Log in
updated 12:50 PM CEST, Apr 3, 2022

ASSEGNATI A DOBBIACO I TITOLI ITALIANI MASS START IN TECNICA CLASSICA ULTIMA GARA DI STAGIONE DEI CIRCUITI DI COPPA ITALIA

Quando la fortuna aiuta gli audaci. E così è stato che una bellissima giornata di sole con la neve fresca sugli alberi a rendere il paesaggio pusterese da cartolina scandinava, ha premiato gli ottimi organizzatori dell’Asv Sport Ok Dobbiaco guidati con successo dal suo presidente Gerti Taschler.“Sembrava di essere in Norvegia. E’ stato bellissimo”.

Questo il commento unanime espresso da gran parte degli atleti. Neve fresca dicevamo caduta nella giornata di ieri, compattata in maniera perfetta da temperature notturne al di sotto dello zero alle prime luci dell’alba, insomma un epilogo migliore stagionale non si poteva chiedere. Allo scoccare delle ore 8.00 i primi a far scattare il cronometro sono stati i 34 tra Giovani Senior al via della 50 km in tecnica classica. C’è voluta un’ora e 54 minuti e 31”, per decretare il campione italiano Mass Start in tecnica classica 2022 ed è stato di nuovo il poliziotto di Nus, Federico Pellegrino autore di tre ori in tre giorni. Una volata a due dove a farne le spese si fa per dire, è stato il compagno di allenamenti, Francesco De Fabiani con Dietmar Nöckler (Fiamme Oro) a mettersi al collo un bel bronzo. Tra gli under 23, titolo italiano per Davide Graz 8° con Alessandro Chiocchetti e Fabio Longo argento e bronzo. Si conferma vincitore del circuito finale di Coppa Italia Senior Gamma, Simone Daprà mentre è Fabrizio Poli dell’Under Up Ski Team Bergamo, il doppio leadar sia degli Under 23 che dei Civili. Da segnalare la 11ª e l’16ª piazza dei due Carabinieri che proprio oggi hanno messo la parola fine alla propria carriera, Paolo Fanton e Mirco Bertolinafesteggiati a dovere dai propri colleghi e amici. 

Tra le donne, impegnate sui 30 km della Pista Natalie della Nordic Arena di Dobbiaco, vittoria per Caterina Ganz (Fiamme Gialle) due secondi meglio della collega Lucia Scardoni. In terza posizione e medaglia d’oro Under 23 per Martina Di Centa a 5”. Podio Under 23 completato da Federica Cassol (C.S Esercito) 5^ assoluta e argento di categoria con il bronzo andato alla collega Laura Colombo 7^ nella generale. Leader finale della classifica generale di Coppa Italia Gamma, la Civile Stefania Corradini portacolori del Sottozero Nordic Team. Laura Colomo del C.S Esercito si porta a casa il pettorale da leader stagionale della fascia Under 23. Per tutte l’abbraccio di riconoscenza, affetto ed amicizia nei confronti dell’alpina olimpionica valdostana, Elisa Brocard al suo addio alla carriera professionistica. 

Venti i chilometri per le Under 20 femminile, dove la vittoria netta è andata ad Elisa Gallo (Fiamme Gialle)14” davanti a Denise Dedei dello Sci Club Gromo che veste pure il pettorale da leader della stagione. Medaglia di bronzo per la Fiamme Gialle, Veronica Silvestri a 32”. 30 i km per gli Under 20 maschile, con Elia Barp (Fiamme Gialle) d’oro anche in questo format mass start e vincitore del circuito di Coppa Italia Giovani Rode 2021/22. A 4” medaglia d’argento per il Fiamme Oro Mauro Balmetti a sua volta tallonato dall’altro Fiamme Gialle, Andrea Zorzi. 

Sui 15 km della Under 18/16 femminile successo in solitaria per Iris De Martin Pinter che ha fermato il crono sul 4’’17”.3. A 2’21” dalla vincitrice, medaglia d’argento a sorprendere anche lei stessa Beatrice Laurent (Sci Nordico Pragelato). Bronzo a 3’02” per la Poliziotta Maria Gismondi vincitrice stagionale della Coppa Italia Rode. Anche al maschile si è assistito alla vittoria in solitaria per Davide Ghio (Fiamme Gialle) anche leader finale del circuito Coppa Italia Rode. Medaglia d’argento a 10” dall’oro, Gabriele Matli (SC Valle Antigorio). Bronzo a 1’28” per Davide Negroni Sci Club 13 Clusone. 

A conclusione di queste 4 giornate di campionati italiani, la 15km maschile e la 10 km femminile sempre in tecnica classica, valevole per il circuito di Coppa Italia Giovani Rode. Ad imporsi al maschile, Federico Pozzi dello Sci Club Alta Valtellina con il tempo finale di 37’25”.4. A 36” Marco Pinzani dello Sci Cai Monte Lussari con Luca Ferrari (Us Dolimitica) terzo a 1’32”. Al femminile la migliore di giornata è stata la trentina dell’Asd Cauriol, Anastsia Morandini. A 13” Marie Schwitzer dell’AmateurSportclub Sarantino, con Nayeli Mariotti Cavagnet (Gran Paradiso) terza a 26”. 

Nell’ambito delle ricche premiazioni oltre alla consegna dei pettorali di leader della stagione di Coppa Italia 2021/22 sono stati assegnati anche i premi relativi al miglior gruppo sportivo e comitato regionale dei due circuito di Coppa Italia Gamme e Rode. Vincitori di questa annata del circuito Gamma, il Centro Sportivo Esercito a quota 9116 sulle Fiamme Oro (4969) e C.S Carabinieri 4371. Al Comitato Fisi Alpi Centrali con punti 7929 la vittoria finale del circuito di Coppa Italia Giovani Rode 2021/22. Sul secondo e terzo gradino del podio, il Comitato Veneto (4009) e le Alpi Occidentali (3320).

In allegato le classifiche di giornata