Log in
updated 9:50 AM CEST, Oct 10, 2017

26.03.2017 Campionati italiani giovani a Santa Caterina SO

26 marzo 2017 Santa Caterina di Valfurva (SO)

 

Simone Daprà, Anna Comarella, Luca Del Fabbro e Nicole Monsorno vincono l'ultimo titolo italiano della sstagione.

In una splendida giornata di sole e con una bella cornice di pubblico si è svolto a Santa Caterina di Valfurva l'atto finale della stagione sciistica italiana dello sci di fondo 2016/2017 con la Coppa Italia Rode dedicata alle categorie giovanili. Ottima l'organizzazione dello sci club Alta Valtellina che ha predisposto al meglio i percorsi di gara.

Nella categoria Under 20 maschile hanno corso in 29 atleti. Al transito del primo giro il gruppo rimaneva compatto, al passaggio successivo nella salita il gruppo si allungava mietendo alcuni distacchi. Un gruppo di nove atleti riusciva a guadagnare secondi importanti e a staccare i diretti inseguitori. Al traguardo Simone Daprà (Trentino) anticipava in volata i compagni di fuga chiudendo nel tempo di 1h.18'.22", Lorenzo Romano (Alpi Occidentali) chiudeva al 2° posto davanti ad un ottimo Jacopo Solagna (Veneto) e a Martin Coradazzi (Friuli).

Tra le Under 20 femminili la gara non ha avuto storia con Anna Comarella (Veneto) che ha fatto quasi tutta la gara in solitaria con le atlete della categoria seniores. Martina Bellini (Alpi Centrali) a 23" dalla testa riusciva a scrollarsi di dosso un gruppo di tre atlete,Chiara De Zolt, Cristina Pittin e Francesca Franchi che accumulavano uno svantaggio di  45" dalla Comarella. Al passaggio successivo Anna Comarella aumentava il vantaggio su Martina Bellini che si attestava sui 50", mentre aumentava a 1'23"sulle inseguitrici che correvano ormai solo per il terzo gradino del podio.

Arrivo in solitaria per l'atleta di Cortina Anna Comarella che concludeva i 15 km in tecnica classica nel tempo di 39'55"4, 2a un'ottima Martina Bellini distanziata di 1'06"5 e 3a Francesca Franchi a 1'34"0 che bruciava in volata Cristina Pittin.

Nelle Under 18 femminili erano in gara 59 atlete. Fin dal primo giro Alessia De Zolt la leader di categoria ha guadagnato una decina di secondi dal gruppo delle inseguitrici che al passaggio successivo hanno perso ancora una manciata di secondi. Decisiva l'ultima tornata di 2,5 km con Alessia De Zolt che veniva ripresa da Nicole Monsorno e da Noemi Glarey che poi riuscivano nell'intento di scavalcarla prima della volata finale. Nicole Monsorno ha chiuso i 7,5 km in tecnica classica nel tempo di 24'12"5 precedendo di 1"9 la valdostana Noemi Glarey e di 3"5 Alessia De Zolt (Veneto).

Negli Under 18 maschi gara secondo pronostico con la vittoria di Luca Del Fabbro (Friuli) che ha percorso i 10 km nel tempo di 26'54"1, precedendo Davide Graz (Friuli) di 4"3 e Luca Compagnoni (Alpi Centrali) di 21"2.

La Coppa Italia Rode viene assegnata tra gli Under 20 da Anna Comarella (Veneto) e Simone Daprà (Trentino). Tra gli Under 18 da Alessia De Zolt (Veneto) e Luca Del Fabbro (Friuli). Negli Under 16 la vittoria è andata a Sara Hutter (Alto Adige) e Matteo Ferrari (Trentino).

25.03.2017 Campionati italiani staffetta giovani

Veneto e Asiva oro a squadre

 

Squalifica del Friuli e delle Alpi Centrali in campo maschile consegnano il tricolore all'Asiva.

In una bella giornata di sole si è svolta la prova a squadre delle categorie Under 18 ed Under 20 a Santa Caterina di Valfurva.

In campo femminile dopo un ottimo inizio dell0Asiva che con Emilie Jeantet che prendeva la testa della corsa e rosicchiava al  primo passaggio 14” su un trio guidato da Giulia Facen (Veneto), Laura Colombo (Alpi Centrali B) e Lea Demez (Alto Adige). Al cambio Noemi Glarey insieme all’Alto Adige con Judith Moroder precedevano di 15” il Veneto con Alessia De Zolt e le Alpi Centrali B con Manila Tribbia a seguire il Veneto B, le Alpi Centrali C mentre decisamente più staccata la prima squadra delle Alpi Centrali con Valentina Maj un po’ in difficoltà cambiava in 11a posizione. Al secondo passaggio Judith Moroder riusciva a scrollarsi di dosso le avversarie ma Martina Bellini con una grande rimonta si riportava sulle code dell’Alto Adigei riusciva a cambiare in testa. Ultima frazione con Chiara De Zolt Ponte che recuperava lo svantaggio e portava il tricolore per il secondo anno consecutivo al Veneto, 2a la squadra delle Alpi Centrali e terza la squadra del Trentino A con un'ottima prova di Francesca Franchi che agguantava la medaglia di bronzo.

In campo maschile la prova è stata condizionata dalla squalifica delle prime due squadre, il Friuli A e le Alpi Centrali A. Vittoria per l'Asiva con i gemelli Chanoine, Perron e Longo davanti al Trentino A e alle Alpi Centrali C.

 

 

 

12.03.2017 Alpi Centrali oro Bis nella staffetta Allievi

ALPI CENTRALI ORO BIS NELLA STAFFETTA ALLIEVI

 

In una splendida giornata di sole si sono chiusi a Slingia (BZ) i campionati italiani allievi che hanno visto un doppio successo delle Alpi Centrali dopo le 4 medaglie d’oro delle prove individuali andate al Trentino. Ottima l’organizzazione affidata allo sci club Sesvenna con i percorsi che hanno tenuto in modo perfetto fino alla fine della manifestazione.

Emozionanti le staffette allievi con grande bagarre tra le varie squadre dei Comitati.

In campo femminile si è messa subito in evidenza la squadra del Trentino A che con Aurora Trettel cambiava per prima lanciando in seconda frazione Valentina Loss, il secondo cambio veniva effettuata dalle Alpi Centrali C con Denise Dedei distanziata di 2”7, terza squadra al cambio le Alpi Occidentali con Giorgia Salvagno. Grande seconda frazione per le Alpi Centrali A con Lara Centamori che recuperava lo svantaggio della prima frazione e cambiava, nonostante una caduta all’ultima curva con un vantaggio di 31”4 sulla squadra delle Alpi Centrali C con Martina Ielitro.

Arrivo in solitaria per Giulia Cozzi (Alpi Centrali A) che confermava la splendida prestazione della squadra delle Alpi Centrali e chiudeva nel tempo di 45’45”8, al 2° posto il Trentino A con Silvia Campione distanziata di 33”. Al terzo posto la squadra dell’Alto Adige A che grazie ad un’ottima frazione di Sara Hutter recuperava 3 posizioni e regalava la medaglia di bronzo alla squadra di casa.

Altrettanto avvincente la gara maschile con Matteo Vegezzi Bossi (Alpi Occidentali) che si involava in prima frazione e cambiava con un vantaggio di 12” su Giacomo Varesco Trentino A e al 3° posto Lorenzo Moizi per le Alpi Centrali A a 22”.

Nella seconda frazione Stefano Canavese (Alpi Occidentali) riusciva a contenere gli inseguitori guidati da uno scatenato Luca Sclisizzo che riduceva lo svantaggio a 9”6, 3° Leonardo Capelli a 10”6. In terza frazione Francesco Vigna (Alpi Occidentali) veniva raggiunto dagli inseguitori. Nel finale sorpasso ad opera delle Alpi Centrali con un’ottima frazione di Nicolò Cusini che andava a vincere nel tempo di 40’48”0, 2° Francesco Vigna delle Alpi Occidentali chiudeva con uno svantaggio di 6” e 3° il Friuli Venezia Giulia con l’ultimo frazionista Andrea Gartner a 20”2.

L’ultimo appuntamento della stagione è previsto per il 25 e 26 marzo a Santa Caterina di Valfurva dove sono previste le prove a squadra e le prove distance per tutte le categorie.

11.03.2017 Campione e Ferrari campioni italiani U16 in tecnica classica

Seconda giornata dei campionati italiani allievi a Slingia (BZ) con la prova in tecnica classica, 5 km per la categoria femminile e 7,5 km per la categoria maschile. Piste preparate in modo eccellente dall'organizzazione dell'Asc Sesvenna coordinata da Veit Angerer. Le due medaglie d'oro, come già avvenuto ieri nella prova di Gimcana, sono andate al Trentino con il successo per Matteo Ferrari (Us Dolomitica) che concede il bis e di Silvia Campione (Alpina Carano). 

Silvia Campione ha percorso i 5 km nel tempo di 16'11".3 distanziata di 2"7 per le Alpi Centrali è giunta Lara Centamori (Valle Vigezzo) e 3a l'altoatesina Sara Hutter (Asv Prad Raiffeisen).

In campo maschile Matteo Ferrari ha vinto percorrendo i 7,5 km nel tempo 21'44"9, 2° Luca Sclisizzo (Us Aldo Moro) (Friuli VG) staccano di appena 1"7  e 3° Andrea Gartner (Tarvisio) (Friuli VG) a 27"2.

 

 

 

 

 

 

 

10.03.2017: Goss e Ferrari campioni italiani U16 gimkana sprint

 Nella prima giornata dei campionati italiani Allievi U18, la gimkana sprint, si sono imposti 2 atleti del comitato Trentino; Matilde Goss dell´US Lavaze e Matteo Ferrari della Dolomitica di Predazzo.

Una splendida giornata di sole ha accolto i quasi 200 concorrenti provenienti da tutti i comitati italiani. Il percorso, ottimamente allestito dal Comitato Organzzatore di Slingia, e´risultato selettivo e molto tecnico, pur non comprendendo molti ostacoli artificiali.

Sul podio nella gara femminle oltre a Matilde Goss, sono salite la giovanissima (classe 2002) Francesca Cola, delle Alpi Centrali, autrice del miglior tempo nel prologo e Elisa Negrin dellÁlto Adige.

In campo maschile David Giusti di Prato allo Stelvio ha chiuso al secondo posto e Matteo Vegezzi Bossi ha colto un brillante terzo posto.

Al comando della classifica generale di coppa Italia Rode rimangono Anna Tazzioli del CAE e Matteo Ferrari del Trentino.

Domani si prosegue con la gara in tecnica classica. 5 Km per le ragazze e 7,5 Km per i maschi.

Scenderanno in pista per le gare di coppa Italia Sportful, anche gli atleti della categoria seniores.

 

26.02.2017 Campionato italiano tecnica classica e coppa italia Rode

CAMPIONATI ITALIANO TECNICA CLASSICA 26-02-2017

 

Luca Del Fabbro (Friuli VG) – Emilie Jeantet (Asiva) – Martin Coradazzi (Friuli VG) -  Anna Comarella (Veneto) neo campioni italiani in tecnica classica

Seconda giornata di gare e di sole a Passo Cereda con la prova individuale in tecnica classica valida come Campionato italiano.

Due titoli vanno in Friuli grazie alle prove superlative di Luca Del Fabbro e Martin Coradazzi, un titolo va in Veneto con Anna Comarella ed un titolo nella piccola Valle d’Aosta grazie ad Emilie Jeantet.

Nella categoria Under 18 femminile Emilie Jeantet (Asiva) dopo le belle prove al Bergamo Ski Tour ha percorso i 5 km nel tempo di 14:58.7, 2a Nicole Monsorno (Trentino) a 5.1 e 3a Noemi Glarey (Asiva) a 13”4.

Tra gli Under 18 maschi il successo è andato a Luca Del Fabbro (Friuli VG) autore del miglior tempo di giornata sulla distanza dei 10 km, l’atleta di Forni Avoltri ha chiuso nel tempo di 25:01.8 ed ha preceduto Stefano Dellagiacoma (Trentino) a 24.1 e 3° Davide Graz (Friuli VG) a30”7.

Anna Comarella (Veneto) si riscatta dopo la caduta nella prova sprint di ieri e ha vinto nel tempo di 13:37.9, 2a Martina Bellini (Alpi Centrali) a 30”1 e 3a Francesca Franchi (Trentino) a 47”1.

 

Tra gli Under 20 maschi l’atleta di Forni di Sopra (UD) Martin Coradazzi (Friuli VG)  vince il suo primo titolo italiano e ha vinto nel tempo di 25:23.4, 2° Simone Daprà (Trentino) a 5”0 e 3° Jean Luc Perron (Asiva) a 17”5.

Organizzazione impeccabile affidata all’US Primiero capitanata da Luigi e Claudio Zanetel ormai abituati ai grandi eventi.

Si riconfermano leader di Coppa Italia Luca Del Fabbro (Friuli VG) (Under 18), Alessia De Zolt Ponte (Veneto) (Under 18), Simone Daprà (Trentino) (Under 20) e Anna Comarella (Veneto) (Under 20).

25-02-2017 I risultati del Campionato italiano sprint TL e Coppa Italia Rode

Al Trentino due medaglie d’oro con Francesca Franchi e Simone Daprà.

 

Una giornata di sole ha scacciato le nubi dei giorni precedenti e Passo Cereda con il sole ha accolto tutti gli atleti provenienti dai vari comitati per una due giorni che prevede il Campionato italiano sprint in tecnica libera per la categoria Under 20 e una prova di Coppa Italia prevista per la categoria Under 18 ed il Campionato italiano individuale in tecnica classica previsto per domenica 26 febbraio.

Organizzazione affidata all’Us Primiero formato da una squadra affiatata e ormai abituata ad organizzare eventi importanti.

Il percorso di gara di 1100 metri per le categorie femminili e di 1400 metri per le categorie maschili è stato allestito nel migliore dei modi e la neve ha tenuto per la durata di tutto l’evento.

Il miglior tempo in qualifica è stato realizzato da Nicole Monsorno (Trentino) tra le Under 18 con il tempo di 2:43.18 nei maschi è stato Luca Del Fabbro (Friuli VG) il migliore con il tempo di 2:53.33. Tra gli Under 20 miglior tempo al femminile per Francesca Franchi (Trentino) con 2:36.32 e di Giovanni Caola (Trentino) con 2:53.83.

Si sono susseguite batterie avvincenti che hanno visto anche alcune cadute, da registrare la caduta di Anna Comarella che ha compromesso il suo passaggio in finale.

Finali combattute ed avvincenti in particolare tra le Under 18 con arrivo al fotofinish e vittoria per la valdostana Noemy Glarey davanti ad Alessia De Zolt Ponte (Veneto) e 3a Nicole Monsorno (Trentino). Nella categoria maschile Under 18 Luca Del Fabbro (Friuli VG) è giunto in solitaria all’arrivo davanti a Davide Graz (Friuli VG) e 3° Luca Compagnoni (Alpi Centrali).

 

Una sorridente Francesca Franchi (Trentino) ha tagliato il traguardo con un buon margine di vantaggio su Martina Bellini (Alpi Centrali) e 3a Vittoria Zini (Alpi Centrali).

Simone Daprà (Trentino) ha vinto nella categoria Under 20 davanti a Lorenzo Romano (Alpi Occidentali) e 3° Giovanni Caola (Trentino).

 

 

 

5.02.2017 I risultati della Coppa Italia Rode

 

Grande spettacolo a Lago di Tesero nella giornata di chiusura dello Ski Nordic Festival.

Giornata di chiusura dello Ski Nordic Festival che ha visto una partecipazione di oltre 600 atleti impegnati nello sci di fondo, biathlon, salto e combinata nordica. Di scena una mass start che ha visto impegnati anche alcuni atleti della nazionale di fondo che parteciperanno ai Campionati Mondiali di Lahti.

E’ stato sperimentato un nuovo format di gara che prevedeva due percorsi di identica lunghezza, 1,5 km, che il gruppo percorreva diviso in due parti alternandosi sui due tracciati.

La categoria Under 20 maschile ha corso insieme ai senior maschi, hanno percorso 8 giri per un totale di 12 km. Gara avvincente e tiratissima. 

Lorenzo Romano (Alpi Occidentali) ha vinto nella categoria Under 20 con il tempo di 29’18” davanti a Francesco Becchis (Alpi Occidentali) a 12”1 e 3° Matthieu Charbonnier (Asiva) a1’02”0.

Negli under 18 la vittoria è andata a Davide Facchini (Trentino) che ha percorso i 6 km nel tempo di 14’35” ed ha avuto la meglio in volata di Micheli Gasperi (Alpi Centrali) e 3° Davide Graz (Friuli V. G.).

Matteo Vegezzi Bossi (Alpi Occidentali) è stato il primo Under 16 ma Matteo Ferrari (Trentino) si conferma leader Rode di Coppa Italia.

Avvincente la prova femminile che ha visto gareggiare insieme le senior con le Under 20, 18 e 16.

Chiara De Zolt Ponte (Veneto) ha vinto nella categoria Under 20 con il tempo di 17’09”6 precedendo Vittoria Zini (Alpi Centrali) staccata di 5”8 ed Eleonora Prigol (Veneto) di 18”4.

Si conferma leader Under 18 Alessia De Zolt Ponte (Veneto) con il tempo di 16’58”3 ha vinto con distacco di 11”9 su Valentina Maj (Alpi Centrali) che ha battuto in volata Chiara Becchis (Alpi Occidentali).

Tra le under 16 la migliore è stata Sara Hutter (Alto Adige) ma Anna Tazzioli (CAE) conserva il pettorale di leader Under 16 nella Coppa Italia Rode.

Prossimo appuntamento a Passo Cereda (TN) il 25 e 26 febbraio.

 

04.02.2017 I risultati della Coppa Italia Rode

Secondo giorno dello Ski Nordic Festival in Val di Fiemme con in campo tutte le discipline.

Nella prova del fondo la giuria, per motivi di sicurezza a causa delle avversità meteo, ha deciso di concludere la prova della XCX Gimkana  Cross in tecnica libera dopo le qualifiche e non disputare le successive prove finali.

Nella categoria Under 18 femminile la vittoria è andata a Nicole Monsorno (Trentino) nel tempo di 4’24”28, 2a Laura Colombo a 3”09 e 3a Michaela Patscheider (Alto Adige).

Nella categoria Under 20 femminile ha vinto Chiara De Zolt Ponte (Veneto) con il tempo di 4’22”7, 2a Lea Demez (Alto Adige) a 3”7 e 3a Agata Marchi (Trentino) a 14”59.

Grande prova di Davide Graz (Friuli V. G.) che ha realizzato il miglior tempo assoluto ed ha vinto nella categoria Under 18 con il tempo di 3’36”76, 2° Riccardo Bernardi (Trentino) a 5”27 e 3° Dider Dario Chanoine (Asiva) a 6”58.

Under 20 maschile Giovanni Caola (Trentino) con il tempo di 3’43”80, 2° Michele Peccoz (Asiva) a 3”2 e 3° Philpp Auckenthaler (Alto Adige) a 4”35.

Domani a chiusura dello ski Nordic Festival verrà disputata una mass start in tecnica libera.

 

22.01.2017 I risultati della prova di Coppa Italia Rode di Gromo BG

Gran finale a Gromo (BG) per la prima edizione del Bergamo Ski Tour valevole per la Coppa Italia Sportful e Rode. Un plauso va agli organizzatori per il grande impegno profuso nel preparare al meglio i percorsi di gara. Lo sci club Gromo, in collaborazione con lo sci club 13 Clusone e lo sci club Schilpario si sono dimostrati un connubio vincente.

Nella terza giornata si è corsa un prova ad inseguimento con partenze ad handicap in tecnica classica. Si è tenuto conto dei distacchi accumulati nelle due giornate precedenti e dei bonus della prova sprint. La prova era valida per la Coppa Italia Sportful per la categoria senior e Rode per le categorie giovanili.

Nella categoria Under 18 femminile grande successo della valdostana Noemi Glarey che dopo aver vinto a Schilpario e a Clusone capitalizza il vantaggio accumulato tagliando per prima il traguardo con il tempo totale di 46.19.8, 2a la sua compagna di squadra Emilie Jeantet distanziata di 17”3 e 3a Nicole Monsorno (Trentino) a 1.16.1 che ha la meglio nel finale su Alessia De Zolt Ponte leader della categoria Under 18 femminile.

Anna Comarella (Veneto) non ha avuto rivali tra le Under 20 e dopo aver vinto anche lei le due prove precedenti non ha concesso nulla alle avversarie ed ha chiuso nel tempo totale di 43.16.5, 2a Cristina Pittin (Friuli V. G.) a 1.48.4 e 3a Francesca Franchi (Trentino) a 2:07.8.

Negli Under 18 maschile gara senza storia dettata dallo strapotere di Luca del Fabbro (Friuli V. G.) che ha chiuso nel tempo totale di 51:38.3, 2° distanziato di 33.2 Stefano Dellagiacoma (Trentino) grande protagonista della prova sprint di Clusone e 3° Davide Facchini (Trentino) a 1:04.8.

Negli Under 20 è stato Simone Daprà (Trentino) che dopo due secondi posti nelle prime due giornate ha amministrato il vantaggio iniziale ed ha concluso nel tempo totale di 52:27.7, al 2° posto distanziato di 28:2 Mattia Armellini (Alpi Centrali) vincitore nella prova sprint di Clusone e 3° Lorenzo Romano (Alpi Occidentali) a 31:7.

Nella classifica provvisoria di Coppa Italia Rode non vi sono cambiamenti e rimangono leader Alessia De Zolt Ponte (Under 18 f), Luca Del Fabbro (Under 18 m), Anna Comarella (Under 20 m) e Simone Daprà (Under 20 m).

Il prossimo appuntamento è per il Nordik Ski Festival che si svolgerà fra 2 settimane in Val di Fiemme dove oltre lo sci di fondo ci sarà il biathlon, salto e combinata nordica.

 

21.01.2017: Comarella, Armellini, Dellagiacoma e Glarey campioni italiani sprint

Fondo: Comarella, Armellini, Dellagiacoma e Glarey campioni italiani sprint

 
Seconda giornata del “Bergamo Ski Tour” con la prova sprint in tecnica classica valida per assegnare i titoli di campione italiano organizzata dallo sci club 13 Clusone sul circuito “La Spessa”. Eccellente il percorso preparato per l’occasione, tecnico e selettivo, che ha messo a dura prova gli atleti. La prova oltre ad assegnare i titoli di campione italianr 18 maschile il trentino Stefano Dellagiacoma ha dato ancora una volta dimostrazione di quanto sia a suo agio nelle prove sprint, ha vinto giungendo al traguardo con un leggero Seconda giornata del “Bergamo Ski Tour” con la prova sprint in tecnica classica valida per assegnare i titoli di campione italiano organizzata dallo sci club 13 Clusone sul circuito “La Spessa”. Eccellente il percorso preparato per l’occasione, tecnico e selettivo, che ha messo a dura prova gli atleti. La prova oltre ad assegnare i titoli di campione italiano è valida per il circuito di Coppa Italia Rode.

Titoli di Campione d’Italia assegnati a Noemi Glarey (Asiva), Anna Comarella (Veneto), Stefano Dellagiacoma (Trentino) e Mattia Armellini (Alpi Centrali).

Nella prova Under 18 femminile grande prova delle valdostane che ripetono la prova di Schilpario, le due atlete di Cogne dello sci club Gran Paradiso arrivano prime e seconde come già successo il giorno precedente in Val di Scalve. 1a Noemi Glarey  (Asiva), 2a Emilie Jeantet (Asiva) e 3a Nicole Monsorno (Trentino). Nella categoria Under 20 al femminile prova di forza per Anna Comarella che arriva in solitaria a tagliare il traguardo, 2a Cristina Pittin (Friuli V. G.) e 3a Francesca Franchi (Trentino).

Nella categoria Under 18 maschile il trentino Stefano Dellagiacoma ha dato ancora una volta dimostrazione di quanto sia a suo agio nelle prove sprint, ha vinto giungendo al traguardo con un leggero distacco su Luca Del Fabbro (Friuli V. G.) e Davide Graz (Friuli V. G.).

Negli Under 20 maschile fotofinish che ha assegnato alle Alpi Centrali il titolo italiano con Mattia Armellini atleta cresciuto nella Polisportiva Le Prese, 2° Simone Daprà (Trentino) e 3° Nicola Castelli (Alpi Centrali).

Domani si conclude a Spiazzi di Gromo con la prova ad inseguimento in tecnica classica che tiene conto delle due prove disputate sin ora.

Categoria senior

Nella categoria senior maschile successo di Sergio Rigoni (Fiamme Oro) che consolida ulteriormente la sua leadership nel circuito di Coppa Italia Sportful, al 2° posto il bergamasco Fabio Pasini (Cs Esercito) e 3° Florian Cappello (Asv Prad Raiffe). Nella categoria senior femminile podio tutto Fiamme Gialle con il successo di Francesca Baudin, 2a Lucia Scardoni e 3a Greta Laurent.

 

20.01.2017 Risultati Campionati italiani giovani a Schilpario BG

Schilpario 20 gennaio 2017

 

Grande festa a Schilpario (BG) per la tappa di esordio del Bergamo Ski Tour. Organizzazione affidata allo sci club Schilpario che ha preparato al meglio un percorso selettivo. Nelle categorie giovanili Under 20 ed Under 18 la prova era valida per assegnare il titolo italiano distance di Tecnica Libera.

Nella categoria Under 18 femminile successo per la valdostana Noemi Glarey (Asiva) che ha ampiamente riscattato un esordio in sordina presso la sua Cogne. Glarey ha percorso i 7,5 km di gara in tecnica libera nel tempo di 21:05.7, 2° Emilie Jeantet (Asiva) sua compagna di squadra distanziata di 16:7 e 3a Alessia Ponte De Zolt (Veneto) favorita alla vigilia.

Nella categoria Under 18 maschile ancora un successo per Luca Del Fabbro (Friuli V. G.) che ha percorso i 10 km nel tempo di 23:54.0, 2° Davide Graz (Friuli V. G.) a 40.7 e 3° Stefano Dellagiacoma (Trentino) a 47.0.

Anna Comarella (Veneto) ha confermato il pronostico ed ha vinto nella 7,5 km con il tempo di 20:06.9, 2a Francesca Franchi (Trentino) in continua crescita distanziata di 26.3 e 3a Cristina Pittin (Friuli V. G.) a 44.7.

Lorenzo Romano (Alpi Occidentali) riporta un titolo italiano in campo maschile in Piemonte che mancava ormai da tanti, ha vinto sulla distanza dei 10 km con il tempo di 24:15.8, 2° Simone Daprà (Trentino) a 9.3 e 3° Jean Luc Perron (Asiva) a 9.5.

Non sono cambiati i leader della Coppa Italia Rode: Alessia De Zolt (Under 18 f), Luca Del Fabbro (Under 18 m), Anna Comarella (Under 20 f) e Simone Daprà (Under 20 m). Il circus si sposta a Clusone dove è prevista per domani sulla pista “La Spessa” la 2a prova del Bergamo Ski Tour con la prova sprint in tecnica classica.

 

 

23.12.2016 I risultati della 2a prova di Cogne Coppa Italia Rode

23.12.2016 RISULTATI COPPA ITALIA SPORTFUL E RODE A COGNE AO

 

Cogne (AO) 23 dicembre 2016

Seconda giornata di gare sui Prati di Sant’Orso per un’avvincente prova ad inseguimento per le categorie giovani. Partenza alle 9:30 con la categoria Under 18 femminile, Alessia De Zolt Ponte (Veneto) che partiva con un margine di 7” su Rebecca Bergagnin (Trentino) ha incrementato il suo vantaggio ed ha concluso i 7,5 km con un vantaggio di 29”08, 3a Laura Colombo (Alpi Centrali) a 43”36.

Nella prova junior femminile gara in solitaria per Anna Comarella (Veneto) che ha concluso con un vantaggio di 51”47 su Martina Bellini (Alpi Centrali) che ha brillantemente controllato la friulano Cristina Pittin a 59”34 dalla testa.

Negli Under 18 maschile grande prova di Luca Del Fabbro che conferma un grande stato di forma e dopo gli ottimi risultati in Opa Cup si conferma leader indiscusso nella categoria Under 18. All’arrivo al 2° posto a 29”47 giungeva Stefano Dellagiacoma (Trentino) che aveva la meglio in volata su Davide Facchini (Trentino).

Negli Under 20 gara in solitaria per Simone Daprà (Trentino) che riusciva ad amministrare il margine accumulato nella prova in classico, 32” da recuperare non erano pochi e l’atleta trentino è riuscito ad incrementare ulteriormente sugli inseguitori. Ottima prova per Lorenzo Romano (Alpi Occidentali) che sale per la prima volta sul podio. L’atleta della Valle Stura è riuscito a metà del secondo giro a scrollarsi di dosso gli avversari ed è giunto in solitaria a 43”32 dal vincitore, 3° Martin Coradazzi (Friuli V.G.) a 56”96.

 

22.12.2016 I Risultati della 1a prova Coppa Italia Rode da Cogne

 

22.12.2016 RISULTATI COPPA ITALIA RODE A COGNE AO

Cogne (AO) 22 dicembre 2016

Dalla piccola Valle d’Aosta è partita ufficialmente la stagione italiana anche per le categorie giovanili e dopo le prime prove Fis le squadre dei Comitati Regionali si sono dati appuntamento a Cogne.

Organizzazione impeccabile affidata allo Ski Club Gran Paradiso che ha predisposto al meglio i percorsi di gara dopo che ad inizio settimana la perturbazione nel nord-ovest aveva imbiancato i vari campi di gara rendendo finalmente il paesaggio invernale.

Nella prima giornata di gare nei “Prati di Sant’Orso” si è disputata una prova individuale in tecnica classica 5 km per le Under 18 e Under 20 al femminile e 10 km per gli Under 18 e Under 20 al maschile.

Come da pronostico le vittorie sono andate ad Alessia De Zolt (Veneto) tra le under 18 femminili, Luca De Fabbro (Friuli V. G.) tra gli under 18 maschili, Anna Comarella (Veneto) Under 20 femminile e Simone Daprà (Trentino) Under 20 maschile.

Alessia De Zolt ha impiegato 16:28.60 a percorrere i 5 km distanziando di 7”/60 Rebecca Bergagnin (Friuli V. F.) e 3a Laura Colombo (Alpi Centrali) a 20”/20.

Tra gli Under 18 maschili Luca Del Fabbro (Friuli V. G.) ha confermato il suo ottimo stato di forma andando a vincere nel tempo di 27:37.80 realizzando anche il miglior tempo di giornata sui 10 km, 2° Davide Facchini (Trentino) a 25”/70 e 3° Stefano Dellagiacoma (Trentino) a 31”/70.

Nelle Under 20 al femminile ennesima conferma di Anna Comarella da quest’anno arruolata nel Gruppo Sportivo Fiamme Oro, la cortinese ha vinto con il tempo di 15:15.30 , 2a Martina Bellini (Alpi Centrali) a 41”/10 e 3a Cristina Pittin (Friuli V. G.) a 47”/40.

Simone Daprà (Trentino) ha confermato il suo stato di forma messo in mostra nelle prime prove di Opa Cup ed vinto con il tempo di 27:52.50, 2° distanziato di 32”/50 Luca Milesi (Alpi Centrali), 3° Mattia Armellini (Alpi Centrali) a 44”/20.

Terzo appuntamento per la Coppa Italia Sportful riservata alla categoria senior. Sebastiano Pellegrin (Fiamme Oro) classe 1994, ha vinto sulla distanza dei 15 km con il tempo di 40:46.00 , 2° Stefano Gardener (Forestale) a 20”/10 e 3° Paolo Ventura (Cs Esercito) a 28”/40 ottimo risultato raggiunto in questo suo primo anno senior.

Nella categoria assoluta femminile bella prova di Sara Pellegrini (Fiamme Oro) che ha vinto con il tempo di 31:19.70, 2a Monica Tomasini (Forestale) a18”/40 e 3° Ilenia Defrancesco (Cs Esercito) a 44”/00.

Domani è prevista una prova ad inseguimento in tecnica classica per le categorie giovanili mentre i senior si confronteranno su una prova individuale in tecnica libera.

20.03.2016 Risultati della prova di Coppa Italia Rode sul Monte Bondone TN

 

Altra bella giornata di sole al centro fondo Le Viote del Monte Bondone con una grande chiusura della stagione 2015-2016. Giorgio Di Centa dopo i due secondi posti di Padola (BL) riesce a vincere la 50 km in tecnica libera e a portarsi a casa il 27° titolo di Campione italiano. 

Ottima l'organizzazione nata dalla collaborazione tra l'Apt Trento, Monte Bondone e Valle dei Laghi e lo sci club Marzola.

Elda Verones direttrice dell'Apt e factotum sempre presente in prima linea nell'organizzazione ha portato a casa un ottimo successo dove tutti i presenti hanno apprezzato le piste e il panorama del Monte Bondone.
Lo sci club Marzola con il suo presidente Carlo Segatta ha concluso al meglio i festeggiamenti dei 50 anni di attività.
 
Per quanto riguarda le categorie giovanili negli Under 18 al maschile trionfo degli atleti friulani che sono riusciti ad occupare tutti i posti disponibili sul podio con la vittoria di Luca del Fabbro, 2° Martin Coradazzi e 3° Davide Graz a coronamento di una stagione sempre ad alto livello. Nelle Under 18 femminili successo per Chiara De Zolt Ponte (Veneto) che ha preceduto Cristina Pittin (Friuli V. G.) e 3a Martina Bellini (Alpi Centrali) che in volata ha preceduto Alessia De Zolt Ponte (Veneto). 
Tra gli Under 20 Anna Comarella (Veneto) ha vinto davanti a Ilenia Defrancesco (Trentino) e 3a Monica Tomasini (Trentino), le tre sono riuscite fin dalle prime battute a distanziare le avversarie e hanno fatto gara a parte giocandosi poi la vittoria in volata.
 
Giacomo Gabrielli (Trentino) ha coronato la sua ultima gara tra i giovani andando a vincere anche la prova più lunga, lui che aveva vinto le due prove sprint e medaglia di bronzo sprint agli ultimi campionati mondiali juniores di Rasnov (Romania). Al 2° posto il valdostano Mikael Abram e 3° ottima prova del cuneese Daniele Serra (Alpi Occidendali).
 
Di seguito i vincitori della Coppa Italia Rode:
 
Under 16 maschile Davide Graz (Friuli V. G.)
Under 16 femminile Federica Cassol (Asiva)
Under 18 maschile Luca Del Fabbro (Friuli V. G.)
Under 18 femminile Chiara De Zolt Ponte (Veneto)
Under 20 maschile Mikael Abram (Asiva)
Under 20 femminile Monica Tomasini (Trentino)
 

19.03.2016 Risultati dei Campionati Italiani Giovani Staffetta

SPETTACOLO SUL MONTE BONDONE PER LA STAFFETTA DEI CAMPIONATI ITALIANI

 

 
VENETO E TRENTINO VINCONO LE STAFFETTE TRA I GIOVANI
 
Giornata spettacolare al centro fondo Le Viote del Monte Bondone con un'organizzazione degna di manifestazioni di primo livello grazie alla collaborazione tra l'Apt Trento, Monte Bondone e Valle dei Laghi e lo sci club Marzola che nel 2015 ha festeggiato i 50 anni d'attività. In prima linea a dirigere i lavori la direttrice Apt Trento-Monte Bondone Elda Verones e Carlo Segatta presidente dello sci club Marzola.
La gara al femminile è partita alle ore 9 e per quanto riguarda la corsa dei Comitati il Veneto con Anna Comarella riusciva a tenere per buona parte della gara il ritmo delle squadre militari, riusciva a cambiare in prima posizione con un margine di 37"4 sul Trentino A che schierava in prima frazione Veronika Broll, al terzo posto cambiava Emilie Jeantet della squadra valdostana con un ritardo di 52"9. In seconda frazione la veneta Francesca Corbellari perdeva sulla trentina Monica Tomasini parte del vantaggio e riusciva a lanciare Chiara De Zolt Ponte con 14".5 di vantaggio su Ilenia Defrancesco (Trentino), mentre al terzo posto Karen Chanloung (Valle d'Aosta) cambiava con Noemi Glarey. Volata finale che vedeva Chiara De Zolt precedere di un soffio la più esperta trentina Ilenia Defrancesco mentre la Valle d'Aosta giungeva terza.
 
In campo maschile ottima prova in prima frazione dell'Alto Adige con Florian Cappello che è il più veloce, precede di 17"2 il Trentino con Tommaso Dellagiacoma, mentre la terzo posto il Trentino C con Stefano Dellagiacoma cambia con un ritardo 34"8. In seconda frazione Paolo Ventura riesce a portare al comando la squadra del Trentino al secondo posto si porta il Friuli V. G. con uno strepitoso Luca Del Fabbro classe 1999, terzo il Veneto A con Lorenzo Busin. In terza frazione Simone Daprà incrementa ulteriormente il vantaggio sugli inseguitori con il Friuli V. G. che schiera il giovanissimo Davide Graz classe 2000 che cambia con un distacco di 1'07" mentre in terza posizione risalgono le Alpi Centrali con Nicola Fornoni che lancia l'ultimo frazionista con uno svantaggio di 1'13"5 dalla testa della corsa. Al traguardo Giacomo Gabrielli porta consegna al Trentino la medaglia d'oro concludendo nel tempo di 1:11.08", al secondo posto Martin Coradazzi (Friuli Venezia Giulia) per la medaglia d'argento chiudeva con un distacco di 51"2 e 3° il Comitato Alpi Centrali con Mattia Armellini per la medaglia di bronzo con un distacco di 1'30"4.
 
Domani sono previste le prove di lunga distanza  con partenza alle ore 9.

13.03.2016 Risultati Campionati italiani allievi - Staffetta

ASIVA E FRIULI NELLE STAFFETTA DI ISOLACCIA SO - CAMPIONATI ITALIANI ALLIEVI

Terza giornata dei Campionati italiani allievi di sci di fondo ad Isolaccia (SO) con la prova a squadre. Nella gara maschile 38 squadre ai blocchi di partenza in una gara che si è subito vivacizzata con le due squadre del Trentino che hanno attaccato fin dai primi metri ed hanno tentato la fuga. Al cambio Giovanni Ticco' (Trentino A) si presentava in compagnia di Matteo Ferrari (Trentino B) con un vantaggio di 17" sulla squadra valdostana, quarta l'Alto Adige e quinta la squadra favorita alla vigilia del Friuli Venezia Giulia che schierava in prima frazione Giosuè Ravelli. Nella seconda frazione Samuele Puntel della squadra friulana riusciva a cambiare in terza posizione riducendo lo svantaggio a 12". Per Davide Graz non è stato difficile raggiungere la testa della corsa e lanciarsi in solitaria al traguardo portando al successo il Friuli che ha preceduto di 7"2 il Trentino B di Ferrari-Leso-Mariani, medaglia di bronzo per le Alpi Centrali con Mazzocchi-Manzoni-Compagnoni.

Tra le allieve grande attesa per le valdostane che schieravano le due contendenti al risultato finale della Coppa Italia Rode Under 16: Federica Cassol ed Emilie Jeantet. Partita la gara ed è il Friuli a fare l'andatura con Martina Di Centa, figlia più grande dell'olimpionico Giorgio. La friulana riesce a cambiare per prima precedendo Manila Tribbia (Alpi Centrali) di 19", 3a Amandine Guala (Asiva) a 22" e 4a Anna Tazzioli del Comitato Emiliano a 25". Nella seconda frazione sale in cattedra Emilie Jeantet, vincitrice della prova individuale che grazie ad un attacco decisivo ipoteca il successo cambiando con un margine di quasi un minuto sulla squadra friulana che schierava in seconda frazione Valentina Bellina. Per Federica Cassol si è trattato di una formalità riuscire a tagliare per prima il traguardo con il tempo di 45'24"7 precedendo il Trentino A con Loss-Boccardi-Monsorno a 40"5, 3a la squadra delle Alpi Centrali A con Tribbia-Silvestri-Maj a 44"8.

Si chiude l'edizione 2016 dei Campionati Italiani organizzati dallo sci club Alta Valtellina che festeggia i suoi primi 40 anni di attività. Per quanto riguarda il medagliere il successo va al comitato Friuli Venezia Giulia con 3 ori, 2 argenti ed 1 bronzo, al 2° posto il Comitato Asiva con 3 ori ed 1 bronzo, al 3° posto il Trentino con 4 argenti e al 4° posto le Alpi Centrali con 4 bronzi. In campo maschile netta supremazia del Friuli grazie alle imprese di Davide Graz mentre in campo femminile il successo va alla piccola Valle d'Aosta con 3 ottimi successi grazie in particolare alle atlete Emilie Jeantet e Federica Cassol.

12.03.2016 Risultati Campionato italiano Allievi Isolaccia (SO)

 

Il friulano Davide Graz e la valdostana Emilie Jantet vincono la prova in skating

Seconda giornata dei Campionati italiani di sci di fondo per la categoria under 16 (Allievi) ad Isolaccia (SO). 198 gli atleti al via per la prova in tecnica libera che si è svolta ad Isolaccia sulla pista tracciata dallo sci club Alta Valtellina che festeggia con questi Campionati Italiani allievi i suoi primi 40 anni di attività.

Nella categoria maschile netto dominio di Davide Graz (Asd Camosci) che ha percorso i 7,5 km in skating nel tempo di 16:53.2 distanziando di 39”3 il trentino Tommaso Giacomel (Us Primiero) al 3° posto Luca Compagnoni (Sc Alta Valtellina) a 43”1 che ancora una volta regala una bella medaglia di bronzo al suo sci club che ha organizzato al meglio la 2a prova dei Campionati italiani. Al 4° posto Francesco Manzoni altro atleta dello sci club Alta Valtellina che ha preceduto al 5° posto Davide Mazzocchi dello sci club 13 Clusone.

In campo femminile tutto secondo i pronostici con la valdostana Emilie Jeantet (Gran Paradiso) che ha vinto la prova sui 5 km con il tempo di 13:05.6, 2a la friulana del Gs Edelweiss Serena Oballa giunta a 9”3 e 3a la valdostana Federica Cassol (Sarre) che conserva il pettorale di leader della Coppa Italia Rode Under 16. 4° posto per la trentina Nicole Mosorno (Lavazè Varena) e 5a la veneta Giorgia Rigoni (Val Magnaboschi).

Con il successo odierno Davide Graz vince la Coppa Italia Rode Under 16 con una prova di anticipo e conferma l’ottimo momento del Comitato Friuli Venezia Giulia nel settore giovanile.

In campo femminile sarà decisiva la prova del Monte Bondone del prossimo sabato per assegnare definitivamente la Coppa Italia. Al momento la valdostana Federica Cassol guida la classifica provvisoria con 340 punti ma è tallonata dalla compagna di Comitato Asiva Emilie Jeantet che la segue distanziata di soli 30 punti.

Domani è prevista la prova a squadre.

 

28.02.2016 Risultati Coppa Italia Rode Forni di Sopra UD

Seconda giornata di gare a Forni di Sopra (UD) per la prova di Coppa Italia Rode per quanto riguarda le categorie giovanili. Nella notte una fitta nevicata ha imbiancato il campo di gara obbligando gli organizzatori, la Società Sportiva Fornese, a tracciare nuovamente il percorso venti prima della partenza del primo concorrente. Una fitta nevicata ha accompagnato l’intero svolgimento della manifestazione creando non pochi problemi agli skimen nel scegliere i materiali più adatti al percorso di gara. Assenti gli atleti impegnati ai Campionati Mondiali juniores la vittoria nella categoria Under 20 maschile è andata al valdostano Jean Luc Perron (Asiva) che ha impiegato 40’28”4 per percorrere i 15 km, il 2° posto è andato al fiemmese Tommaso Dellagiacoma distanziato di 9”8 e 3° Florian Cappello (Alto Adige) a completare il podio. Nelle Under 20 femminili Francesca Corbellari (Veneto) è stata la migliore al traguardo con il tempo di 29’03”6 impiegati per percorrere i 10 km, al secondo posto Eleonora Prigol (Veneto) a 30” e terza Chiara Zini (Alpi Centrali) già vincitrice nella giornata di ieri nella Team Sprint. Negli Under 18 maschili, che correvano sulla distanza dei 10 km, conferma per Luca Del Fabbro (Friuli Venezia Giulia) che vince con il tempo di 24’45”4, 2° l’atleta locale Martin Coradazzi (Friuli Venezia Giulia) distanziato di 17”7 e 3° Didier Dario Chanoine (Asiva). Cristina Pittin (Friuli Venezia Giulia) è tornata alla vittoria sulla distanza di 7,5 km ha impiegato 21’25”9 ed ha preceduto le due sorelle De Zolt Ponte con la più giovane Alessia che è riuscita nell’impresa di battere la sorella più esperta Chiara. Alessia De Zolt (Veneto) è giunta seconda distanziata di 1’02”5 dalla testa della corsa, 3° Chiara De Zolt (Veneto) a 1’05”5. Tra i giovani nella Coppa Italia Rode la situazione rimane invariata con i leader che si confermano al vertice delle loro singole categorie: Luca Del Fabbro (Under 18 maschile), Chiara De Zolt Ponte (Under 18 femminile), Monica Tomasini (Uder 20 femminile) e Mikael Abram (Under 20 maschile).

 

27.02.2016 Risultati Coppa Italia Rode a Forni di Sopra UD

Appuntamento a Forni di Sopra (UD) per la ripresa della Coppa Italia Rode per quanto riguarda i giovani, organizzazione affidata alla Società Sportiva Fornese che ha predisposto ottimamente il percorso gara. Di scena la prova a squadre della Team Sprint in tecnica classica, nella categoria Under 18 predominio della piccola Val d’Aosta che è riuscita nell’impresa di vincere nella categoria maschile con la squadra Longo-Peccoz che ha preceduto il Comitato Friuli Venezia Giulia con Del Fabbro-Fauner e terza la coppia delle Alpi Centrali con Matli-Buttironi. Nella categoria femminile ancora Asiva con la coppia Borettaz-Glarey che a sorpresa ha preceduto il Veneto A con le sorelle De Zolt Ponte al terzo posto le Alpi Centrali con Antonioli-Zini. Tra gli Under 20 al femminile vittoria per le Alpi Centrali con la coppia Busi-Zini che hanno preceduto il Friuli Venezia Giulia con Vegliach-Pittin e al terzo posto il Veneto che schierava Corbellari-Prigol. Negli Under 20 maschi è la coppia dell’Alto Adige con Hellweger-Cappello ad avere la meglio, fin dal primo passaggio hanno imposto un ritmo che gli avversari non sono riusciti a contenere al secondo posto le Alpi Centrali con Giudici-Bonacorsi e sul terzo gradino del podio i trentini Dellagiacoma-Daprà.  Domani è prevista la gara individuale in tecnica libera con partenza alle ore 9:30.

 

31.01.2016 risultati dei campionati italiani giovani tecnica classica a Padola (BL)

Foto Flavio Becchis

 

CAMPIONATI ITALIANI TECNICA CLASSICA E COPPA ITALIA RODE A PADOLA (BL)

TITOLI A PAOLO VENTURA (TRENTINO), MONICA TOMASINI (TRENTINO), CHIARA DE ZOLT PONTE (VENETO) E LUCA DEL FABBRO (FRIULI VENEZIA GIULIA)

Dopo la prova sprint in tecnica classica nella seconda giornata di gare nel Comelico si è passati alla prova individuale sempre in tecnica classica. Le categorie femminili erano impegnate sui 5 km e le categorie maschili sui 10 km. Grande sforzo organizzativo per l’Us Padola che in collaborazione con lo sci club Bosco hanno recuperato brillantemente le gare che si dovevano svolgere a Bosco Chiesanuova e che per le precarie condizioni di innevamento delle piste sono state recuperate nel Comelico.

Titoli italiani che vanno due in Trentino, uno in Veneto ed uno in Friuli.

 

Nella categoria Under 18 bella prova di Chiara De Zolt Ponte (Veneto) atleta di casa ed in forza al gruppo sportivo Carabinieri ha vinto percorrendo i 5 km nel tempo di 15’47”1, al secondo posto Cristina Pittin (Friuli) distanziata di 32”4 e 3a Martina Bellini (Alpi Centrali) a 1’02”2.

Chiara De Zolt ha vinto tutte le prove finora disputate e si prepara per partire per le olimpiadi giovanili che si svolgeranno a breve a Lillehammer (Norvegia).

Luca De Fabbro (Friuli) ha vinto nella categoria Under 18 maschile ed ha percorso i 10 km nel tempo di 29’06”3, 2° Stefano Dellagiacoma (Trentino) è giunto distanziato di 45”3 e 3° Davide Facchin (Trentino) a 56”5. Monica Tomasini (Trentino) ha confermato la vittoria del giorno precedente vincendo nella categoria Under 20 nel tempo di 15’11”9, 2a Veronika Broll (Trentino) giunta a 22”3 dalla vincitrice e 3a Anna Comarella (Veneto) a 34”1. Il Trentino ha dominato anche nella categoria Under 20 maschile con la vittoria di Paolo Ventura che ha impiegato 28’30”8 per percorrere i 10 km del percorso, 2° il valdostano Mikael Abram a 14”3 e 3° Simone Daprà (Trentino) a 44”5.

 

 

30.01.2016 Risultati dei Campionati Italiani Under 20 e Coppa Italia Rode

Titoli Under 20 ai trentini Monica Tomasini e Giacomo Gabrielli - In Coppa Italia Rode  Michele Peccoz (Asiva) e Chiara De Zolt Ponte (Veneto)

 

Si sono svolte a Padola di Comelico Superiore (BL) le prove sprint in tecnica classica valevole come campionato italiano Under 20 e Coppa Italia Under 18. La prova che non si è potuta svolgere a Bosco Chiesanuova a causa del rialzo delle temperature di questi ultimi giorni è stata brillantemente recuperata a Padola con la collaborazione tra lo sci club Bosco e l’Us Padola che grazie ad un grande sforzo organizzativo sono riusciti a recuperare in extremis queste prove di campionato italiano e Coppa Italia Rode.

Nella categoria Under 20 maschile Giacomo Gabrielli ha vinto davanti a Mikael Abram (Asiva) e 3° Paolo Ventura (Trentino). Monica Tomasini ha vinto nella categoria Under 20 femminile davanti ad Anna Comarella (Veneto) e 3a Ilenia Defrancesco.

Nelle categorie Under 18 maschile la vittoria è andata a Michele Peccoz (Asiva) che si dimostra il più veloce aspirante nelle prove sprint, infatti a distanza di 2 settimane dal titolo italiano in tecnica libera in val di Fiemme concede il bis anche in questa sprint in tecnica classica, al 2° posto è giunto Simone Mocellini (Trentino) che è stato sopravanzato dal valdostano soltanto nel finale e 3° il figlio d’arte Daniele Fauner (Friuli Venezia Giulia).

Tra le Under 18 femminili vittoria di Chiara De Zolt Ponte (Veneto) che ha preceduto Cristina Pittin (Friuli Venezia Giulia) e 3a la valdostana Noemi Glarey.

17.01.2016 I risultati dei Campionati italiani giovani a Tesero (TN)

CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALE TECNICA LIBERA A LAGO DI TESERO (TN)

 

COPPA ITALIA RODE

Titoli a Chiara De Zolt Ponte (Veneto) (Under 18 femminile) – Luca Del Fabbro (Friuli Venizia Giulia) (Under 18 maschile) – Anna Comarella (Veneto) (Under 20 femminile) – Paolo Ventura (Trentino) (Under 20 maschile)

Si è conclusa lo Ski Nordic Festival in Val di Fiemme dove si sono riunite tutte le discipline dello sci nordico. Grande successo di partecipazione di concorrenti per quanto riguarda gli oltre seicento atleti impegnati nelle varie discipline. Ottima l’organizzazione affidata agli sci club della Val di Fiemme: i Cornacci di Tesero per lo sci di fondo, la Dolomitica di Predazzo per il Salto e la Combinata Nordica e lo sci club Castello di Fiemme per il biathlon.

Neo campioni italiani:

Under 18 femminile: Chiara De Zolt Ponte (Veneto)

Under 18 maschile: Luca Del Fabbro (Friuli Venezia Giulia)

Under 20 femminile: Anna Comarella (Veneto)

Under 20 maschile: Paolo Ventura (Trentino)

Nelle Under 18 femminili Chiara De Zolt Ponte (Veneto) ha confermato il titolo italiano del giorno precedente della prova sprint, ha percorso i 5 km in tecnica libera nel tempo di 13’18”0, seconda la bergamasca Martina Bellini (Alpi Centrali) distanziata di 18”8 e 3a Emilie Jeantet (Asiva) a 22”4. Ottimo il risultato della valdostana classe 2000 ed ultimo anno categoria allievi.

Anna Comarella (Veneto) si è riscattata dal risultato del giorno precedente dove era giunta terza ma rimasta attardata per un contatto con Monica Tomasini, ha vinto il titolo italiano percorrendo i 5 km in tecnica libera nel tempo di 12’58”9, 2a Monica Tomasini (Trentino) a soli 2”8 e 3a Francesca Corbellari (Veneto) a 33”7.

Ottima prova di Luca Del Fabbro, dopo l’opaca prova nella sprint di ieri, ha vinto percorrendo i 10 km in tecnica libera nel tempo di 23’26”6, 2° Martin Coradazzi, compagno di comitato, è giunto a 18”1 e 3° Stefano Dellagiacoma (Trentino) a 25”4.

Nella categoria Under 20 la vittoria è andata all’atleta di casa Paolo Ventura (Trentino) che ha impiegato 22’49”2 per percorrere i 10 km del tracciato, alle sue spalle Mikael Abram (Asiva) distanziato di 4”9 e 3° Giacomo Gabrielli (Trentino), vincitore della prova sprint di ieri, ed oggi medaglia di bronzo a 10”2 dal vincitore.

Il prossimo appuntamento per la Coppa Italia e Rode è previsto per il weekend del 30 e 31 gennaio a Bosco Chiesanuova (Verona).

16.01.2016 Campionati italiani giovani e Coppa Italia Rode

Lago di Tesero (TN) 16 gennaio 2016

 

Titoli a Chiara De Zolt Ponte (Veneto) (Under 18 femminile) – Michele Peccoz (Asiva) (Under 18 maschile) – Elena Richard (Alpi Occidentali) (Under 20 maschile) – Giacomo Gabrielli (Trentino) (Under 20 femminile)

Due giornate di gare all’insegna dello sci nordico in Val di Fiemme con lo Ski Nordic Festival organizzato dagli sci club della val di Fiemme: i Cornacci di Tesero (sci di fondo), Dolomitica di Predazzo (Salto e Combinata Nordica) e Castello di Fiemme (biathlon). Oggi prevista la prova sprint di sci di fondo valevole per i Campionati Italiani delle categorie giovanili che  hanno riservato anche alcune soprese, in particolare la vittoria del valdostano Michele Peccoz negli Under 18 e della piemontese Elena Richard negli Under 20.

Neo campioni italiani:

Under 18 femminile: Chiara De Zolt Ponte (Veneto)

Under 18 maschile: Michele Peccoz (Asiva)

Under 20 femminile: Elena Richard (Alpi Occidentali)

Under 20 maschile: Giacomo Gabrielli (Trentino)

Gare molto tirate e combattute hanno caratterizzato il pomeriggio sulla pista che la scorsa settimana ha accolto la tappa conclusiva del Tour de ski. Nelle Under 18 femminili vittoria per Chiara De Zolt Ponte (Veneto) che ha vinto brillantemente davanti a Vittoria Zini (Alpi Centrali) e Martina Bellini (Alpi Centrali).

Il valdostano Michele Peccoz si è imposto negli Under 18 maschili davanti a Stefano Dellagiacoma (Trentino) e terzo Patrick Bonzi (Alpi Centrali) a completare il podio. 

Elena Richard è stata autrice di una splendida finale e a sorpresa è andata a vincere nelle under 20, la piemontese aveva partecipato nel 2014 ai mondiali juniores in val di Fiemme ma poi non aveva più fatto risultati di rilievo. Al secondo posto Monica Tomasini (Trentino) e 3a Anna Comarella (Veneto).

Nella categoria Under 20 la vittoria è andata a Giacomo Gabrielli (Trentino) che si conferma atleta sprint su cui investire per il futuro. Giacomo aggiunge questo titolo italiano al suo già ricco palmares di questo ultimo periodo, dopo i buoni risultati sia in campo internazionale in Coppa Europa e la vittoria nella Under 23 nei campionati italiani assoluti sprint di Prà del Moro e l’ottimo secondo nella team sprint di Fiera di Primiero alle spalle dei poliziotti Noeckler e Pellegrino. Al secondo posto Michael Hellweger (Alto Adige) e 3° Mikael Abram (Asiva).

 

 

 

 

 

23.12.2015 Risultati 2a prova Coppa Italia RODE - Cogne (AO) PURSUIT

Seconda giornata di Coppa Italia Rode a Cogne organizzata al meglio dallo sci club Gran Paradiso che è riuscito a preparare in modo ottimale il percorso di gara. Avvincenti le prove Pursuit delle categorie giovanili che prevedevano la partenza con il distacco accumulato nella prova  skating di ieri. Arrivo in volata nelle Under 18 dove Chiara Ponte De Zolt (Cs Carabinieri) è riuscita ad avere la meglio su Martina Bellini (Forestale) che era riuscita ad annullare il distacco di 15” accumulato nella prova in skating, durante il secondo giro ha raggiunto la battistrada e poi la volata ha consegnato alla De Zolt Ponte il successo, 3a Cristina Pittin (Fiamme Gialle) a completare il podio. Nelle Under 20 femminili netta vittoria per Ilenia Defrancesco (Cs Esercito) che ha incrementato ulteriormente il vantaggio della prova a skating del giorno precedente ed ha chiuso la prova con un vantaggio di 28”3 sulle inseguitrici che si sono prodigate in una lunga volata che è andata a favore della trentina Monica Tomasini (Forestale) davanti ad Anna Comarella (Forestale). Gara senza storia negli under 18 maschili con la netta supremazia di Luca Del Fabbro (Cs Carabinieri) che ha guidato sempre al comando incrementando ulteriormente il suo vantaggio sui compagni di squadra del Centro Sportivo Carabinieri Giona Barbacetto giunto a 1’23”4 e Martin Coradazzi a 1’30”0. Mikael Abram (Cs Esercito) ha confermato la buona prestazione in tecnica libera amministrando sui diretti inseguitori, Paolo Ventura ha chiuso dopo 32”4 ed è riuscito a distanziare il piemontese Daniele Serra (Sc Valle Maira) giunto a 1’14” dal battistrada.

 

 

 

 

22.12.2015 Risultati 1a prova Coppa Italia RODE - Cogne (AO) Tecnica Libera

Inizia a Cogne (AO) la Coppa Italia Rode dedicata ai giovani, grande lavoro della sci club Gran Paradiso che ha accolto la rinuncia di Gressoney Saint Jean a causa dello scarso innevamento delle piste. Stadio del fondo preparato al meglio con un grosso sforzo da parte dei volontari dello sci club.

 

Oggi era in programma la prova a skating individuale nella categoria Under 20 maschile Mikael Abram (Cs Esercito) ha fatto valere il fattore campo andando a vincere davanti ai suoi compaesani e percorrendo i 10 km nel tempo di 26’03” precedendo di 39”8 il piemontese Daniele Serra (Sc Valle Maira) e 3° Paolo Ventura (Fiamme Gialle) a 42”1.

Nella categoria Under 20 femminile Ilenia Defrancesco (Cs Esercito) conferma il suo stato di forma ed ha vinto con il tempo di 14’14”6, 2a Anna Comarella (Forestale) a 5”4 e 3a Monica Tomasini (Forestale) a 6”1.

Negli Under 18 maschile poker per il Friuli che schiera ben quattro atleti davanti a tutti, vittoria per Luca Del Fabbro (Cs Carabinieri) che ha percorso i 10 km nel tempo di 27’19”0, 2° Giona Barbacetto (Cs Carabinieri) distanziato di 28”7 e 3° Martin Coradazzi (Cs Carabinieri) a 35”7, 4° Daniele Fauner (Cs Carabinieri) a 52”9.

Nella categoria femminile Under 18 è Chiara De Zolt Ponte (Cs Carabinieri) la più veloce, ha fermato il cronometro a 14’38”8 precedendo Martina Bellini (Forestale) di 14”9, 3a Cristina Pittin (Fiamme Gialle) a 36”9.

Domani è prevista la tecnica classica con le categorie giovanili che partiranno con i distacchi accumulati nella prova odierna.

5.12.2015 RISULTATI GARA FIS PURSUIT S. CATERINA DI VALFURVA (SO)

Si è conclusa a Santa Caterina la prima gara che ha inaugurato la stagione 2015-2016. Ottima l’organizzazione capitanata da Federico Sosio per lo sci club Alta Valtellina, condizioni meteo ottimali e pista preparate al meglio, oggi gli atleti si sono confrontati nella prova Pursuit con handicap start.

 

Nelle categorie giovanili la vittoria è andata ad Ilenia Defrancesco (Cs Esercito) nella categoria femminile che preceduto Anna Comarella (Forestale) 3a Monica Tomasini (Forestale).

Per quanto riguarda la categoria maschile il successo è andato al portacolori delle Fiamme Gialle Paolo Ventura che ha sapientemente amministrato il vantaggio accumulato il giorno precedente, dietro di lui grande bagarre che si è risolta sul finale a favore del valdostano Mikael Abram (Cs Esercito) e 3° Simone Daprà (Fiamme Gialle).

5.12.2015 Risultati gara Fis tecnica classica S. Caterina di Valfurva (SO)

Ilenia Defrancesco e il kazako Ivan Lyuft nella prova in tecnica classica

A Santa Caterina dopo la prova sprint di ieri prima gara Fis anche per la categoria juniores. Organizzazione affidata allo sci club Alta Valtellina e valevole per il Trofeo Dante Canclini e Giuseppe Sosio.

Nella categoria junior femminile vittoria per Ilenia Defrancesco (Cs Esercito) con il tempo di 15’28”6 (5 km), 2a Anna Comarella (Forestale)  a 6”3 e 3a Monica Tomasini (Forestale).

Tra gli junior maschi vittoria per il kazako Ivan Lyuft che ha percorso i 10 km nel tempo di 26’04”8, 2° Paolo Ventura (Fiamme Gialle) a 30”5 e 3° Daniele Serra (Sc Valle Maira) a 57”8.

Domani è prevista con partenza alle 9:30 la prova pursuit in pattinato.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

21.03.2015 Risultati campionati italiani giovani ad Anterselva

Anna Comarella, Mattia Armellini, Ilenia Defrancesco e Mikael Abram campioni italiani tra i giovani.

Ad Anterselva la famiglia del biathlon accoglie la famiglia del fondo per il gran finale per gli ultimi campionati italiani della stagione. Organizzazione impeccabile affidata all’Asv Antholzertal in collaborazione con biathlon Antholz. 

Tra i giovani la mass start di 7,5 km delle Under 18 femminile è stata vinta dalla veneta Anna Comarella (Cs Forestale) con il tempo di 22’55”0, 2a l’atleta di Clusone Martina Bellini (Sc 13 Clusone) distanziata di 23”6 e 3a la friulana Cristina Pittin (Fiamme Gialle) a 30”7.

Tra gli Under 18 maschi la mass start di 10 km in tecnica libera è stata vinta da Mattia Armellini (Polisportiva Le Prese) con il tempo di 27’20”8, 2° Simone Daprà (Asd Cauriol) a 3”7 e 3° Jean Luc Perron (Cervino Valtournanche) a 5”1. Negli Under 20 maschile dopo un primo attacco iniziale ad opera del valdostano Mikael Abram (Cs Esercito) che ha fatto selezione tra gli atleti di testa, la prova si è risolta al 15 km quando Abram e Romani riuscivano a scrollarsi di dosso i compagni di fuga Paolo Ventura e Stefan Zelger, nell’ultima tornata attacco decisivo di Abram che giungeva in solitaria al traguardo con il tempo di 55’50”8, 2° Simone Romani (Fiammegialle) a 27”9 e 3° Paolo Ventura (Fiammegialle) a 1’10”1. Nelle Under 20 femminile nella mass start di 15 km Ilenia Defrancesco (Usd Cermis) nell’ultima tornata riusciva ad allungare su Caterina Ganz giungendo al traguardo in solitaria con il tempo di 47’49”9, 2a Caterina Ganz (Fiamme Oro) a 24”4 e 3a Erica Antoniol che nello sprint finale aveva la meglio su Monica Tomasini (Asd Cauriol).

La Coppa Italia Rode viene vinta dai seguenti atleti:

Cristina Pittin (Fiammegialle) Under 18

Mattia Armellini (Polisportiva Le Prese) Under 18

Caterina Ganz (Fiamme Oro) Under 20

Simone Romani (Fiammegialle) Under 20

Alice Antonioli (Polisportiva Le Prese) Under 16

Stefano Dellagiacoma (Usd Cermis) Under 16

 

 

15.03.2015 Campionati italiani staffetta allievi

COMUNICATO STAMPA CAMPIONATI ITALIANI ALLIEVI STAFFETTA La piccola Valle d’Aosta è grande a Forni Avoltri con due ori nelle staffette allievi Forni Avoltri (UD) 15 marzo 2015 - Si chiudono i campionati italiani allievi con le prove a squadre e la piccola Valle d’Aosta è padrona in entrambe le categorie. Giornata caratterizzata da una lieve nevicata che in alcuni momenti si è fatta più intensa. Organizzazione esemplare frutto del connubio tra il Monte Coglians di Forni Avoltri e l’Asd Camosci di Sappada. Presente il consigliere nazionale Gabriella Paruzzi che ha assistito alla competizione e premiato le staffette in gara. Alle ore 9 partenza della categoria maschile sotto una fitta nevicata, è stato Daniele Fauner (Friuli Venezia Giulia) a prendere il comando e a dare il cambio per primo al compagno di squadra Giona Barbacetto, in 2° posizione ha cambiato il Trentino A con Davide Facchini che ha lanciato Riccardo Bernardi distanziato di una manciata di secondi, al 3° posto Davide Comensoli lasciava il testimone a Pietro Sosio e al 4° posto il Comitato Asiva con Jacques Lino Chanoine che dava il cambio al fratello Didier Dario. Al comando si formava una coppia di testa con il Friuli e il Trentino, ad inseguire ad una decina di secondi un terzetto formato dalle Alpi Centrali A, Asiva A e Friuli Venezia Giulia B. Barbacetto dava il cambio in prima posizione a Davide Graz, ma a pochi secondi ottimo il recupero dell’Asiva che affidava a Cedric Christille l’ultima frazione, al 3° posto le Alpi Centrali con Pietro Sosio che lanciava Angelo Buttironi tallonato dal Trentino A con Stefano Dellagiacoma. Al primo giro dell’ultima frazione un terzetto al comando con il Friuli a fare l’andatura seguito dall’Asiva e dalle Alpi Centrali, ultimo giro al cardiopalma con volata finale tra Christille e Graz con il valdostano che aveva la meglio sul sappadino al fotofinish, al terzo posto chiudeva Buttironi per le Alpi Centrali. Nella categoria femminile Emilie Jeantet per il Comitato Asiva andava subito al comando seguita da Valentina Maj delle Alpi Centrali A e da Manila Tribbia delle Alpi Centrali B. Emilie Jeantet dava per prima il cambio a Federica Cassol per l’Asiva, al 2° posto Valentina Maj lasciava il testimone ad Alice Antonioli davanti al Veneto A con Giorgia Rigoni che cambiava con Rebecca Bergagnin. Alice Antonioli per le Alpi Centrali allungava nell’ultima parte del tracciato e cambiava per prima lanciando Virginia Palazzi già vincitrice nella gimkana, al 2° posto il Veneto con la Bergagnin che dava il cambio ad Alessia Ponte De Zolt e al terzo posto l’Asiva con la Cassol che lasciava Noemi Glarey. Nel primo giro dell’ultima frazione il terzetto di testa si ricompattava, ma nell’ultima parte del tracciato la valdostana di Cogne Noemi Glarey faceva la differenza e andava in fuga, nuovo fotofinish per la seconda e terza piazza che dava ragione al Veneto A davanti alle Alpi Centrali A. Nella classifica per comitati i campionati italiani sono stati vinti dalle Alpi Centrali davanti al Trentino e al Friuli Venezia Giulia. Abbiamo assistito a tre splendide giornate fra Sappada e Forni Avoltri incorniciati dalle alpi dolomitiche della Carnia; fra qualche anno alcuni di questi atleti li ritroveremo a calcare le piste internazionali e a rappresentare l’Italia in Coppa del Mondo, è stata una grande festa di sport dove l’amicizia e la tenacia sono state le protagoniste.

14.03.2015 Campionati italiani allievi tecnica classica

Daniele Fauner (Camosci) e Noemi Glarey (Gran Paradiso) campioni italiani di tecnica classica

Forni Avoltri (UD) 14 marzo 2015 La seconda giornata dei campionati italiani allievi incorona altri due comitati, rispetto alla prova di gimkana, il Friuli Venezia Giulia con la vittoria di Daniele Fauner (Asd Camosci) e il comitato Asiva della piccola valle d’Aosta con Noemi Glarey (Gran Paradiso).

Ottimo il percorso preparato al meglio dall’asd Monte Coglians in collaborazione con l’asd Camosci, la prova è iniziata alle ore 9 con la partenza del primo concorrente della categoria maschile. Daniele Fauner (Asd Camosci) classe 1999 figlio del campione olimpico Silvio ha vinto la prova in classico percorrendo i 7,5 km con il tempo di 20’48”3, 2° il valdostano Cedric Christille (Sc Brusson) 20’52”7 e 3° Stefano Dellagiacoma (Usd Cermis) 21’06”3.

Nella categoria femminile grande prova delle valdostane di Cogne che hanno occupato i primi due posti del podio, Noemi Glarey (Gran Paradiso) che ha percorso i 5 km nel tempo di 16’36”0, 2a la compagna di squadra classe 2000 Emilie Jeantet 17’01”6, 3a Nicole Monsorno (Lavazè Varena) 17’02”2.

Nella classifica di coppa Italia Rode Under 16 Stefano Dellagiacoma (Usd Cermis) con 205 punti si conferma leader e precede di soli 5 punti il vincitore della prova odierna Daniele Fauner (Asd Camosci), 3° Davide Comensoli (Pol. Le Prese). Nella categoria femminile si conferma leader Alice Antonioli (Pol. Le Prese) con 200 punti, 2a Noemi Glarey (Gran Paradiso) con 170 punti e 3a Virginia Palazzi (Sc 13 Clusone) con 150 punti.

Domani è prevista la prova a squadre di staffetta, le squadre saranno composte da 3 atleti di cui il primo partirà con gli sci da tecnica classica e i successivi compagni correranno in tecnica libera. 

Sottoscrivi questo feed RSS