Log in
updated 12:00 AM CEST, Sep 14, 2021

CAMPIONATI ITALIANI SPRINT TC COPPA ITALIA GAMMA E RODE TROFEO BEPPE BARZASI -CITTA' DI CLUSONE-

Conferme ma anche qualche sorpresa nella seconda giornata dei Campionati Italiani Assoluti e Giovani  Sprint in Tecnica Classica  - Trofeo Beppe Barzasi -Città di Clusone- prove valide per il Circuito  di Coppa Italia Gamma e Rode. Una giornata partita con il forfait last minute da parte del neo campione italiano della Team Sprint, Federico Pellegrino tornato a casa in via precauzionale per un lieve risentimento muscolare. Campo di gara tirato a lucido quello che hanno trovato sulle piste della “La Spessa” i 250 atleti tra Juniores e Seniores. Binari scolpiti e neve velocissima, pronti via dopo le fasi di qualificazioni spazio ai quarti, semi e le attese finali. 

Largo ai giovani dove tra le U18 femminili il titolo italiano è andato in Valle d’Aosta grazie ad una performante Nadine Laurent -S.C Gressoney- classe 2003 che ha vinto piuttosto nettamente con un buon margine di vantaggio sulla veneta Iris De Martin Pinter -C.S Carabinieri- brava a vincere  il terzo argento in una settimana. Bronzo per la piemontese Elisa Gallo -S.C Alpi Marittime- 

Al maschile U18, vittoria per il piemontese Samuele Giraudo -S.C Valle Stura- capace di amministrare molto bene il finale dalla discesa all’arrivo. Alle sue spalle il friulano Gabriele Monteleone -Bachmann Sport College-  mentre il bronzo italiano è andato a  Martino Carollo dello Sci Club Alpi Marittime, vittima di una caduta  in discesa.

Grande equilibrio nella gara Juniores U20 femminile dove Anna Rossi del Cs Carabinieri malgrado un lieve infortunio ad una mano nei quarti di finali,  grazie ad sontuoso rettilineo finale è riuscita  a mettersi  al collo la medaglia d’oro. Argento per la bormina dello Sci Club Alta Valtellina Francesca Cola che al fotofinish ha avuto la meglio sulla valdostana Beatrice Bastrentaz -S.C Mont Nery-

Per ciò che riguarda la categoria U20 maschile, vittoria un po' a sorpresa ma per questo ancora più di gusto, per il friulano delle Fiamme Gialle, Andrea Gartner. Argento per Fabio Longo, aggregato delle Fiamme Oro con l’effettivo Poliziotto, Matteo Ferrari terzo.  

Archiviata la pratica del campionato italiano Sprint Giovani spazio ai titoli Senior e U23.  Lucia Scardoni -ha avuto la meglio nel derby delle Fiamme Gialle su Greta Laurent. Se la valdostana è stata la migliore in qualificazione, Scardoni è riuscita ad imporsi nella batteria finale, vincendo con una bella volata finale sulla compagna di team Laurent. In terza piazza Ilaria Debertolis delle Fiamme Oro. 

Federica Cassol -C.S Esercito- quinta assoluta,  ha vinto il  titolo italiano Under 23 davanti ad Emilie Jeantet -C.S Esercito- e Chiara De Zolt Ponte -C.S Carabinieri-

Al maschile, trionfo per Giacomo Gabrielli.  Il trentino del C.S Esercito si è messo alle spalle il favorito Maicol Rastelli -C.S Esercito- autore del miglior tempo in qualificazione. Sul terzo gradino del podio un Dietmar Nöckler – Fiamme Oro-.

Quinto Stefano Dellagiacoma -C.S Carabinieri- che è risultato così il vincitore del titolo italiano Under 23. Secondo Under 23  Davide Graz -Fiamme Oro-  mentre il bronzo è andato a Giovanni Ticcò -Fiamme Gialle-.

Festa in casa del team bergamasco dell’Under Up per il successo tra i Civili per  Michaela Patscheider e Davide Mazzocchi. 

Sci Club 13  Clusone che nel modo più appropriato, quello sportivo, ha ricordato la memoria di Beppe Barzasi, dirigente societario e  anima dello Sci Club 13 Clusone, promotore dello sci nordico bergamasco e membro nazionale della FISI, scomparso proprio in primavera a causa del Covid.  Applausi e pacche sulle schiena da parte di tutto il fondo nazionale nei confronti degli organizzatori, lo Sci Club 13 Clusone che ha  trovato  nell’esperienza organizzativa dello Sci Club Oltre Cpa un alleato vincente. 

In allegato le classifiche