Log in
updated 6:38 PM CET, Jan 18, 2020

04.01.20 I nuovi titoli di Campione Italiano a livello giovanile assegnati alla Carnia Arena di Forni Avoltri

In uno scenario decisamente poco invernale e sicuramente solo grazie all’incredibile lavoro da parte degli organizzatori: AS Monte Coglians e Sci CAI Trieste che negli ultimi giorni hanno trasferito numerosi camion di neve alla Carnia Arena di Forni Avoltri si è svolta la prima giornata dei Campionati Italiani Giovanili 2019_20 abbinata alla Coppa Italia Fiocchi.

Il programma di oggi ha visto assegnare le medaglie e i titoli tricolori giovanili per la specialità sprint. Ad iniziare per primi sulla neve preparata alla Carnia Arena la categoria aspiranti maschili. Titolo italiano conquistato da Nicolo Betemps (Bionaz) per soli 7 secondi su Marco Barale (Entracque). Medaglia di bronzo per Felix Ratschiller (Martello). Podio al femminile tutto concentrato in meno di 2 secondi: oro e titolo italiano per Birgit Schoelzhorn (Ridanna), argento a Nora Obojes (Anterselva) e bronzo, nonostante 4 errori complessivi al poligono oggi per lei, per la padrona di casa Sara Scattolo (Monte Coglians).

Dopo il secondo azzeramento si riparte con la categoria giovani al maschile dove il miglior tempo di categoria lo conquista l’atleta della Nuova Zelanda, Wright Campbell. Il nuovo titolo di campione italiano va al piemontese Stefano Canavese (CS Esercito). Argento al sappadino Fabio Piller Cottrer (Camosci) grazie ad un poligono preciso con un doppio 0 e bronzo al trentino Elia Zeni (Cauriol). La valdostana Laura Sciarpa “rovina” il possibile en-plein delle giovani di Anterselva portando a Sarre la medaglia d’argento di categoria anche Lei con un doppio 0 al poligono. Può però sicuramente gioire l’alpina Linda Zingerle: vittoria con oltre 50 secondi di scarto, allungo in graduatoria di Coppa Italia Fiocchi ma soprattutto nuova campionessa italiana. Medaglia di bronzo per Hannah Auchentaller (Carabinieri) davanti alle convalligiane che restano ai piedi del podio Rebecca Passler (Carabinieri), oggi imprecisa a terra, e Magdalena Wierer (Esercito).

Un’ennesima prestazione maiuscola sugli sci consente al valdostano Didier Bionaz (Esercito) di diventare il nuovo campione italiano juniores davanti al carabiniere di Ridanna, Patrick Braunhofer e al finanziere trentino Tommaso Giacomel. Bello combattuto il podio della categoria juniores femminile tutto racchiuso in poco meno di 14 secondi: la gardenese Irene Lardschneider (Fiamme Gialle) si laurea campionessa italiana, medaglia d’argento per l’alpina di Champorcher, Samuela Comola e medaglia di bronzo per un’altra valdostana, anch’essa portacolori del CS Esercito, Beatrice Trabucchi.

Tre presenze in Coppa Italia Fiocchi per il livignasco Rudy Zini (CS Esercito) e altrettante vittorie quest’anno per lui tra i Senior. Podio completato dal compaesano Paolo Rodigari (CS Esercito) e da Simon Leitgeb (Carabinieri). Nonostante le non perfette condizioni di salute, Federica Sanfilippo (Fiamme Oro) con un doppio 0 al poligono infligge distacchi importanti nella sua categoria. Completano il podio le due valdostane portacolori del CS Esercito: Michela Carrara e Nicole Gontier.

Leader di Coppa Italia Fiocchi:

Senior Maschile: Luca Ghiglione (Fiamme Gialle)

Senior Femminile: Eleonora Fauner (CS Carabinieri)

Junior Maschile: Didier Bionaz (CS Esercito)

Junior Femminile: Martina Zappa (CS Carabinieri)

Giovani Maschile: Matteo Vegezzi Bossi (Fiamme Gialle)

Giovani Femminile: Linda Zingerle (CS Esercito)

Aspiranti Maschile: Nicolo’ Betemps (Bionaz)

Aspiranti Femminile: Sara Scattolo (Monte Coglians)

Ultima modifica ilLunedì, 06 Gennaio 2020 14:59