITA IL CIRCUITO DI COPPA ITALIA GAMMA

 Sarà la località bergamasca di Schilpario da sempre votata allo sci di fondo, ad ospitare sabato 5 e domenica 6 marzo, il circuito di Coppa Italia Gamma. Il programma gare prevede una 10 km femminile ed una 15 km al maschile a tecnica libera per la giornata di sabato. Domenica si replica sulle stesse distanze ma la tecnica sarà quella classica. 

Teatro delle sfide sarà come sempre la tecnica pista “degli Abeti” dove l’ottimo staff dello Sci Club Schilpario potrà contare sull’esperienza organizzativa dello Sci Club Oltre CPA di Omar Galli, braccio sportivo organizzativo di Cancro Primo Aiuto Onlus già presente nel mese di gennaio nella vicina Clusone sede dei Campionati Italiani Assoluti Sprint. 

Schilpario che non da meno, durante il weekend tra il 5 e il 7 marzo 2021, nel pieno rispetto delle normative anti-Covid, assegnerà i titoli tricolori Under 14.

Il programma del weekend partirà venerdì 5 marzo con la Gimkana Sprint XCX sul percorso di 1,2 km in tecnica libera. Sabato seguirà la gara individuale, sempre in skating: le distanze da coprire saranno di 4 km per le femmine e 5 km per i maschi, con la ‘pista degli Abeti’ di 2,5 km da percorrere due volte per i ragazzi. Le ragazze, invece, si cimenteranno sull’anello di 2 km che non prevede, a differenza dei maschi, l’ultima salita prima di fare ritorno allo stadio. Domenica 7 marzo atto conclusivo con la staffetta mista 4 x 3,3 km in classico, con i quattro componenti della staffetta che percorreranno due giri a testa della pista da 1,5 km.

 

RINVIATA LA COPPA ITALIA GAMMA DI DOBBIACO DEL 27/28 FEBBRAIO

A seguito delle restringenti misure sanitarie di anti-contagio Covid-19 adottate dalla provincia autonoma di Bolzano attualmente in stato di lockdown sino alla data del 28 febbraio c.m.,  la tappa di Coppa Italia Gamma in programma nella località di Dobbiaco -Bz- il 27 e 28 febbraio 2021, è stata posticipata al 20 e 21 marzo 2021. 

 

STAMPO A FUOCO PER LE FIAMME ORO DI ILARIA DEBERTOLIS E DIDI NÖCKLER SULLA MASS START TC DI PRAGELATO

Ultima chiamata per Oberstdorf 2021. Così si potrebbe sintetizzare la Mass Start in tecnica classica, di questa seconda giornata di gare del circuito Coppa Italia Gamma di Pragelato. Sotto la super visione del tecnico federale Alfred Stauder,  in palio vi erano anche gli ultimi posti disponibili per la convocazione in azzurro in vista degli imminenti Campionati del mondo di Oberstdorf. 

Con un due su due in 24 ore, pare proprio che la poliziotta Ilaria Debertolis, possa preparare la valigia per la trasferta iridata tedesca. Dopo il successo nella 10km a skating di sabato, oggi la trentina delle Fiamme Oro ha conquistato la vittoria anche nella mass start da 15 km in tecnica classica.  Alle sue spalle con distacco nell’ordine di 11”4, piazza d’onore per la valdostana classe 2000, Emilie Jeantet- Centro Sportivo Esercito-. Terza posizione per Sara Pellegrini -Fiamme Oro- di nuovo sul podio a 14”3.

Jeantet si è aggiudicata la competizione riservata alle Under 23, davanti alla collega del C.S Esercito Federica Cassol e a Valentina  Maj -C.S Carabinieri- rispettivamente sesta e settima. Quinta posizione a 2’05” per Stefania Corradini -Sotto Zero Nordic Team- leader indiscussa della classifica dedicata alle Civili. 

Al maschile, sull’onda del successo della compagna e guarda caso proprio nel giorno di San Valentino,  la vittoria sulla 20 km mass start TC, l’ha pianificata e centrata, il poliziotto delle Fiamme Oro Dietmar Nöckler. Una vittoria risicata ma probabilmente dal sapore mondiale per l’azzurro classe 1988, che ha chiuso con solo secondo  di vantaggio sul poliedrico carabiniere trentino Stefano Gardener, secondo come sabato. Terzo posto per una incollatura per Simone Daprà -Fiamme Oro- capace di battersi sino all’ultimo per la vittoria. 

Ai piedi del podio, a 5”, Ivan Mariani (Fiamme Oro), che ha concluso quarto vincendo la gara tra gli  Under 23. Ottava piazza finale per Luca Del Fabbro -G.S Fiamme Gialle-  a  35” e secondo U23, con Davide Facchini -Fiamme Oro- terzo U23 e decimo assoluto. 

A chiudere la splendida giornata di sport dove anche in questa occasione il protocollo Covid è stato rispettato nel dettaglio con la tappa di Coppa Italia Gamma, Coppa Comune di Pragelato svoltasi a porte chiuse, la premiazione della categoria dei Civili dove il migliore di giornata è stato  Luca Compagnoni -Under Up- 12° assoluto. 

 

ILARIA DEBERTOLIS E MIRCO BERTOLINA SI IMPONGONO NELL' INDIVIDUALE A SKATING DI PRAGELATO

La nebbia presente sulle piste olimpiche di Pragelato  non è di certo  riuscita a rovinare quest’oggi  il successo della tappa di Coppa Italia Gamma e Rode orchestrata dall’ottimo staff dello Sci Nordico Pragelato guidato con maestria e competenza  da Sergio Gola. 

Per ciò che riguarda il circuito di Coppa Italia Gamma -Coppa Comune Pragelato-  in palio vi erano i punti nel format Individuale in tecnica libera, una impegnativa 15 km al maschile ed una 10 km al femminile, dove le epiche salite olimpiche di Torino 2006, sono rimaste non solo nella memoria ma anche nelle gambe dei protagonisti di giornata. Una gara test al quanto probante in ottica qualificazione azzurra in vista dei Mondiali di Oberstdorf, dove ancora ci sono dei dubbi sul quartetto che prenderà il via della 10 km femminile e 15 km maschile.  Per onor di cronaca, bisogna segnalare l’assenza in gara degli azzurri già convocati per il mondiale tedesco non presenti perché impegnati in raduno.


Nella 15 km maschile  successo per il valtellinese del Centro Sportivo Carabinieri  Mirco Bertolina capace di imporsi con un vantaggio di 18” sul compagno di squadra Stefano Gardener. In terza posizione con un gap di 20”,  Mikael Abram, del Centro Sportivo Esercito. Quarta piazza per il giovane Ivan Mariani, tesserato per le Fiamme Oro, staccato di 28” che si aggiudica così la vittoria quale miglior U23 davanti a Luca Del Fabbro -G.S Fiamme Gialle- 10° assoluto  a 1’22” e Davide Facchini -Fiamme Oro- 11° a 1’45”. 13^ piazza a 2’28 per Alberto Piasco S.C Valle Stura il quale si conferma leader tra i Civili. 


Nella  10 km femminile  vittoria per la poliziotta  Ilaria Debertolis. L’azzurra trentina si è imposta con 24” di vantaggio su Elisa Brocard, CS Esercito, mentre il terzo gradino del podio è andato a favore di Sara Pellegrini -Fiamme Oro- a 33”8.  Ai piedi del podio ma con la soddisfazione di aver vinto la classifica  U 23, la bergmasca del C. S Esercito,  Martina Bellini a  59” dalla vincitrice. Sui restanti gradini della fascia U 23, la valdostana del C.S Esercito Emilie Jeantet 6^ assoluta a 1’24 ed Alessia DE Zolt Ponte -Under Up- 9^ a 2’01”. Pettorale da leader ormai cucito addosso per Stefania Corradini – Sotto Zero Nordic Team-  miglior Civile, 7^ a 1’38”.

In allegato le classifiche di giornata  

IL CIRCUITO DI COPPA ITALIA GAMMA E GIOVANI RODE RITORNA SULLE PISTE OLIMPICHE DI PRAGELATO

A poco più di un anno di distanza dal successo organizzativo della Coppa Europa-Opa Cup del gennaio 2020, la pista olimpica del fondo di Pragelato ritorna protagonista nel panorama dello sci di fondo nazionale. Grazie anche alla capacità e al dinamismo del nuovo gestore del Centro Fondo, il presidente provinciale cuneese della FISI Sergio Gola, la pista Pierino Peyrot teatro di gare dell'Opa Cup 2020, ritorna sotto i riflettori che contano, seppur ancora in un contesto dominato dall’emergenza sanitaria. Si riparte quindi da un doppio appuntamento del circuito di Coppa Italia Gamma e Rode, Coppa Comune di Pragelato, che si disputerà a Pragelato sabato 13 e domenica 14 febbraio.

Nella prima giornata i migliori fondisti italiani gareggeranno in tecnica libera. Per le categorie U20,18 e 16 impegnati nel circuito di Coppa Italia Rode, il format di gara sarà quello Sprint, Tl mentre la Coppa Italia Gamma per gli U23, Senior e Master prevederà una Individuale sui 15 e 10 km maschili e femminili.

Nella giornata di domenica tutti tra i binari della tecnica classica. 10 km per i maschi e 7,5 km per le femmine, queste le distanze di gara per gli Under 16 mentre per le restanti categorie i km da percorrere saranno: 20 km per gli uomini e 15km per le donne. La fascia Master domenica si giocherà i titoli italiani di categoria.

Per gli atleti della categoria Allievi Under 16, le gare saranno valide per la qualificazione agli OPA Games, manifestazione a livello europeo in programma nella località francese di Premanon sabato 6 e domenica 7 marzo. Per la categoria Seniores le competizioni pragelatesi assegneranno gli  ultimi posti disponibili per i Campionati Mondiali di Oberstdorf 2021.

È prevista la partecipazione di circa 300 atleti e 200 tra tecnici e accompagnatori. Naturalmente le gare si svolgeranno senza pubblico e con un rigoroso rispetto del protocollo di prevenzione del Covid-19, per consentire agli atleti di gareggiare in piena sicurezza, fa sapere il C.O lo staff dell'A.s.d Sci Nordico Pragelato. «Comunque sia e finalmente, si iniziano ad intravedere i primi segnali di speranza anche per lo sci nordico e Pragelato, puntualmente, è sempre in prima linea per la qualità dei suoi impianti e per la bellezza della sua pista olimpica». Questo il commento di Giorgio Merlo, Sindaco di Pragelato. Un messaggio che testimonia la forte volontà del territorio di voler tornare al più presto sotto i riflettori internazionali. 

 

POSTICIPATA AL 7 MARZO 2021 LA GRAN FONDO VAL CASIES TAPPA DEL CIRCUITO COPPA ITALIA GAMMA

 La Gran fondo Val Casies,  gara inserita nel circuito di Coppa Italia Gamma -30/42 km Tl- programmata per il 21 febbraio 2021, in data odierna è stata posticipata al 7 marzo 2021. Come si legge nel comunicato stampa dell’evento, il Comitato Organizzatore guidato con maestria e sapienza dal presidente Walter Felderer, ha dovuto adeguarsi alle recenti restrizioni da “rosso intenso” in vigore da lunedì 8 febbraio nella Provincia di Bolzano. Un duro lockdown che prevede il blocco totale sul territorio provinciale di tutti gli eventi di interesse nazionale sino alla data del  28 febbraio.  Riportiamo il comunicato stampa datato 9 febbraio: 

Gran Fondo Val Casies, è successo quello che nessuno si aspettava: l’atteso evento è stato stoppato dal peggiorare della situazione pandemica in Alto Adige, con ulteriori restrizioni entrate in vigore da ieri. La Provincia di Bolzano ha adottato il lockdown duro, in pratica zona rossa. Un fulmine a ciel sereno, vista la precedente autorizzazione provinciale che di fatto aveva dato seguito agli ultimi lavori organizzativi in vista del 20 e 21 febbraio. Ora le autorità sanitarie hanno annunciato il blocco di tutte le manifestazioni sportive in Alto Adige anche se di interesse nazionale. Ma i dirigenti della Gran Fondo Val Casies non demordono e annunciano il 6 e 7 marzo come nuova data dell’evento, confidando che la sanità provinciale allenti le restrizioni. La comunicazione arrivata negli uffici della GF Val Casies decreta l’annullamento di tutti gli eventi di interesse nazionale fino al 28 febbraio sul territorio provinciale. Un vero peccato, perché in Val Casies era praticamente tutto pronto per ospitare le due gare di fondo, 30 e 42 km in tecnica classica sabato 20 e le stesse distanze in tecnica libera domenica 21. La nuova data del 6 e 7 marzo sarebbe compatibile anche col calendario Euroloppet. “Siamo ovviamente affranti - afferma il presidente Felderer. - Avevamo in mano l’autorizzazione definitiva da giorni e, sebbene preoccupati dal peggiorare della situazione dovuta al Covid-19, eravamo pronti ad adottare tutte le precauzioni necessarie previste dal protocollo anti-Covid che era stato approvato. Ci aveva impensierito l’adozione del nuovo lockdown duro, ma i segnali ricevuti erano confortanti. Davvero, mai avremmo pensato a questo stop. Ma non ci arrendiamo, vediamo di posticipare tutto ‘in fotocopia’ per il primo weekend di marzo. Ci terremo in contatto con i responsabili della sanità provinciale per capire se la situazione nei prossimi giorni sarà in miglioramento, certo che prima del 28 sarà difficile avere conferme. Noi ci metteremo tutta la nostra competenza per essere pronti, confidando anche che la neve rimanga in buone condizioni fino a marzo”.Con grande disponibilità e correttezza, gli organizzatori riferiscono che gli iscritti potranno scegliere se richiedere l’intero rimborso della quota d’iscrizione, mantenerla valida per il 6 e 7 marzo oppure per l’edizione 2022.

Info: www.valcasies.com

 

 

LEADERS PROVVISORI CIRCUITO COPPA ITALIA GAMMA DOPO LA TAPPA DI CLUSONE

Classifiche generali provvisorie Circuito Coppa Italia Gamma dopo la tappa di Clusone del 24.01.2021

In allegato le classifiche

Ph: Newspower

SENIORES FEMMINILE : CATERINA GANZ -G.S FIAMME GIALLE-

SENIORES MASCHILE: DIETMAR NÖCKLER -FIAMME ORO-

U23 FEMMINILE: CHIARA DE ZOLT PONTE -G.S.CARABINIERI-

U23 MASCHILE: MARTIN CORADAZZI -C.S.ESERCITO-

CIVILI FEMMINILE: STEFANIA CORRADINI -SOTTOZERO NORDIC TEAM-

CIVILI MASCHILE: ALBERTO PIASCO -S.C. VALLE STURA- 

CAMPIONATI ITALIANI SPRINT TC COPPA ITALIA GAMMA E RODE TROFEO BEPPE BARZASI -CITTA' DI CLUSONE-

Conferme ma anche qualche sorpresa nella seconda giornata dei Campionati Italiani Assoluti e Giovani  Sprint in Tecnica Classica  - Trofeo Beppe Barzasi -Città di Clusone- prove valide per il Circuito  di Coppa Italia Gamma e Rode. Una giornata partita con il forfait last minute da parte del neo campione italiano della Team Sprint, Federico Pellegrino tornato a casa in via precauzionale per un lieve risentimento muscolare. Campo di gara tirato a lucido quello che hanno trovato sulle piste della “La Spessa” i 250 atleti tra Juniores e Seniores. Binari scolpiti e neve velocissima, pronti via dopo le fasi di qualificazioni spazio ai quarti, semi e le attese finali. 

Largo ai giovani dove tra le U18 femminili il titolo italiano è andato in Valle d’Aosta grazie ad una performante Nadine Laurent -S.C Gressoney- classe 2003 che ha vinto piuttosto nettamente con un buon margine di vantaggio sulla veneta Iris De Martin Pinter -C.S Carabinieri- brava a vincere  il terzo argento in una settimana. Bronzo per la piemontese Elisa Gallo -S.C Alpi Marittime- 

Al maschile U18, vittoria per il piemontese Samuele Giraudo -S.C Valle Stura- capace di amministrare molto bene il finale dalla discesa all’arrivo. Alle sue spalle il friulano Gabriele Monteleone -Bachmann Sport College-  mentre il bronzo italiano è andato a  Martino Carollo dello Sci Club Alpi Marittime, vittima di una caduta  in discesa.

Grande equilibrio nella gara Juniores U20 femminile dove Anna Rossi del Cs Carabinieri malgrado un lieve infortunio ad una mano nei quarti di finali,  grazie ad sontuoso rettilineo finale è riuscita  a mettersi  al collo la medaglia d’oro. Argento per la bormina dello Sci Club Alta Valtellina Francesca Cola che al fotofinish ha avuto la meglio sulla valdostana Beatrice Bastrentaz -S.C Mont Nery-

Per ciò che riguarda la categoria U20 maschile, vittoria un po' a sorpresa ma per questo ancora più di gusto, per il friulano delle Fiamme Gialle, Andrea Gartner. Argento per Fabio Longo, aggregato delle Fiamme Oro con l’effettivo Poliziotto, Matteo Ferrari terzo.  

Archiviata la pratica del campionato italiano Sprint Giovani spazio ai titoli Senior e U23.  Lucia Scardoni -ha avuto la meglio nel derby delle Fiamme Gialle su Greta Laurent. Se la valdostana è stata la migliore in qualificazione, Scardoni è riuscita ad imporsi nella batteria finale, vincendo con una bella volata finale sulla compagna di team Laurent. In terza piazza Ilaria Debertolis delle Fiamme Oro. 

Federica Cassol -C.S Esercito- quinta assoluta,  ha vinto il  titolo italiano Under 23 davanti ad Emilie Jeantet -C.S Esercito- e Chiara De Zolt Ponte -C.S Carabinieri-

Al maschile, trionfo per Giacomo Gabrielli.  Il trentino del C.S Esercito si è messo alle spalle il favorito Maicol Rastelli -C.S Esercito- autore del miglior tempo in qualificazione. Sul terzo gradino del podio un Dietmar Nöckler – Fiamme Oro-.

Quinto Stefano Dellagiacoma -C.S Carabinieri- che è risultato così il vincitore del titolo italiano Under 23. Secondo Under 23  Davide Graz -Fiamme Oro-  mentre il bronzo è andato a Giovanni Ticcò -Fiamme Gialle-.

Festa in casa del team bergamasco dell’Under Up per il successo tra i Civili per  Michaela Patscheider e Davide Mazzocchi. 

Sci Club 13  Clusone che nel modo più appropriato, quello sportivo, ha ricordato la memoria di Beppe Barzasi, dirigente societario e  anima dello Sci Club 13 Clusone, promotore dello sci nordico bergamasco e membro nazionale della FISI, scomparso proprio in primavera a causa del Covid.  Applausi e pacche sulle schiena da parte di tutto il fondo nazionale nei confronti degli organizzatori, lo Sci Club 13 Clusone che ha  trovato  nell’esperienza organizzativa dello Sci Club Oltre Cpa un alleato vincente. 

In allegato le classifiche 

 

CAMPIONATI ITALIANI TEAM SPRINT TL TROFEO BEPPE BARZASI -CITTA' DI CLUSONE- RISULTATI

Bergamaschi più forti anche di Giove Pluvio. Non potevano di certo essere due giorni di pioggia incessante a spaventare gli uomini dello Sci Club 13 Clusone che armati di pale, badili e tanta forza di volontà, hanno garantito il regolare svolgimento del Campionato Italiano Team Sprint in Tecnica Libera, Trofeo Beppe Barzasi -Città di Clusone-.  D’altronde il famoso slogan “Berghèm mola mia” diventato purtroppo famoso in tutto il mondo nel massimo periodo dell’emergenza Covid-19, racconta di gente forte e coraggiosa e soprattutto unita che affronta le avversità della vita, anche quelle più crudeli, a testa alta e rimboccandosi le maniche.  Orchestrati da un instancabile Renato Pasini campione anche in ambito organizzativo attivo, che ha potuto contare oltre che sul suo prezioso staff di uomini e donne “locali” anche sull’organizzazione logistica da “big events” dello Sci Club Oltre Cpa, la prima giornata di gare è andata in archivio con il segno più e sotto il buon auspicio di un cielo parzialmente sereno che ha fatto da cornice  sulla Pista  “La Spessa” di Clusone, preludio di una domenica tricolore ancora più serena.  Inizialmente il programma prevedeva la sprint in classico per la giornata odierna e questa competizione invece domenica, ma la pesante pioggia caduta venerdì ha suggerito agli organizzatori di invertire le gare. Scelta giusta vedendo anche le condizioni in cui si è gareggiato.  Ma veniamo alla parte prettamente sportiva dove la giornata ha sin da subito assunto le tinte dei padroni di casa del Comitato Fisi Alpi Centrali, grazie al duo formato da Veronica Silvestri e Lucia Isonni sempre a controllare la gara nelle posizioni di vertice. Argento per le valdostane dell’Asiva A, Nadine Laurent e Beatrice Bastrentaz mentre il bronzo è andato ancora nel medagliere delle Alpi Centrali L grazie ad Anna Rossi e Giulia Cozzi. Al maschile, terzo titolo in consecutivo così come per Veronica Silvestri,  per Elia Barp, che dopo aver conquistato le due individuali di Alfedena, si è ripetuto anche nella team sprint vincendo l'oro per il Veneto in coppia con Pietro Pomari. Alle loro spalle la coppia delle   Alpi Occidentali A, formata da due atleti Aspiranti, Martino Carollo e Davide Ghio.In terza piazza Trentino A di Fabio Longo ed Alessandro Chiocchetti. Pronostico pienamente rispettato sia nella team sprint femminile che in quella maschile che a Clusone ha assegnava i titoli assoluti del format. Successo in rosa per le Fiamme Gialle A, binomio formato da Greta Laurent e Lucia Scardoni, apparse in ottima forma con la valdostana Laurent che staccava le avversarie nella sua ultima frazione consegnando alla veneta Scardoni l’onere e l’onore di tagliare il traguardo con margine e con il sorriso stampato in volto.  Medaglia d’argento per Esercito A, grazie ad una ritrovata Ilenia Defrancesco al fianco di Elisa Brocard, bravissima nel finale a condurre lo sprint per l’argento. In terza piazza le Fiamme Oro A con Anna Comarella e Ilaria Debertolis, brava sul rettilineo conclusivo a “beffare” Chiara De Zolt Ponte (Carabinieri A in coppia con Martina Di Centa) e Caterina Ganz (Fiamme Gialle B insieme a Francesca Franchi). Al maschile successo pronosticato ma non per questo facile, per le Fiamme Oro di Dietmar Nöckler e Federico Pellegrino. I due poliziotti, già vincitori in coppa di tappe di Coppa del Mondo ed anche di un argento e un bronzo mondiali, hanno dettato legge anche a Clusone tagliando il traguardo con ampio margine di vantaggio. Festa grande dunque in casa “Pellgrino-Laurent”.  A sei secondi dal loro arrivo vincente si consumava la lotta “fratricida” per la medaglia d’argento tra le due squadre del Centro Sportivo Esercito con Abram e Gabrielli al fotofinish.  Ad avere la meglio l’Esercito B di Stefan Zelger ed Mikael Abram, mentre il bronzo è andato al collo  dell’Esercito A di Maicol Rastelli e  Giacomo Gabrielli. A sugellare questa prima giornata di gare tricolore, il tributo alla famiglia del compianto Giuseppe Barzasi, anima federale societaria ed il motore dello sci di fondo bergamasco da parte presidente del Comitato Alpi Centrali, Franco Zecchini. Domani binari tirati a lucido per l’assegnazione dei titoli tricolori Assoluti Sprint in tecnica classica.

In allegato:

 classifiche di gara Team Sprint TL

ordine di partenza Sprint Individuale TC

 

CAMPIONATI ITALIANI SPRINT DI CLUSONE. SI INVERTE IL PROGRAMMA DELLE DUE GIORNATE DI GARE TRICOLORI

Cambio di programma per i Campionati Italiani Sprint TC Coppa Italia Gamma e Rode e Team Sprint TL Trofeo Beppe Barzasi, in programma domani e domenica a Clusone.  Causa la pioggia che ha imperversato in queste ore sulla località dell’alta Val Seriana, il comitato organizzatore lo Sci Club 13 Clusone, in concomitanza con la giuria tecnica ed alla direzione agonistica, ha deciso di invertire il programma delle due giornate di gare tricolori. Domani sabato 23 gennaio, si disputerà la Team Sprint in tecnica libera, mentre domenica 24, spazio alla Sprint in tecnica classica valevole anche per il Circuito Coppa Italia Gamma e Rode.

Un cambiamento che riguarda però solo le giornate, perché gli orari rimarranno gli stessi. Domani, sabato, start delle semifinali alle ore 9 con i giovani, alle 11.30 con i senior, poi a partire dalle 12.30 le 4 finali in sequenza, con quelle giovani femminili e poi maschili Alle 13.25 le senior femminili e alle 13.55 le senior maschili.

Domenica qualifiche individuali dalle 9.30, poi a partire dalle 11.45 quarti, semifinali e finali fino alle ore 14.

Percorso unico di 1300 metri quello disegnato in località “Spessa” già teatro in passato di Coppa del mondo.  Per la Sprint di domenica, decisamente impegnativo quanto spettacolare. Partenza in falsopiano molto lunga, poi subito una severa salita a fare da selezione, quella successiva è un po’ più dolce, ma poi segue una discesa dove i più esperti sapranno dare spettacolo. Prima del lungo rettifilo finale c’è una terza salita, insomma saranno 1300 metri a tutta con adrenalina a go-go.

Per la Team Sprint di sabato il percorso sarà un po’ più morbido, ma con più giri e senza la prima salita e la successiva discesa nel bosco. I Giovani e le donne Senior dovranno affrontare 3 giri da 1100 metri per ciascun componente la coppia, i Senior maschi invece completeranno due giri da 850 metri per tre volte (per ciascun componente).

Il ‘regista’ dell’evento, Omar Galli dello SC Oltre CPA, sta preparando un palcoscenico importante. Le partnership della Regione Lombardia e di Cancro Primo Aiuto Onlus sono importanti e per questo nel parterre sono annunciati ospiti di primo piano come il presidente Attilio Fontana, il sottosegretario Antonio Rossi, l’assessore Lara Magoni, il sindaco di Bergamo Giorgio Gori e il sindaco di Clusone Massimo Morstabilini.

Gare a porte chiuse, ma show in TV su Rai Sport con 50’ martedì alle ore alle 22.05, replica mercoledì alle 11.15.

Severo il protocollo anti Covid, con distanziamento sociale, controllo temperatura, mascherine naturalmente per tutti anche per gli atleti che devono essere indossate quando gli stessi non sono impegnati in gara e addetti ai lavori “tamponati”.

 

IL CIRCUITO DI COPPA ITALIA GAMMA E RODE FA TAPPA A CLUSONE SEDE DEI CAMPIONATI ITALIANI SPRINT TC E TEAM SPRINT TL

C’è grande attesa a Clusone per il fine settimana del 23 e 24 gennaio, quando le piste in località La Spessa, ospiteranno il Circuito di Coppa Italia Gamma e Rode, appuntamento che assegnerà i titoli validi per il Campionato Italiano Sprint in Tecnica Classica e Team Sprint in Tecnica Libera- Trofeo Beppe Barzasi Città di Clusone-. 

Una Clusone tricolore.  Bandiere che in questo anno così difficile segnato dal Covid-19, in verità non sono mai state tolte dai balconi della Val Seriana e della bergamasca in genere. Tricolori simbolo dell'identità, della coesione e dell'appartenenza, simbolo di forza e di voglia di rinascita dopo un periodo di profondo dolore e di senso di impotenza.

Sci Club 13 Clusone che nel modo più appropriato, quello sportivo, ricorderà la memoria di Beppe Barzasi, dirigente societario e anima dello Sci Club 13 Clusone, promotore dello sci nordico bergamasco e membro nazionale della FISI, scomparso proprio in primavera a causa del Covid-19. 

La macchina organizzativa dello Sci Club 13 Clusone, per l’occasione impreziosita dalla collaborazione dello Sci Club Oltre Cpa braccio operativo di Cancro Primo Aiuto Onlus, visto la sua storicità organizzativa con la prima gara ospitata in località La Spessa niente meno che nel 1938, non ha certo bisogno di presentazioni.

All’appuntamento bergamasco ovviamente sono attesi anche tutti gli azzurri, si perchè i Campionati Italiani sono da sempre obiettivo prestigioso per i Gruppi sportivi militari nazionali e di Stato, comitati regionali e sci club.

Questo il programma della manifestazione: 

23/01/2021 ore 9:30 presso la pista “La Spessa” di Clusone, gara Sprint in Tecnica Classica valida come Campionato Italiano Assoluto e Giovani di sci di fondo valido anche per il circuito di coppa Italia Rode e Gamma 

24/01/2021 ore 9:30 presso la pista “La Spessa” di Clusone gara Team Sprint in Tecnica Libera valida come Campionato Italiano Assoluto e Giovani 

Nel pieno rispetto del Protocollo anti Covid, l’appuntamento del 23 e 24 gennaio sarà a porte chiuse.  

In allegato il programma dettagliato: 

 

 

SUCCESSI DI SARA PELLEGRINI E DAVIDE GRAZ NELLA INDIVIDUALE TL DI ALFEDENA


Sfide aperte e combattute anche tra i Giovani ed i Senior,  dove l’assenza di una parte degli azzurri e azzurre di Coppa del mondo ha galvanizzato diversi Senior e U23. Terminate le sfide tricolori Juniores, sotto una fitta nevicata, il via dei 10 ed i 15 km a skating dei Senior e U23.  Ad Alfedena in palio i punti di Coppa Italia Gamma

Tra le Senior/Giovani, è tornata a vincere Sara Pellegrini. La veneta delle Fiamme Oro si è imposta con un vantaggio di 7” sulla grande sorpresa di giornata e di questo inizio di stagione, Stefania Corradini -Sottozero Nordic Team-. Corradini sempre più leader tra i Civili.  In terza posizione Caterina Ganz -Fiamme Gialle-, staccata di 11”6. Quinta posizione per Martina Bellini -C.S Esercito- che ha vinto la classifica Under 23 davanti a Valentina Maj e Chiara De Zolt Ponte. 

Nella 16,5 km maschile, come accaduto ieri, le sfide si sono risolte sul filo dei secondi. In Tecnica Libera è arrivato il successo del giovane 2000 delle Fiamme Gialle, Davide Graz, miglior U23 di giornata. Graz autore del crono finale di 44.33.4 che si è imposto con un vantaggio di 8” su Simone Daprà -Fiamme Oro-. Terza piazza per Stefano Gardener (C.S Carabinieri), vincitore sabato in tecnica classica, staccato di 27” dal leader. Ai piedi del podio un ottimo Michele Gasperi -C.S Esercito-  con materiali certamente migliori rispetto a ieri e bravo a sfruttare anche il treno di Graz. Ottava piazza per Simone Mocellini -C.S Esercito- terzo tra gli U23. 

Miglior Civile Luca Compagnoni -Under Up Ski Team Bergamo-  16° 

In allegato le classifiche della gara Individuale in tecnica libera Coppa Italia Gamma 

COPPA ITALIA GAMMA ALFEDENA: INDIVIDUALE IN TECNICA CLASSICA SUCCESSO PER JEANTET E GARDENER

Meteo prettamente invernale sul Pianoro Campitelli  ad accompagnare le categorie Giovani/Senior e U23 impegnati nel circuito di Coppa Italia Gamma. Terminate le sfide tricolori Juniores, una fitta nevicata ha caratterizzato i 10 ed i 15 km in tecnica classica dei Senior e U23. Neve che ha scombussolato forse in parte la scelta degli sci per qualche atleta ma che non  ha scalfito il successo organizzativo locale. Lo staff dello Sci Club Alfedena guidato dal “vulcanico” presidente Arturo Como grazie ad un massiccio dispiegamento di forze umane e di mezzi, si può dire certamente soddisfatto circa la riuscita della prima delle due giornate di gare tricolori.   

Tra le Senior/Giovani, primo successo da Senior per la valdostana del Centro Sportivo Esercito, classe 2000, Emilie Jeantet. Sul secondo gradino del podio con un gap di 12”, Sara Pellegrini (Fiamme Oro). Terza piazza a 26” per Ilenia Defrancesco -C.S Esercito-. Emilie Jeantet che si è conquistata pure la vittoria tra U23 davanti alle due atlete del C.S Carabinieri, Rebecca Bergagnin e Valentina Maj.  7^ posizione finale per Stefania Corradini -Sottozero Nordic Team- prima tra le Civili.


Non è mai stato praticamente in dubbio lungo tutti i 16,5 km  della gara Senior maschile, il successo griffato da  Stefano Gardener  Il trentino del CS Carabinieri, ha vinto con un vantaggio di 38”6 su Dietmar Nöckler -Fiamme Oro-.  Terza piazza di giornata per Simone Daprà -Fiamme Oro- a 57” dal vincitore. che ha fatto registrare un tempo appena sotto al minuto rispetto al vincitore. Ottava posizione per il migliore U23, Martin Coradazzi -C.S Esercito- seguito in 10^ e  11^ piazza per  Davide Facchini – Fiamme Oro- e Luca Del Fabbro -G.S Fiamme Gialle-. Resta sulle spalle di Alberto Piasco -Sci Club Valle Stura- il pettorale di leader tra i Civili. 

Domani il circuito di Coppa Italia Gamma replica con le stesse distanze di gara ma in tecnica libera. In palio anche i titoli italiani individuali in tecnica libera per le categorie U20 e U18,  impegnati anche nel circuito di  Coppa Italia Rode.

 

In allegato le classifiche della gara Individuale in tecnica Classica Coppa Italia Gamma e l’ordine di partenza del Campionato Italiano Individuale in Tecnica Libera e Coppa Italia Gamma e Rode in programma domani 17 gennaio 2021

LEADERS PROVVISORI CIRCUITO COPPA ITALIA GAMMA DOPO LA DISTANCE CL DI COGNE

Questi i nomi dei leaders della classifica generale provvisoria del Circuito Coppa Italia Gamma dopo la gara Distance in TC,  svoltasi domenica 10 gennaio 2021 a Cogne. 

U23 femminile: Chiara De Zolt Ponte  -C.S Carabinieri-

U23 maschile: Martin Coradazzi  -C.S Esercito-

Seniores femminile: Caterina Ganz  -G.S Fiamme Gialle-

Seniores maschile: Dietmar Nöckler  -Fiamme Oro- 

Civili femminile: Stefania Corradini  -Sottozero Nordic Team-

Civili maschile: Alberto Piasco  -S.C Valle Stura- 

In allegato le classifiche complete 

Ph. Credit Stefano Jeantet

AD ALFEDENA LA 4^ TAPPA DEL CIRCUITO DI COPPA ITALIA GAMMA 3^ RODE

Dopo l’Alto Adige e la Valle d’Aosta con Dobbiaco e Cogne, il circuito di Coppa Italia Gamma e Rode si trasferisce in Abruzzo. E’ tutto pronto infatti ad Alfedena, centro montano dell’Alto Sangro, in vista dell’appuntamento tricolore che assegnerà i titoli di Campioni Italiani maschile e femminile relativi  alla fascia U20 e U18.  Le gare tricolori giovanili assegneranno anche i punti utili per il Circuito di Coppa Italia Rode mentre le categorie Senior e U23 saranno in gara per il solo Circuito di Coppa Italia Gamma

In questi giorni, il comitato organizzatore guidato dall’esperto e rodato staff dello Sci Club Alfedena, fa sapere che le abbondanti nevicate cadute sulle piste tecniche del Pianoro di Campitelli situate a quota 1441 metri s.l.m, renderanno l’aspetto prettamente agonistico ancora più interessante.

Ed i presupposti non mancano visto che ad Alfedena, sede già nel 2018 dei Campionati Italiani Allievi, sono attesi 270 atleti provenienti da 13 Comitati Regionali, oltre ai 4 gruppi sportivi ed i numerosissimi sci club provenienti da tutta Italia.

A seguire il programma della manifestazione: 

 15/01/2021 ore 9:00 – 12:00 Allenamento Ufficiale e pista aperta per prova percorso presso Pianoro Campitelli di Alfedena (solo con pettorale fornito dall’organizzazione all’ingresso dello stadio). 

Il ritiro del pettorale sarà disponibile dalle ore 08.00 all’ingresso dello stadio - il pettorale dovrà essere riconsegnato al termine dell’allenamento. 

16/01/2021 ore 9:30 presso Pianoro Campitelli gara individuale in tecnica classica valida come Campionati Italiani U20-U18 7,5/10km  e Coppa Italia Rode, e  gara individuale in tecnica classica Senior/Master 10/15km,  valida come Coppa Italia Gamma. 

17/01/2021 ore 9:30 presso Pianoro Campitelli gara individuale in tecnica libera valida come Campionati Italiani U20-U18 7,5/10km e Coppa Italia Rode, e gara individuale in tecnica classica Senior/Master 10/15km valida come Coppa Italia Gamma. 

In allegato il programma gara dettagliato: 

DOPPIETTA DI CATERINA GANZ A COGNE. E' SUA ANCHE LA 10KM CL. DIETMAR NOECKLER DETTA LEGGE AL MASCHILE

Seconda giornata di gare a Cogne sede della 3^ tappa del Circuito Coppa Italia GammaDopo le belle sfide nel format Sprint in classico di ieri, oggi sempre sui binari tirati a lucido dall’ottimo staff dello Sci Club Gran Paradiso, spazio alla 10 km femminile e la 15 km maschile. Per tutti  format in tecnica classica con partenze individuale. 

Reduce dalla vittoria Sprint di 24 ore prima, una performante Caterina Ganz bissa il successo in quel di Cogne, imponendosi con un buon distacco sulle avversarie. L’azzurra delle Fiamme Gialle ha coperto i due giri di gara con il crono finale di 29’21”4, quarantadue secondi davanti alla sorpresa di giornata, Stefania Corradini del Sottozero Nordic Team che si aggiudica così anche la vittoria tra i Civili. Conferma la terza piazza della gara Sprint, l’atleta del C.S Carabinieri, Chiara De Zolt Ponte sempre più leader della categoria U 23. Ai piedi del podio per un paio di secondi, Sara Pellegrini -Fiamme Oro- con Emilie Jeantet -C.S Esercito- 5^.  Tra le top ten di giornata, Nicole Monsorno -G.S Fiamme Gialle- Maria Eugenia Boccardi -Under Up- Greta Laurent -Fiamme Gialle- Valentina Maj -C.S Carabinieri- e la giovane classe 2003 Nadine Laurent -Gressoney Monte Rosa- miglior U 18. 

Sui 3 giri della 15 k maschile, zampata vincente dell’uomo d’esperienza del fondo italiano, Dietmar Nöckler -Fiamme Oro-. Per il pluri medagliato mondiale della Sprint a squadre, un tempo finale di 39’22”5. A 28” giunge sul traguardo il giovane 20enne  Michele Gasperi -C.S Esercito- buon secondo e vincitore della fascia U 23. Terza piazza per il trentino classe 1990, Stefano Gardener -C.S Carabinieri- autore del crono finale di 39’54”5. Arretra di una posizione rispetto alla sprint del giorno precedente ma dimostra un buon stato di forma, il Fiamme Oro Simone Daprà a 4” dal podio. 5^ e 6^ posizione per i due Carabinieri, Paolo Fanton e Lorenzo Romano. Giornata opaca per il vincitore della Sprint del sabato, Maicol Rastelli -C.S Esercito-  che con il crono di 40’13”8 realizza lo stesso tempo al decimo del compagno di team, Daniele Serra. Chiudono la top ten di giornata, Davide Facchini -Fiamme Oro- e Stefan Zelger -C.S Esercito-. Conserva il pettorale di leader tra i Civili, Alberto Piasco 18°.  

In allegato la classifica ufficiale Individuale Tc

 

 

 

FIAMME GIALLE ED ESERCITO CON GANZ E RASTELLI DOMINANO LA SPRINT TC DI COGNE

Binari stampati, neve veloce e sfide avvincenti. Questo in sintesi ciò che è accaduto oggi a Cogne sede della Sprint in Tecnica Classica,  gara valevole per la 3^ tappa del Circuito di Coppa Italia Gamma . 

Ladies first.  Dopo le fasi di qualifica mattutine con una Greta Laurent in palla a siglare il miglior tempo con 4”22 secondi di vantaggio su Caterina Ganz e Alice Canclini a 5”91, spazio alle batterie sino alle attesissime finali. Sul bel tracciato disegnato dagli organizzatori dello Sci Club Gran Paradiso, la finale femminile prende la svolta definitiva sull’ultima salita, quando la Fiamme Gialle Caterina Ganz, supera la compagna di team Greta Laurent, giungendo sul traguardo da vincitrice.  Alle spalle del duo griffato G.S Fiamme Gialle Ganz/ Laurent, Chiara De Zolt Ponte -C.S Carabinieri-  terza e migliore U 23 di tappa. Quarta piazza per Nicole Monsorno -G.S Fiamme Gialle- Chiudono il lotto delle finaliste, Sara Pellegrini -G.S Fiamme Gialle-  e Alice Canclini neo tesserata Polisportiva Le Prese sesta e prima per ciò che concerne la classifica Civili.

Salita finale che ha deciso le sorti anche della finale maschile. Sull’ultimo scollinamento Maicol Rastelli -C.S Esercito- prende l’iniziativa e si invola sul traguardo a braccia alzate. Alle spalle del valtellinese si consuma una bagarre avvincente per la conquista della piazza d’onore. Simone Mocellini -Fiamme Gialle- best time nella qualifica, in discesa si mette alle spalle Daniele Serra -C.S Esercito-. Sulle loro code cambia repentinamente binario un veloce Simone Daprà -G.S Fiamme Oro-  che sul rush finale chiude terzo alle spalle di Mocellini con  Daniele Serra quarto.  Quinta piazza per Mattia Armellini -G.S Fiamme Oro-  con Giovanni Ticcò -G.S Fiamme Oro- sesto e primo U 23. Miglior Civile di giornata, Alberto Piasco Sci Club Valle Stura, 23°. 

Per ciò che concerne la classifica generale provvisoria del Circuito Coppa Italia Gamma 2020-21, dopo tre tappe stagionali i leader sono: 

Senior femminile: Caterina Ganz -Fiamme Gialle-

Senior maschile: Dietmar Noeckler -G.S Fiamme Oro-

Un 23 femminile: Chiara De Zolt Ponte -C.S Carabinieri-

U 23 maschile: Martin Coradazzi -C.S Esercito- 

Civili donne: Stefania Corradini -Sotto Zero Nordic Team- 

Civili uomini: Alberto Piasco -S.C Valle Stura-

In allegato:  le classifiche ufficiali 3^ Tappa Coppa Italia Gamma -Sprint TC-

 

 

ORDINE DI PARTENZA SPRINT IN TECNICA CLASSICA COGNE 09-01-2021

Tutto è pronto a Cogne -Valle d'Aosta-  per la disputa della 3^ tappa del Circuito Coppa Italia Gamma Sprint in Tecnica Classica, Coppa Sci Club Gran Paradiso.

Domani mattina sabato 9 gennaio, alle ore 9.30 il via della qualifica femminile categoria Giovani/Senior.  Seguirà alle ore 9.49,  lo start della fascia Giovani/Senior maschile

In allegato la lista di partenza Sprint Tecnica Classica 

Foto credit:  Andrea Chiericato

 

 

A COGNE NEL FINE SETTIMANA LA 3^ TAPPA DEL CIRCUITO COPPA ITALIA GAMMA

 

 

Le piste di sci di fondo di Cogne, da sempre teatro di sfide nazionali ed internazionali della disciplina legata agli sci stretti, tornano sotto i riflettori nazionali. 

Sabato 9 gennaio e domenica 10,  il circuito di Coppa Italia Gamma si sfiderà nella terza tappa del circuito italiano, Coppa Sci Club Gran Paradiso.

Dopo il debutto stagionale avvenuto il 12 e 13 dicembre 2020 a Dobbiaco con le sfide riservate ai Giovani e Senior ed anche agli Juniores a partire dagli U 18, sabato e domenica tra i binari dei prati di Sant’Orso,  spazio alla sola fascia Giovani e Senior. 

 Sotto l’attenta guida e super visione dello Sci Club Gran Paradiso del presidente Jean Pierre Fusinaz, sabato si partirà con una Sprint in tecnica classica mentre domenica seguirà una 10 km femminile ed alla 15 maschile sempre in tecnica classica.  

Ricordiamo che i pettorali di leader del Circuito Coppa Italia Gamma per ciò che riguarda la categoria Giovani, sono sulle spalle di:  Martina Di Centa (C.S Carabinieri) e Martin Coradazzi (C.S Esercito). 

Tra i Senior guidano la generale provvisoria: Caterina Ganz (G.S Fiamme Gialle) e Mirco Bertolina (C.S Carabinieri).

Tra i Civili i leader sono:  Stefania Corradini  (Sottozero Nordic Team) e Florian Cappello (Robinson Ski Team). 

 

In allegato il programma gare

 

 

 

COPPA ITALIA RODE E GAMMA DOBBIACO: SPETTACOLO NELL'INSEGUIMENTO IN TECNICA CLASSICA

Seconda giornata di gare a Dobbiaco dove, dopo l’individuale in tecnica libera di sabato, quest’oggi è stata la volta dell’appassionante Inseguimento in tecnica classica. Binari tirati a lucido e stagliati da un sole splendente sulla pista “Nathalie” della Nordic Arena di Dobbiaco, a premiare l’impegno ed il successo organizzativo dello staff locale presieduto da Gert Taschler. 

Pronostici rispettati in molte categorie ma non sono di certo mancate anche sorprese in classifica, a favore naturalmente degli specialisti della tecnica classica. Alle 9.30 in punto,  binari aperti per Lucia Isonni, la bergamasca colonna dello Sci Club Schilpario non ha deluso,  gestendo la sua prova e tagliando per prima il traguardo con 22” di vantaggio su Iris De Martin Pinter -C.S Carabinieri- e quindi Elisa Gallo dell’Entraque Alpi Marittime a 32” dalla vincitrice.

Podio di sabato confermato per le Aspiranti dunque mentre tra le Juniores, impegnate sempre sui 5 km di gara, Veronica Silvestri dello Sporting Club Livigno raggiunge e supera Sara Hutter -G.S Fiamme Oro- fermando il cronometro sul 14’28”.4 best time di giornata.  Terza Anna Rossi -C.S Carabinieri- che con il 14’46” segna il secondo miglior tempo. 

Alle ore 10.10, il via della gara Aspiranti maschile. Podio tutto griffato Entraque Alpi Marittime con Davide Ghio a controllare il vantaggio dell’individuale a skating di sabato. Seconda piazza in recupero di una posizione, per Gabriele Rigaudo mentre la terza piazza la conquista il compagno di Club Martino Carollo miglior tempo di gara -25’48”.8-  

Grande condizione per lo Juniores Elia Barp -G.S Fiamme Gialle- partito con 35” di vantaggio sugli avversari e arrivato con 30” sul Fiamme Oro Fabio Longo, capace di prendere e sopravanzare sul traguardo, Nicolò Cusini dello Sporting Club Livigno che chiude così terzo. Best time di giornata per Alessandro Chiocchetti -G.S Fiamme Gialle- quarto sul traguardo.

Ed Infine la gara della categoria Senior/Giovani. Bel duello tra Caterina Ganz e Martina Di Centa con la Fiamme Gialle Ganz ad imporsi in volata sulla Di Centa portacolori del C.S Carabinieri, miglior U 23  e best time in gara.  Bel recupero per Sara Pellegrini delle Fiamme Oro che sale così del podio di giornata. 

Al maschile dove i chilometri erano 15, photo finish con 5 decimi a favore del vincitore Paolo Ventura -C.S Esercito-.  Questo l'epilogo della gara Giovani/Senior, caratterizzata dal recupero del duo formato da Dietmar Noeckler  -G.S Fiamme Oro- e  Poalo Ventura  sul leader provvisorio Mirco Bertolina -C.S Carabinieri- terzo alle spalle del Dietmar Noeckler.  Miglior tempo in gara per Stefan Zelger -C.S Esercito-. Martin Coradazzi -Cs Esercito-  5° assoluto si aggiudica la vittoria tra gli Under 23 

Tra i Civili conferma di Stefania Corradini del Sottozero Nordic Team  e di Florian Cappello -Robinson Ski Team- rispettivamente e 6^ e  16° nella fascia Giovani/Seniores.  

Al parterre di gara, chiuso al pubblico nel rispetto del protocollo anti Covid-19, la presenza attiva della campionessa olimpica e rappresentante della Fisi in qualità di consigliere federale,  Gabriella Paruzzi.  

In allegato:  

classifica  ufficiale reale indiciduale tecnica classica 

classifica ufficiale cronologica individuale tecnica classica 

Le immagini  dei podi della giornata odierna sono disponibili in Instagram coppa italia sci di fondo

 

CLASSIFICHE UFFICIALI INDIVIDUALI TECNICA LIBERA DOBBIACO

In allegato le classifiche della gara individuale tecnica libera 1^ tappa Circuito Coppa Italia Rode e Gamma di Dobbiaco. 

In allegato l'ordine di partenza della gara ad inseguimento in tecnica classica di domani 13 dicembre. 

 

BUONA LA PRIMA DI STAGIONE: A DOBBIACO ASSEGNATI I PRIMI PUNTI DI COPPA ITALIA

Gare spettacolari sulla pista “Nathalie” di Dobbiaco, sede del debutto stagionale del Circuito di Coppa Italia Rode e Gamma.

Ma al di là delle belle sfide sulla neve è doverosa una nota extra agonistica.  A vincere senza il pettorale di gara ma con la mascherina di protezione sempre indossata nel massimo rispetto del protocollo anti Covid, è stato il comitato organizzatore l’Asv Ok Toblach  presieduto dall’instancabile Gert Taschler che in tempo record al fianco dei suoi collaboratori, è stato capace di garantire un evento degno della fama che lo precede. Cornice dell’appuntamento di carattere nazionale che ha acceso le polveri del circuito di Coppa Italia 2020/21, un metro di neve ed un sole splendente a rendere ancora più suggestiva l’atmosfera della Nordic Arena di Dobbiaco e dei suoi boschi, che nulla hanno a che invidiare ai panorami scandinavi. Ma veniamo ai verdetti del cronometro di questo primo format di stagione: una individuale a tecnica libera.

Le prime a scattare fuori dal cancelletto di partenza le 46  Aspiranti donne impegnate sul giro da 5 chilometri. A conferma del suo podio sprint ottenuto nell’Opa Cup di Goms, vittoria per la bergamasca dell’Ac Alpi Centrali, Lucia Isonni per un secondo e nove davanti alla più giovane classe 2004, Iris De Martin Pinter del Centro Sportivo Carabinieri. Terza piazza  per la valdostana del 2003, Elisa Gallo.

 Doppio giro da 5 km per la Juniores maschile, dove un super Davide Ghio del 2004, si è imposto con 18” su Andrea Zorzi di un anno più grande. Entraque anche sul terzo gradino del podio grazie a Gabriele Rigaudo, altra giovane leva del 2004. 

Sul filo dei secondi la sfida sui 5 chilometri delle Aspiranti, dove la vittoria è andata alla poliziotta della Fiamme Oro  Sara Hutter, due secondi e due meglio sulla più giovane del 2002, Veronica Silvestri dell’AC Alpi Centrali. A podio anche Anna Rossi del Centro Sportivo Carabinieri a 31”. 

48 gli Juniores, dove uno scatenato Elia Barp delle Fiamme Gialle ha dettato legge. 21’44”.6 questo il crono finale di Barp del 2002, 34” di vantaggio sul livignasco del Comitato Alpi Centrali, Nicolò Cusini. Terza piazza a 44” per Fabio Longo Gruppo Sportivo Fiamme Gialle. 

Per ciò che riguarda la Coppa Italia Rode destinata ai Senior e Under 23, trionfo di giornata sui 10 chilometri, per la Fiamme Gialle Caterina Ganz, davanti all’atleta del Cs Carabinieri  Martina Di Centa ed una buona rientrante post infortunio, Ilenia Defrancesco del C.S Esercito.

Martina Di Centa vince la categoria U23 davanti a Chiara De Zolt Ponte (5 posto nella generale) e Martina Bellini (7^ generale). 

Al maschile, ritorno sul gradino più alto in ambito nazionale per il Carabiniere Mirco Bertolina che ha coperto i 15 chilometri della pista Nathalie, con il tempo di 32.45.8. A 15” Martin Coradazzi del CS Esercito con Dietmar Noeckler Fiamme Oro, terzo a 31”. 

Martin Coradazzi vince anche la U23 precedendo il poliziotto Giovanni Ticcò (6° nella generale) e Michele Gasperi CS Esercito (9° nella generale). 

 Tra i Civili, pettorale giallo di giornata per Stefania Corradini Sotto Zero Nordic Team e Florian Capello del Robinson Ski Team. Domani spazio alla gara inseguimento in tecnica classica.

 

 

 

 

PARTE DA DOBBIACO IL CIRCUITO DI COPPA ITALIA RODE E GAMMA 2020-21

 

Su il sipario sul circuito di Coppa Italia Rode e Gamma 2020-21.

Sarà la pista di Coppa del mondo denominata “Nathalie” -in onore della sua stella del biathlon degli anni ’90 e 2000- di Dobbiaco ad ospitare il debutto stagionale del circuito nazionale.  

Grazie agli sforzi del comitato organizzatore presieduto da Gert Taschlersabato 12 e domenica 13 dicembre il Circuito di Coppa Italia Rode e Gamma incomincerà a macinare i primi punti stagionali.

Una stagione agonistica quella scorsa, interrotta bruscamente il 23 febbraio  sulle piste tricolori di Falcade, quando l’emergenza Covid portò il Coni e la Fisi ad annullare tutti gli eventi sportivi federali. 

Nel pieno rispetto dei protocolli anti Covid e dei protocolli Fisi relativi alle competizioni federali che prevede anche la disputa di eventi sportivi a porte chiuse, sabato mattina con inizio alle ore 9.30 presso la Nordic Arena di Dobbiaco, spazio alle gare individuali  in tecnica libera mentre l’indomani, domenica 13, si replica ma nel format a tecnica classica. -nell’allegato il programma completo con le distanze di gare di categoria-.

Ricordiamo che per ciò che riguarda il circuito di Coppa Italia Gamma 2019-20 i pettorali da leader,  sono stati conquistati da: Nadine Laurent ed Elia Barp tra gli Under 18 mentre nella fascia Under 20 a distinguersi sono stati Martina Di Centa e Giovanni Ticcò. 

Per ciò che concerne il circuito di Coppa Italia Rode, pettorale verde  per Francesca Franchi e Simone Daprà tra gli Under 23 mentre quello arancio da leader fascia Senior, appartengono ad Ilaria Debertolis e Maicol Rastelli. Tra i Civili infine, pettorale giallo per  Michaela Patscheider e Nicola Castelli. 

In allegato il programma gare e la scheda tecnica della Pista Nathalie della Nordic Arena di Dobbiaco

Sottoscrivi questo feed RSS