Log in
updated 4:27 PM CEST, Jun 13, 2021

27.03.21 Lukas Hofer ha conquistato il titolo italiano nella mass start disputata in Val Martello

Lukas Hofer ha conquistato il titolo italiano nella mass start disputata in Val Martello. Il portacolori del Centro Sportivo Carabinieri, al terzo successo della carriera in questo format dopo quelli del 2016 e 2018, ha avuto la meglio in volata su Thomas Bormolini (CS Esercito), mentre Dominik Windisch (CS Esercito) si è assicurato il terzo posto davanti a Saverio Zini, Didier Bionaz e Patrick Braunhofer. “E’ stata veramente una gara dura – ha dichiarato al traguardo Hofer -, con una neve molle che pareva colla. Ho cercato di chiudere il buco da Bormolini sull’ultima salita e fortunatamente ce l’ho fatta, anche se ho sbagliato abbastanza in piedi”.

Iacopo Leonesio (CS Carabinieri) si è imposto nella categoria juniores (under 22) davanti a Stefano Canavese (CS Esercito) e Daniele Fauner (CS Carabinieri). Nella categoria under 19 il successo è andato a Nicolò Betemps (Fiamme Oro) davanti a Christoph Pircher (Ridanna) e Leonardo Mosquet (Sarre). Fra gli under 17 il titolo di campione italiano va a Paolo Barale (Entraque), argento a Gabriel Curtaz (Gressoney) e bronzo a Gabriel Casagrande (US Dolomitica).

Le gare femminili in orario pomeridiano hanno preso il via con la prova riservata alle under 17, in cui Fabiana Carpella (GS Fiamme Oro Moena) ha dominato la scena precedendo Serena Del Fabbro (AS Monte Coglians) e Astrid Ploesch (SC Weissenfels). Nella categora under 19 si è imposta Martina Trabucchi (CS Esercito) davanti a Denise Planker (Gardena), terza posizione per Sara Scattolo (Fiamme Oro).

La grande sorpresa è arrivata nell’ultima prova riservata a senior e junior, dove Rebecca Passler (Centro Sportivo Carabinieri) ha preceduto le grandi favorite della vigilia, con Lisa Vittozzi (Centro Sportivo Carabinieri) seconda e Dorothea Wierer (Gruppo Sciatori Fiamme Gialle) terza. La ventenne altoatesina (regina anche nella categoria juniores) ha confermato la sua eccellente condizione di forma in una stagione che l’ha vista conquistare anche tre medaglie ai Mondiali juniores di Obertilliach e salire sul podio in Ibu Cup, anche se nell’ordine d’arrivo figura solamente come vincitrice fra le juniores lasciando il successo assoluto a Lisa Vittozzi. Completa il podio senior Samuela Comola (CS Esercito) che conquista il bronzo. L’argento italiano junior va ad Hannah Auchentaller (CS Carabinieri) ed il bronzo a Linda Zingerle (Fiamme Gialle) in un podio junior che con Rebecca Passler sul gradino più alto è tutto “targato” Anterselva. “Non mi sarei mai aspettata di finire davanti a tutte ha dichiarato Rebecca -, quando sono uscita dall’ultimo poligono sapevo di essere in testa, ma vedevo Vittozzi subito dietro a me. Mi sono emozionata alla fine, sono caduta addirittura a pochi metri dal traguardo perché un bastoncino mi è finito in mezzo agli sci. Dopo le medaglie nei Mondiali juniores e il podio in Ibu Cup, è arrivata la ciliegina sulla torta”.

Ultima modifica ilLunedì, 29 Marzo 2021 19:18