Log in
updated 12:50 PM CEST, Apr 3, 2022

ASSEGNATI A DOBBIACO I TITOLI ITALIANI MASS START IN TECNICA CLASSICA ULTIMA GARA DI STAGIONE DEI CIRCUITI DI COPPA ITALIA

Quando la fortuna aiuta gli audaci. E così è stato che una bellissima giornata di sole con la neve fresca sugli alberi a rendere il paesaggio pusterese da cartolina scandinava, ha premiato gli ottimi organizzatori dell’Asv Sport Ok Dobbiaco guidati con successo dal suo presidente Gerti Taschler.“Sembrava di essere in Norvegia. E’ stato bellissimo”.

Questo il commento unanime espresso da gran parte degli atleti. Neve fresca dicevamo caduta nella giornata di ieri, compattata in maniera perfetta da temperature notturne al di sotto dello zero alle prime luci dell’alba, insomma un epilogo migliore stagionale non si poteva chiedere. Allo scoccare delle ore 8.00 i primi a far scattare il cronometro sono stati i 34 tra Giovani Senior al via della 50 km in tecnica classica. C’è voluta un’ora e 54 minuti e 31”, per decretare il campione italiano Mass Start in tecnica classica 2022 ed è stato di nuovo il poliziotto di Nus, Federico Pellegrino autore di tre ori in tre giorni. Una volata a due dove a farne le spese si fa per dire, è stato il compagno di allenamenti, Francesco De Fabiani con Dietmar Nöckler (Fiamme Oro) a mettersi al collo un bel bronzo. Tra gli under 23, titolo italiano per Davide Graz 8° con Alessandro Chiocchetti e Fabio Longo argento e bronzo. Si conferma vincitore del circuito finale di Coppa Italia Senior Gamma, Simone Daprà mentre è Fabrizio Poli dell’Under Up Ski Team Bergamo, il doppio leadar sia degli Under 23 che dei Civili. Da segnalare la 11ª e l’16ª piazza dei due Carabinieri che proprio oggi hanno messo la parola fine alla propria carriera, Paolo Fanton e Mirco Bertolinafesteggiati a dovere dai propri colleghi e amici. 

Tra le donne, impegnate sui 30 km della Pista Natalie della Nordic Arena di Dobbiaco, vittoria per Caterina Ganz (Fiamme Gialle) due secondi meglio della collega Lucia Scardoni. In terza posizione e medaglia d’oro Under 23 per Martina Di Centa a 5”. Podio Under 23 completato da Federica Cassol (C.S Esercito) 5^ assoluta e argento di categoria con il bronzo andato alla collega Laura Colombo 7^ nella generale. Leader finale della classifica generale di Coppa Italia Gamma, la Civile Stefania Corradini portacolori del Sottozero Nordic Team. Laura Colomo del C.S Esercito si porta a casa il pettorale da leader stagionale della fascia Under 23. Per tutte l’abbraccio di riconoscenza, affetto ed amicizia nei confronti dell’alpina olimpionica valdostana, Elisa Brocard al suo addio alla carriera professionistica. 

Venti i chilometri per le Under 20 femminile, dove la vittoria netta è andata ad Elisa Gallo (Fiamme Gialle)14” davanti a Denise Dedei dello Sci Club Gromo che veste pure il pettorale da leader della stagione. Medaglia di bronzo per la Fiamme Gialle, Veronica Silvestri a 32”. 30 i km per gli Under 20 maschile, con Elia Barp (Fiamme Gialle) d’oro anche in questo format mass start e vincitore del circuito di Coppa Italia Giovani Rode 2021/22. A 4” medaglia d’argento per il Fiamme Oro Mauro Balmetti a sua volta tallonato dall’altro Fiamme Gialle, Andrea Zorzi. 

Sui 15 km della Under 18/16 femminile successo in solitaria per Iris De Martin Pinter che ha fermato il crono sul 4’’17”.3. A 2’21” dalla vincitrice, medaglia d’argento a sorprendere anche lei stessa Beatrice Laurent (Sci Nordico Pragelato). Bronzo a 3’02” per la Poliziotta Maria Gismondi vincitrice stagionale della Coppa Italia Rode. Anche al maschile si è assistito alla vittoria in solitaria per Davide Ghio (Fiamme Gialle) anche leader finale del circuito Coppa Italia Rode. Medaglia d’argento a 10” dall’oro, Gabriele Matli (SC Valle Antigorio). Bronzo a 1’28” per Davide Negroni Sci Club 13 Clusone. 

A conclusione di queste 4 giornate di campionati italiani, la 15km maschile e la 10 km femminile sempre in tecnica classica, valevole per il circuito di Coppa Italia Giovani Rode. Ad imporsi al maschile, Federico Pozzi dello Sci Club Alta Valtellina con il tempo finale di 37’25”.4. A 36” Marco Pinzani dello Sci Cai Monte Lussari con Luca Ferrari (Us Dolimitica) terzo a 1’32”. Al femminile la migliore di giornata è stata la trentina dell’Asd Cauriol, Anastsia Morandini. A 13” Marie Schwitzer dell’AmateurSportclub Sarantino, con Nayeli Mariotti Cavagnet (Gran Paradiso) terza a 26”. 

Nell’ambito delle ricche premiazioni oltre alla consegna dei pettorali di leader della stagione di Coppa Italia 2021/22 sono stati assegnati anche i premi relativi al miglior gruppo sportivo e comitato regionale dei due circuito di Coppa Italia Gamme e Rode. Vincitori di questa annata del circuito Gamma, il Centro Sportivo Esercito a quota 9116 sulle Fiamme Oro (4969) e C.S Carabinieri 4371. Al Comitato Fisi Alpi Centrali con punti 7929 la vittoria finale del circuito di Coppa Italia Giovani Rode 2021/22. Sul secondo e terzo gradino del podio, il Comitato Veneto (4009) e le Alpi Occidentali (3320).

In allegato le classifiche di giornata 

CLASSIFICHE GENERALI FINALI CIRCUITO COPPA ITALIA SENIOR GAMMA 2021/22

Pubblichiamo i vincitori finali  del Circuito Coppa Italia  Senior Gamma al termine delle 21 tappe stagionali:  Forni Avoltri (Summer XC Sp  Summer XC In F) Santa Caterina Valfurva (Sprint F  Individuale F)  Livigno (Individuale F) Pragelato (Individuale C Inseguimento F)  Dobbiaco (Individuale C Sprint C) Schilpario (Sprint F Inseguimento F) Padola (Individuale C Mass start F) Marcialonga (Mass start C) Schilpario (Sprint F) Schilpario (Mass Start C) Lama Mocogno (Sprint C) Lama Mocogno (Individuale F) Dobbiaco (Individuale F) Dobbiaco (Sprint C) Dobbiaco (Mass start C).

Ad aggiudicarsi la vittoria finale della classifica riservata ai gruppi militari il Centro Sportivo Esercito a quota 9116 punti

 

 

SENIOR 

Stefania Corradini              Sottozero Nordic Team

Simone Daprà                    G.S Fiamme Oro 

 

U23 

Laura Colombo                   C.S Esercito

Fabrizio Poli                        Under Up Ski Team Bergamo

 

CIVILI

Stefania Corradini                Sottozero Nordic Team

Fabrizio Poli                         Under Up Ski Team Bergamo

In allegato le classifiche generali finali  circuito di Coppa Italia Senior Gamma 2021/22 e la classifica  riservata ai corpi militari

 

ALLE ALPI CENTRALI A, VENETO A E FIAMME ORO I TITOLI ITALIANI A STAFFETTA DI DOBBIACO

Fiocchi di neve come a Natale quest’oggi sulla Pista Natalie della Nordic Arena di Dobbiaco, sede della terza giornata dei Campionati Italiani Assoluti e Giovani. 
Neve fresca sui binari che ancora una volta non ha reso facile la vita degli skiman nè tantomeno quella del comitato organizzatore, che ha saputo però vincere l’ennesima sfida. Bravo Gerti Taschler e tutto il suo staff, che ha saputo rimediare mercoledì e venerdì a condizioni al quanto primaverili, che si sono trasformate poi nel giro di 24 ore, in inverno pieno. Bravi anche e soprattutto atleti ed atlete, che hanno regalato l’ennesimo spettacolo sportivo. Dopo i titoli Individuali in tecnica libera di mercoledì, seguiti da quelli Sprint in tecnica classica di venerdì, oggi spazio ai tricolori specialità staffetta. 

Le prime a scendere in gara alle ore 8.00, sono state le Giovani al via della  3x5 km, con la prima frazione in tecnica classica e le altre due in tecnica libera.  Successo per il team delle Alpi Centrali A che non è mai stato messo in discussione, composto da Lucia Isonni, Denise Dedei e Veronica Silvestri.  Con un gap di 32” e medaglia d’argento al fotofinish, per la Valle D’Aosta A di Virginia Cena, Alina Ollier e Nadine Laurent.  Alpi Centrali che hanno fatto festa doppia grazie al Team B, di bronzo a soli due decimi dalla piazza d’onore, griffato Giulia Negroni, Martina Ielitro e Manuela Salvadori.  
Gara al maschile che ha avuto un susseguirsi di cambi al vertice da metà in avanti. Dopo aver condotto in testa tre quarti di gara, le Alpi centrali A sull’ultimo cambio nulla ha potuto contro Elia Barp capitano del Veneto A che ha portato i compagni Giacomo Schivo, Andrea Zorzi ed Alex Serafini a vincere il titolo di categoria. Argento comunque sfavillante per le Alpi centrali B di Gabriele Matli, Mauro Balmetti Lorenzo Moizi e Teo Galli quest’ultimo alle prese pure con due cadute a testimonianza di una neve difficile da gestire. 1’08” questo il gap tra le due squadre. Medaglia di bronzo per l’Alto Adige A a 1’33” dalla vetta. Al lancio David Hoberhofer a seguire Felix Pider, Hannes Oberhofer e Benjamin Schwingshackl. 

Infine sotto una fitta nevicata, spazio alla gara dei Giovani e Senior. 7,5 km per i due frazionisti maschi impegnati il primo in tecnica classica e l’ultimo a skating con la donna in seconda frazione a coprire 5 km in tecnica libera. Vittoria per le Fiamme Oro con Dietmar Nöckler a cambiare per primo con un buon margine di vantaggio sugli inseguitori. Anna Comarella di ritorno alle competizioni dopo un mese di lontananza cambiava nel gruppo di testa in quarta posizione. Finale a quattro dunque con  Fiamme Oro, Fiamme Gialle ed Esercito A e B a giocarsi le medaglie. Gruppetto giunto compatto sino ai piedi dell’ultima salita quando Federico Pellegrino sfoderava un forcing, con il solo Davide Graz a tenergli testa. Determinante la discesa ed i 200 metri della zona traguardo dove Pellegrino planava con 4” di vantaggio su Graz. Alle Fiamme Oro di Nöckler, Comarella e Pellegrino il titolo italiano. Argento per le Fiamme Gialle A di Giandomenico Salvadori, Lucia Scardoni e Davide Graz. Bronzo per l’Esercito A di, Paolo Ventura, Elisa Brocard e Francesco De Fabiani.  

Domani a partire dalle ore 8.00, il sipario sulla stagione 2021/22 si abbasserà con l’assegnazione degli ultimi titoli tricolori che determineranno anche i vincitori dei circuiti di Coppa Italia Gamma e Rode. Per tutti gare Mass Start in tecnica classica.  
I maschi Senior e Giovani saranno impegnati su una 50 km, mentre le donne sulla distanza di 30 km.  20 km mass start femminile e 30 km maschile in TC, queste le distanze valide per il Campionato Italiano U20.  Per gli U18 in programma la 15 km femminile e la 20 km maschile di Campionato Italiano. Chiuderà la 10 km femminile e la 15 km maschile valide per la Coppa Italia U16. 

In allegato le classifiche di giornata 

CLASSIFICHE GENERALI PROVVISORIE COPPA ITALIA SENIOR GAMMA DOPO LA SPRINT CL DI DOBBIACO

Pubblichiamo i leader di categoria delle classifiche generali provvisorie del Circuito Coppa Italia  Senior Gamma al termine delle 20 tappe stagionali:  Forni Avoltri (Summer XC Sp  Summer XC In F) Santa Caterina Valfurva (Sprint F  Individuale F)  Livigno (Individuale F) Pragelato (Individuale C Inseguimento F)  Dobbiaco (Individuale C Sprint C) Schilpario (Sprint F Inseguimento F) Padola (Individuale C Mass start F) Marcialonga (Mass start C) Schilpario (Sprint F) Schilpario (Mass Start C) Lama Mocogno (Sprint C) Lama Mocogno (Individuale F) Dobbiaco (Individuale F) Dobbiaco (Sprint C)

SENIOR 

Stefania Corradini              Sottozero Nordic Team

Simone Daprà                    G.S Fiamme Oro 

 

U23 

Laura Colombo                   C.S Esercito

Fabrizio Poli                        Under Up Ski Team Bergamo

 

CIVILI

Stefania Corradini                Sottozero Nordic Team

Fabrizio Poli                         Under Up Ski Team Bergamo

In allegato le classifiche generali provvisorie del circuito di Coppa Italia Senior Gamma 

 

ASSEGNATI A DOBBIACO I TITOLI ITALIANI SPRINT IN TECNICA CLASSICA

Nemmeno la pioggia caduta a tratti questa mattina sulle nevi della Nordic Arena di Dobbiaco, ha rovinato la festa di Greta, Chicco, Nicole, Davide, Nadine e Simone, alias i neo campioni italiani specialità Sprint in tecnica classica 2022. 
Ci hanno visto lungo Gerti Taschler e Marina Rizzo a capo del comitato organizzatore, nel  voler anticipare alle ore 8 la partenze delle qualifiche. Prove contro il cronometro che hanno visto Giovani e Senior, Junior ed Aspiranti sfidarsi sull’anello di 1,3 km, con neve che a tratti si sfaldava, ma comunque veloce. 
Una mattinata dai ritmi gara serrati questa odierna nella quale si assegnavano anche i punti dei circuiti di Coppa Italia GammaRode, sino alle attese finali andate in scena dalle ore  12. 

Le prime a regalare spettacolo sono state le Senior e Giovani donne, dove la gioia per il suo primo titolo assoluto in questa specialità, se l'è regalata Greta Laurent, davanti alla sua amica e compagna delle Fiamme Gialle Lucia Scardoni. Terza e medaglia di bronzo a siglare una tripletta griffata Fiamme Gialle, Caterina Ganz che a sua volta ha preceduto la prima tra le Civili, Stefania Corradini (Sottozero Nordic Team). In quinta posizione Nicole Monsorno (Fiamme Gialle) che andava così a cogliere la vittoria ed il titolo italiano tra le Under 23. Sui restanti gradini del podio della categoria, l’argento è andato a Federica Cassol (C.S Esercito) sesta assoluta, con Michaela Patscheider (Under Up Ski Team Bergamo) bronzo e settima assoluta.  

Sfida sino all’ultima spaccata al maschile, con un ritrovato Davide Graz ad impensierire non poco il vice campione olimpico proprio di questa specialità, Federico Pellegrino, primo per una mezza lunghezza davanti appunto al Fiamme Gialle Graz, che coglieva pure la soddisfazione della vittoria tra gli Under 23.  Bronzo di giornata all’Alpino dell’Esercito, Giacomo Gabrielli davanti a Simone Daprà (Fiamme Oro), Simone Mocellini (Fiamme Gialle) e Michael Hellweger delle Fiamme Oro. A completare il podio degli Under 23, Francesco Manzoni (C.S Esercito) ottavo e Riccardo Bernardi (C.S Carabinieri) decimo.  

A seguire l’assegnazione dei titoli Juniores. Al femminile gran bella prova di forza da parte della Fiamme Oro, Nadine Laurentmigliore anche nelle qualifiche. Argento italiano per Elisa Gallo (Fiamme Gialle) in lotta per la piazza d’onore sino all’ultima  curva con Lucia Isonni, poi quest’ultima incappata purtroppo in una caduta. Argento per la Gallo, bronzo per Martina Ielitro (Polisportiva Le Prese) alla sua ultima gara sprint in carriera. Quarta piazza per Lucia Isonni (C.S Esercito) davanti a Veronica Silvestri (Fiamme Gialle) e Ylvie Folie (Amateursciclub Sesvenne).  
Al maschile è servito il fotofinish per decretare il vincitore. Reduce dal miglior tempo anche nelle qualifiche, il titolo italiano è andato al collo di Simone Mastrobattista, davanti ai compagni delle Fiamme Gialle, Andrea Gartner ed Elia Barp. Alle loro spalle, Mauro Balmetti (Fiamme Oro) David Oberhofer (Amateursciclub Sesvenne) ed Axel Massella (S.C Bosco Lessinia). 

L’ultima categoria in gara dove in palio c’erano solo i punti del circuito di Coppa Italia Rode, è stata la categoria raggruppata degli l’U18 e U16.  Al femminile vittoria per la Poliziotta Maria Gismondi su Manuela Salvadori (Sci Club Alta Valtellina) e Marie Schwitzer (Amateursportclub Sarnt). Al maschile altra vittoria delle Fiamme Gialle grazie a Davide Ghio, su Teo Galli (Sporting Club Livigno) e Tommaso Cuc (S.C Gran Paradiso). Domani a partire dalle ore 8.00 spazio all’assegnazioni dei titoli italiani a staffetta.

In allegato le classifiche di giornata 

CLASSIFICHE GENERALI PROVVISORIE COPPA ITALIA SENIOR GAMMA DOPO L'INDIVIDUALE TL DI DOBBIACO

Pubblichiamo i leader di categoria delle classifiche generali provvisorie del Circuito Coppa Italia  Senior Gamma al termine delle 19 tappe stagionali:  Forni Avoltri (Summer XC Sp  Summer XC In F) Santa Caterina Valfurva (Sprint F  Individuale F)  Livigno (Individuale F) Pragelato (Individuale C Inseguimento F)  Dobbiaco (Individuale C Sprint C) Schilpario (Sprint F Inseguimento F) Padola (Individuale C Mass start F) Marcialonga (Mass start C) Schilpario (Sprint F) Schilpario (Mass Start C) Lama Mocogno (Sprint C) Lama Mocogno (Individuale F) Dobbiaco (Individuale F)

SENIOR 

Stefania Corradini              Sottozero Nordic Team

Simone Daprà                    G.S Fiamme Oro 

 

U23 

Laura Colombo                   C.S Esercito

Fabrizio Poli                        Under Up Ski Team Bergamo

 

CIVILI

Stefania Corradini                Sottozero Nordic Team

Fabrizio Poli                         Under Up Ski Team Bergamo

In allegato le classifiche generali provvisorie del circuito di Coppa Italia Senior Gamma 

 

LUCIA SCARDONI E GIANDOMENICO SALVADORI CAMPIONI ITALIANI NELLA INDIVIDUALE TL DI DOBBIACO

Lucia Scardoni e Giandomenico Salvadori. Sono loro i nuovi  campioni italiani 2022, specialità Individuale in tecnica libera. 
Una bella gara combattuta sia al maschile che al femminile, con le donne a misurarsi sui due giri da 5 km della Toblach Arena mentre per gli uomini tre i giri da coprire, per un totale di 15 km. Primi titoli tricolori assegnati in toto alle Fiamme Gialle ma a vincere è stato anche il comitato organizzatore l’Asv Sport Ok Dobbiaco guidato dal presidente Gerti Taschler e dalla direttrice di gara Marina Rizzo, capaci di fare miracoli per allestire la pista malgrado uno scarso innevamento di questo periodo primaverile di fine marzo. 

I primi a scattare dal cancelletto di partenza alle ore 9, sono stati i 27 uomini. Con il crono di 28’53”6 la vittoria grazie ad un ultimo giro in rimonta, è andata a Giandomenico Salvadori (Fiamme Gialle) capace di imporsi per 5.9 sull’argento olimpico Sprint, Federico Pellegrino delle Fiamme Oro. Medaglia di bronzo a 13.5 per Simone Daprà (Fiamme Oro).  Quarta piazza per Stefano Gardener del C.S Carabinieri a 16.7 da Salvadori, mentre la 5^ piazza e titolo italiano Under 23 per Davide Graz  19.3. Sesta posizione per Francesco Defabiani a 26”, mentre la settima piazza è andata a Giovanni Ticcò (Fiamme Oro) a  41.3 e secondo tra gli  U23. A completare il podio degli Under 23 Luca Del Fabbro (Fiamme Gialle) a 41.5.  Nona piazza per il Carabiniere Mirco Bertolina a 45.9 con il collega Paolo Fanton a chiudere la top ten con un gap di 54.5 dal vincitore. 15^ piazza a 1’17”2 per il primo Civile Fabrizio Poli portacolori dell’Under Up Ski Team Bergamo.  


Fiamme Gialle sul primo gradino del podio anche al femminile grazie a Lucia Scardoni campionessa italiana 2022 della specialità, con il crono finale di 22’40’1.  Argento per la “congedande” Elisa Brocard del C.S Esercito a 15.1 dalla leader.Terza piazza accompagnata da un bellissimo sorriso ritrovato per Francesca Franchi (Fiamme Gialle) a 30.9. Quarta posizione a 36.4 per Martina Di Centa (C.S Carabinieri) e campionessa italiana Under 23. Quinta posizione a 38.1 per Martina Bellini (C.S Esercito) inseguita in sesta dalla prima atleta tra le Civili, Stefania Corradini (Sottozero Nordic Team) a 54.9. Settima piazza per Greta Laurent (Fiamme Gialle) 1’01”8 seguita da Laura Colombo (C.S Esercito) e Sara Hutter (Fiamme Oro)  a 1’10”0 e 1’52”0 e rispettivamente argento e bronzo tra le Under 23. Chiude la top ten di giornata Rebecca Bergagnin (A.S Monte Coglians) 1’52”2. 

Domani il programma di questi Campionati Italiani Assoluti e finali del circuito di Coppa Italia Gamma e Rode, prevede una giornata di riposo, mentre venerdì a partire dalle ore 8, tutti in pista per le qualifiche delle Sprint in tecnica classica che assegneranno i titoli tricolori.

In allegato le classifiche di giornata 

A DOBBIACO IL GRAN FINALE DI STAGIONE CON L'ASSEGNAZIONE DEI TITOLI TRICOLORI

Tutto è pronto a Dobbiaco per il gran finale di stagione. In palio da domani mercoledì 30 marzo, gli ultimi titoli italiani e le finali dei circuiti di Coppa Italia, Gamma e Giovani Rode.

Sarà come sempre la Nordic Arena dalla fama internazionale il cuore pulsante della kermesse. Ad orchestrare la 5 giorni di gare tricolori, la super macchina organizzativa dell’Asv Sport Ok Dobbiaco guidata dal suo presidente Gerti Taschler,  pronta a regalare spettacolo.  

Lo start della prima gara sarà domani mercoledì alle 10 con la prova individuale di 10 km femminile e 15 km maschile in TL, valide per il Campionato Italiano assoluto, U23 ed anche per il circuito di Coppa Italia Gamma.

Seguirà una giornata di allenamento, mentre venerdì alle 8.30 ci sarà la prova sprint in TC che assegnerà il titolo di campione italiano assoluto-U23, U20 e di Coppa Italia.

Sabato dalle 8.30 le staffette miste 3x7.5 km per il Campionato Italiano Assoluto, la 3x5 km femminile e la 4x7.5 km maschile per i Campionati Italiani Giovani.

Ultima giornata domenica alle 8.30 con le mass start femminile e maschile in TC valide per il Campionato Italiano Assoluto e U23, la 20 km mass start femminile e la 30 km maschile in TC valide per il Campionato Italiano U20.  Per gli U18 in programma la 15 km femminile e la 20 km maschile di Campionato Italiano, ed infine la 10 km femminile e la 15 km maschile per la Coppa Italia U16. 

L'evento sarà finalmente aperto al pubblico e Fondo Italia  garantirà  con la rinomata cura e professionalità  la diretta streaming.  

CLASSIFICHE GENERALI PROVVISORIE COPPA ITALIA GAMMA SENIOR DOPO LE TAPPE DI LAMA MOCOGNO

Pubblichiamo i leader di categoria delle classifiche generali provvisorie del Circuito Coppa Italia  Senior Gamma al termine delle 18 tappe stagionali:  Forni Avoltri (Summer XC Sp  Summer XC In F) Santa Caterina Valfurva (Sprint F  Individuale F)  Livigno (Individuale F) Pragelato (Individuale C Inseguimento F)  Dobbiaco (Individuale C Sprint C) Schilpario (Sprint F Inseguimento F) Padola (Individuale C Mass start F) Marcialonga (Mass start C) Schilpario (Sprint F) Schilpario (Mass Start C) Lama Mocogno (Sprint C) Lama Mocogno (Individuale F)

SENIOR 

Ilenia Defrancesco           C.S Esercito

Simone Daprà                    G.S Fiamme Oro 

U23 

Laura Colombo               C.S Esercito

Fabrizio Poli                        Under Up Ski Team Bergamo

 

CIVILI

Stefania Corradini              Sottozero Nordic Team

Fabrizio Poli                         Under Up Ski Team Bergamo

In allegato le classifiche generali provvisorie del circuito di Coppa Italia Senior Gamma 

 

 

ALPI CENTRALI TRA I MASCHI A ALPI OCCIDENTALI AL FEMMINILE. ASSEGNATI A LAMA MOCOGNO I TITOLI ITALIANI ALLIEVI A STAFFETTA

Alpi Occidentali al femminile e Alpi Centrali al maschile. Questo l’esito delle staffette Allievi che hanno assegnato i titoli italiani della specialità. 

Un gran bello spettacolo anche quest’oggi, quello vissuto sin dal primo mattino a siglare  l’atto conclusivo tricolore andato in scena sulle piste di Piane di Mocogno. Le prime a giocarsi le medaglie sono state le ragazze con 26 team da tre frazioniste al via.  

A prendere la testa sin da subito le Alpi Occidentali A con Matilde Giordano che cambiava con 3” di vantaggio su Letizia Moreschini del Trentino A e 8” su Livia Kargruber dell’Alto Adige A.  Quinta posizione con un gap dalla vetta di 20” per il Veneto A con Anna Morandini alle spalle del Trentino B purtroppo ritirato nell’ambito della seconda frazione.  Situazione ribaltata in vetta al termine della seconda frazione con Anastasia Morandini del Trentino A  a recuperare ben 27” su Fabiola Miraglio Mellano delle Alpi Occidentali. L’Alto Adige A con Marie Schwitzer manteneva la terza posizione con ben 29” sul Veneto A di Gemma Dandrea. Infine l’ultimo cambio, sempre sui due giri del tracciato di Lama. Carlotta Gautero galvanizzata dai due ori al collo ottenuto nelle gare individuali, compiva un recupero massiccio nell’ordine dei 29”  su Danise Maestri  sino a prenderla e superarla a 5 metri dal traguardo. Vittoria quindi  con il crono di 32’45”5 per le Alpi Occidentali A di Giordano, Miraglio Mellano e Gautero. A soli sei decimi medaglia d’argento per Trentino A di Moreschini, Morandini e Maestri. Bronzo agguantato per il Veneto A  grazie ad un recupero di Vanessa Cagnati su Marta Bellotti dell’Alto Adige A. Al fianco della Cagnati, Anna Morandini e Gemma Dandrea. Quarta piazza quindi per l’Alto Adige A con le Alpi Centrali A di Silvia Santus, Giada Fachin e Stella Giacomelli in quinta piazza a 1’36” dalla vetta. 

A seguire la staffetta maschile dove non è mai stata messa in discussione la vittoria delle Alpi Centrali A un super trio formato da  Daniel Pedranzini, Niccolò Giovanni Bianchi argento sabato e Federico Pozzi  vincitore della individuale, tutti e tra a dominare nelle proprie frazioni. Alle loro spalle con un gap di 44”, il Trentino A partito in 6^ piazza con Tommaso Sartori, poi al terzo posto con Federico Risatti  ed infine l’ulteriore recupero di Luca Ferrari  che recuperava e superava  le Alpi Occidentali A, chiudendo secondo sulla finish line.  Bronzo al collo Alessio Romano secondo al cambio, Edoardo Forneris sempre secondo di frazione ed il 2007 Filippo  Massimino. Quarta posizione per il Friuli Venezia  Giulia A di Marco Iorio, Tommaso Di Ronco e Marco Pinzani a 1’10”3. Quinta posizione per le Alpi Centrali B di Simone Negrini, Jacopo Gazzoni e Stefano Epis.  

Tre giornate tricolori giovanili concluse dunque alla grande con gli applausi unanimi rivolti alla società organizzatrice,  l’Olimpic Lama in collaborazione con il Comitato Appenino Emiliano della FISI  il Comune di Lama Mocogno, il Consorzio Piane di Mocogno e il patrocinio della Regione Emilia-Romagna rappresentata in loco niente meno che dal suo presidente Stefano Bonaccini.

SIGILLO DELLA CIVILE STEFANIA CORRADINI E DEL CARABINIERE STEFANO GARDENER SULLA INDIVIDUALE A SKATING

Come da programma  federale  e così come accaduto ieri, al termine delle sfide degli Allievi in gara per i titoli tricolori, spazio alla fascia Giovani/Senior al via anch’essi nel format Individuale in tecnica libera. Nevi della Piana di Mocogno che grazie alle recenti nevicate ed anche a temperature sotto lo zero, hanno garantito anche ai più grandi un campo di gara di livello. Le prime a partire sono state le donne, impegnate sulla 10 km. 

La protagonista assoluta di giornata è stata la Civile Stefania Corradini del Sottozero Nordic Team seconda ieri ed oggi capace di  imporsi con un margine di 25” su Sara Hutter delle Fiamme Oro miglior U23 . Buon ritorno tra le parti alte della classifica per la lecchese del C.S Esercito Laura Colombo, terza con il crono di 26’03” a 29” dal best time. A seguire con un gap di 32”, la valdostana del C.S Esercito Emilie Jeantet inseguita in quinta da Maria Eugenio Boccardi dell’Under Up Ski Team Bergamo a 45”. 

15 i km di gara per i maschi, dove la vittoria di giornata è andata al Carabiniere trentino, Stefano Gardener che ha chiuso in 32’53”.6. Vittoria netta per Gardener sul compagno di centro sportivo Mirco Bertolina a 24”, con Giuseppe Montello del C.S Esercito terzo a 40”. Super prestazione a parziale consolazione dell’assenza ai mondiali U 23 causa positività al Covid, per il classe 2002 Fiamme Gialle, Mauro Balmetti, quarto e miglior U23 a 56”  con la 5^ piazza siglata dal Carabiniere Paolo Fanton a 2” da Balmetti. 20^ piazza per il primo tra i Civili, Fabrizio Poli.

In allegato le classifiche di giornata 

GAUTERO TITOLO ITALIANO BIS E POZZI ORO TRICOLORE MASCHILE NELLA INDIVIDUALE A SKATING

Festa grande di nuovo  in casa dello Sci Club Alpi Marittime Entracque ed anche per lo Sci Club Alta Valtellina che con i loro Carlotta Gautero e Federico Pozzi hanno messo in bacheca i titoli italiani Allievi specialità Individuale in tecnica libera.  

Giornata davvero avvincente anche quella di ieri dove le prime a partire sono state le ragazze, al via sui due giri da 2,5 km.  Meteo discreto e neve veloce quella trovata sulla Piana Amorotti preparata al meglio dalla società di casa Olimpic Lama.   Titolo italiano bis per Carlotta Gautero autrice di una prova eccellente che l’ha vista vincere il titolo tricolore con il crono di 13’24”.5. Festa anche in casa dell’Amateur Sport Club Sarntal per la seconda medaglia in due giorni da parte di Marie Schwitzer. Dopo il bronzo della sprint di ieri la Schwitzer si è messa al collo l’argento a 16” della Gautero. Sul terzo gradino del podio la trentina classe 2007 portacolori dell’Asd Cauriol, Anastasia Morandini  7^ ieri e bronzo oggi a 20” dalla vetta. A seguire un filotto di giovani atlete del 2007, come Vanessa Cagnati argento sprint ed oggi quarta a 30”, e poi ancora Matilde Giordano (Alpi Marittime) e  Stella Giacomelli (Sci Club Alta Valtellina). Settima piazza per Nayeli Mariotyti Cavagnet (S.C Gran Paradiso) seguita da Denise Maestri (U.S Carisolo) Letizia Moreschini (Sci Fondo Val di Sole) e Marta Bellotti (Amateur Sci Club Sesvenna) per citare le prime dieci. 

Al maschile giornata della rivincita per il bormino dello Sci Club Alta Valtellina Federico Pozzi, il quale dopo aver rotto un bastone nella finale sprint di ieri, oggi ha dato sfoggio, vincendo la 7,5 km con il crono do 17’28”.4. A 12” l’amico rivale dello Sporting Club Livigno Niccolò Giovanni Bianchi mentre il bronzo è di nuovo di proprietà del piemontese dello Ski Avis Borgo Libertas, Alessio Romano a 27” da Pozzi. Da sottolineare  la quarta piazza a soli 4” dal podio, per Daniel Pedranzini miglior classe 2007 e portacolori dello Sci Club Alta Valtellina. A seguire Luca Ferrari (U.S Dolomitica), Marco Pinzani (Sci Cai Monte Lussari) Federico Risatti (S.C Ledrense) Edoardo Trombetta (GR Sciatori Subiaco) Luca Pietroboni (Amateur Sci Club Sesvenna) e Tommaso Tozzi (Winter Sci Club Subiaco).

In allegato le clasifiche di giornata 

Festa grande di nuovo  in casa dello Sci Club Alpi Marittime Entracque ed anche per lo Sci Club Alta Valtellina che con i loro Carlotta Gautero e Federico Pozzi hanno messo in bacheca i titoli italiani Allievi specialità Individuale in tecnica libera.  

Giornata davvero avvincente anche quella di ieri dove le prime a partire sono state le ragazze, al via sui due giri da 2,5 km.  Meteo discreto e neve veloce quella trovata sulla Piana Amorotti preparata al meglio dalla società di casa Olimpic Lama.   Titolo italiano bis per Carlotta Gautero autrice di una prova eccellente che l’ha vista vincere il titolo tricolore con il crono di 13’24”.5. Festa anche in casa dell’Amateur Sport Club Sarntal per la seconda medaglia in due giorni da parte di Marie Schwitzer. Dopo il bronzo della sprint di ieri la Schwitzer si è messa al collo l’argento a 16” della Gautero. Sul terzo gradino del podio la trentina classe 2007 portacolori dell’Asd Cauriol, Anastasia Morandini  7^ ieri e bronzo oggi a 20” dalla vetta. A seguire un filotto di giovani atlete del 2007, come Vanessa Cagnati argento sprint ed oggi quarta a 30”, e poi ancora Matilde Giordano (Alpi Marittime) e  Stella Giacomelli (Sci Club Alta Valtellina). Settima piazza per Nayeli Mariotyti Cavagnet (S.C Gran Paradiso) seguita da Denise Maestri (U.S Carisolo) Letizia Moreschini (Sci Fondo Val di Sole) e Marta Bellotti (Amateur Sci Club Sesvenna) per citare le prime dieci. 

Al maschile giornata della rivincita per il bormino dello Sci Club Alta Valtellina Federico Pozzi, il quale dopo aver rotto un bastone nella finale sprint di ieri, oggi ha dato sfoggio, vincendo la 7,5 km con il crono do 17’28”.4. A 12” l’amico rivale dello Sporting Club Livigno Niccolò Giovanni Bianchi mentre il bronzo è di nuovo di proprietà del piemontese dello Ski Avis Borgo Libertas, Alessio Romano a 27” da Pozzi. Da sottolineare  la quarta piazza a soli 4” dal podio, per Daniel Pedranzini miglior classe 2007 e portacolori dello Sci Club Alta Valtellina. A seguire Luca Ferrari (U.S Dolomitica), Marco Pinzani (Sci Cai Monte Lussari) Federico Risatti (S.C Ledrense) Edoardo Trombetta (GR Sciatori Subiaco) Luca Pietroboni (Amateur Sci Club Sesvenna) e Tommaso Tozzi (Winter Sci Club Subiaco).

NELLA SPRINT TC DI LAMA MACOGNO SI IMPONGONO MONSORNO E GABRIELLI

Piane di Mocogno che in concomitanza del Campionato Italiano Allievi hanno ospitato  oggi la 17^ gara stagionale del Circuito di Coppa Italia Gamma. Giovani e Senior donne che hanno preso il via  con le qualifiche al termine della gara degli Allievi.  Best time per Nicole Monsorno (G.S Fiamme Gialle)  in 4’04”60. A 5” Maria Eugenia Boccardi (Under Up Ski team) con Stefania Corradini (Sottozero Nordic Team) terza a 8”. Al maschile miglior tempo per Simone Mocellini (G.S Fiamme Oro) in 3’28”85 due secondi meglio del Carabiniere Stefano Dellagiacoma. Terzo tempo per Mattia Armellini (G.S Fiamme Oro) a 2”24. 

Una volta archiviate i quarti e le semifinali ecco le 6 donne sulla linea dello start.  Sorretta da un buon stato di forma evidenziato anche in mattinata, vittoria per Nicole Monsorno (G.S Fiamme Gialle)  che si è garantita la vittoria anche tra le U23. Piazza d’onore per l’amica trentina Stefania Corradini (Sottozero Nordic team) prima  tra le Civili. Terza piazza per Chiara De Zolt Ponte (C.S Carabinieri) su Emilie Jeantet (C.S Esercito) e Mikaela Patscheider (Under Up Ski Team Bergamo) e Laura Colombo (C.S Esercito) a chiudere la finale. 

Al maschile vittoria dettata da una gran dote da finisseur delle spaccate per Giacomo Gabrielli (C.S Esercito) su Riccardo Bernardi (C.S Carabinieri) miglior U23. Più staccati Stefano Dellagiacoma (C.S Carabinieri) e Maicol Rastelli (C.S Esercito) che hanno perso terreno per un contatto al giro di boa. Miglkior Civile Martino Carollo S.C Alpi Marittime. 

A LAMA MOCOGNO I CAMPIONATI ITALIANI U 16 E LA COPPA ITALIA GAMMA

Le Piane di Mocogno, storica meta sciistica votata allo sci nordico del comune di Lama Mocogno in provincia di Modena, ospiterà nel fine settimana, i Campionati Italiani Sci di Fondo U16 e la Coppa Italia Gamma.

L'appuntamento si terrà' da venerdì 4 a domenica 6 marzo presso il Centro Fondo Lama Mocogno fiore all’occhiello dell’Appennino Emiliano.

Ad organizzare le due manifestazioni sportive concomitanti è  la società di casa Olimpic Lama in collaborazione con il Comitato Appenino Emiliano della FISI  il Comune di Lama Mocogno, il Consorzio Piane di Mocogno e il patrocinio della Regione Emilia-Romagna.

Il week end di gare inizierà  venerdì 4 marzo con la Gara SPRINT TC valida come Campionato Italiano U16 (in programma per le 9,30).

Sabato 5 marzo  spazio ala Gara INDIVIDUALE TL valida come Campionato Italiano U16 (ore 9.30) e a seguire Gara INDIVIDUALE TL valida come Coppa Italia Gamma.

La terza e ultima giornata di gare si aprirà alle 9.30 con la STAFFETTA TL valida come Campionato Italiano U16 e proseguirà con la Gara INSEGUIMENTO TL valida come Coppa Gamma.

Gran finale intorno alle 12.30 con la Cerimonia di Premiazione, con l'assegnazione delle medaglie ai vincitori della giornata e l'incoronazione dei Campioni Italiani U16 2022 e dei vincitori della tappa di  Coppa Italia Gamma la numero 17 della stagione.
 

 

CLASSIFICHE GENERALI PROVVISORIE CIRCUITO COPPA ITALIA GIOVANI RODE DOPO LA TAPPA DI SCHILPARIO

Pubblichiamo i leader di categoria delle classifiche generali provvisorie del Circuito Coppa Italia Giovani Rode al termine delle 7 tappe stagionali:  Forni Avoltri   (Summer XC  F)  Pragelato (Individuale C Inseguimento F) Padola (Individuale C) Padola (Mass Start F) Schilpario (Sprint F) Schilpario (Mass Start C)

UNDER 20 

Denise Dedei         Sci Club Gromo 

Elia Barp                 G.S Fiamme Gialle

UNDER 18

Maria Gismondi      G.S Fiamme Oro

Davide Ghio             G.S Fiamme Gialle 

 

In allegato le classifiche generali provvisorie del circuito di Coppa Italia Giovani Rode 

Ph: Newspower

CLASSIFICHE GENERALI PROVVISORIE CIRCUITO COPPA ITALIA GAMMA SENIOR DOPO LA TAPPA DI SCHILPARIO

Pubblichiamo i leader di categoria delle classifiche generali provvisorie del Circuito Coppa Italia  Senior Gamma al termine delle 16 tappe stagionali:  Forni Avoltri (Summer XC Sp  Summer XC In F) Santa Caterina Valfurva (Sprint F  Individuale F)  Livigno (Individuale F) Pragelato (Individuale C Inseguimento F)  Dobbiaco (Individuale C Sprint C) Schilpario (Sprint F Inseguimento F) Padola (Individuale C Mass start F) Marcialonga (Mass start C) Schilpario (Sprint F) Schilpario (Mass Start C)

SENIOR 

Ilenia Defrancesco           C.S Esercito

Simone Daprà                    G.S Fiamme Oro 

U23 

Federica Cassol                 C.S Esercito

Fabrizio Poli                        Under Up Ski Team Bergamo

 

CIVILI

Stefania Corradini              Sottozero Nordic Team

Fabrizio Poli                         Under Up Ski Team Bergamo

In allegato le classifiche generali provvisorie del circuito di Coppa Italia Senior Gamma 

 

 

 

SPETTACOLO NELLA MASS START IN CLASSICO DI SCHILPARIO

Giornata perfetta a Schilpario  sede delle seconda giornata di gare del Bergamo Skitour  e tappa dei circuito di Coppa Italia Gamma e Rode. Dopo le gare Sprint in tecnica libera di sabato che per la fascia Giovani assegnavano pure  i titoli tricolori, oggi è stata la volta delle mass start in tecnica classica.

Nella 15 km U20, tra i maschi, doppietta per Elia Barp (Fiamme Gialle) che ha sbaragliato la concorrenza nel penultimo giro andando a tagliare il traguardo a braccia alzate. Seconda piazza per l'altoatesino Hannes Oberhofer e terza posizione per il compagno di squadra Barp, Simone Mastrobattista. La somma delle due gare ha dato la classifica intitolata a Beppe Barzasi (sia per U20 che per i U18) dove Elia Barp ha preceduto Mauro Balmetti (oggi quarto) e Simone Mastrobattista. Al femminile, Denis Dedei (Gromo) ha staccato le avversarie sul rettilineo finale con Veronica Silvestri (Fiamme Gialle) seconda e Nadine Laurent (Fiamme Oro) terza. Per il premio Barzasi, prime, ad ex equo, Dedei e Silvestri con Laurent ancora terza.

Negli Aspiranti, invece, è Davide Ghio (Fiamme Gialle) a timbrare la doppietta annichilendo la gara sin dalle prime battute: secondo Gabriele Matli e terzo Mikel Artusi. Classifica Barzasi sempre con Ghio primo, Artusi secondo e il piemontese Gabriele Rigaudo terzo (oggi quarto). Tra le ragazze, è la poliziotta Maria Gismondi a piazzare la stoccata decisiva nell'ultimo chilometro con Marie Schwitzer ottima seconda (classe 2006 e prima degli Allievi) e Irene Negrin terza. Premio Barzasi a Gismondi, seconda proprio Negrin e Schwitzer terza.

Per ciò che riguarda invece la categoria Giovani e Senior, la 15 km  ha visto l'affermazione di Martina Bellini (Esercito) davanti a Federica Cassol (Esercito), miglior U23, e Nicole Monsorno (Fiamme Gialle). Decisivo l'affondo della nativa di Clusone durante l'ultima tornata di 3,3 km. Quinta e prima classificata tra le civili, Stefania Corradini del Sottozero Nordic Team. Medesimo podio per la speciale classifica in memoria di Giovanni Morzenti non chè valevole come prima tappa del Bergamo Ski Tour 2022.

Tra gli uomini, la 20 km è andata a Dietmar Noeckler che ha preceduto in una volatona thrilling Mikael Abrampurtroppo vittima di un infortunio al quale vanno i nostri migliori auguri per una pronta guarigione, e Simone Daprà. Primo degli U23 Michele Gasperi (nono) con Fabrizio Poli, undicesimo, primo tra i civili. La classifica Giovanni Morzenti, invece, ha visto Simone Daprà precedere Giacomo Gabrielli e Stefano Gardener. 

Un plauso agli organizzatori dello Sci Club Schilpario per aver saputo offrire  al meglio dello sci di fondo in Italia, una pista di livello 

In allegato le classifiche di giornata 

SCHILPARIO HA ASSEGNATO I TITOLI ITALIANI GIOVANI SPRINT E PUNTI DI COPPA ITALIA

Una splendida giornata di sole ha fatto da cornice alla prima giornata di gare della nona tappa della Coppa Italia Gamma Senior e Coppa Italia Rode Giovani (valevole come Campionato Italiano Giovani) andata in scena sulle nevi scalvine di Schilpario.

Sull'impegnativo anello della "Pista degli Abeti", Nicole Monsorno (Fiamme Gialle) e Michael Hellweger (Fiamme Oro) hanno vinto tra i Senior dando continuità ai buoni risultati di OPA Cup di settimana scorsa.

La fiemmese Monsorno prima anche tra le Under 23,  ha battuto Emilie Jeantet e Federica Cassol (miglior crono in qualifica) mentre l'alto atesino Hellweger ha dominato la gara sin dal mattino battendo nell'atto conclusivo Giacomo Gabrielli e Giovanni Ticcò primo tra gli Under 23. Stefania Corradini (Sottozero Nordic Team) e Luca Compagnoni (Under Up Skiteam Bergamo) sono stati i migliori Civili di giornata. 

Per le categorie U20 e U18, invece, titoli nazionali in palio: a vincere tra gli Juniores sono stati Lucia Isonni (Esercito), ragazza cresciuta proprio sulla nevi di Schilpario e Elia Barp (Fiamme Gialle). La classe 2003, visibilmente emozionata, ha avuto la meglio su Veronica Silvestri e Nadine Laurent mentre per il nativo di Tirhiana riscatta la beffa di due anni fa quando era Aspirante e vince su Carollo e Schwingshackl. 

Negli Aspiranti femminili gara senza storia: padrona assoluta è Iris De Martin Pinter; seconda Ghiddi e terza Cenci. Appassionante finale al maschile dove Davide Ghio ha stampato negli ultimi metri un delusissimo Aksel Artusi, sin lì impeccabile e Gabriele Rigaudo terzo.

In allegato le classifiche di giornata 

 

 

 

A SCHILPARIO GLI ITALIANI GIOVANI E SEDE DEI CIRCUITI DI COPPA ITALIA

Torna a sventolare il tricolore sulle nevi bergamasche di Schilpario.  La Pista degli Abeti della località della Val di Scalve, nel fine settimana sarà teatro di gare dei circuiti di Coppa Italia Gamma Senior, Coppa Italia Giovani Rode Giovani e sarà gara valida anche  per il Campionato Italiano Sprint U18-U20 .

Sabato 12 scenderanno in pista gli U16, U18, U20 e i Senior per le gare Sprint, mentre il giorno successivo sarà la volta delle gare Mass Start Senior in TC di 15 km al femminile, la 20 km al maschile ,10 km (femmine) e 15 km (maschi) per le categorie U16, U18 e U20.

A rendere ulteriormente prestigiose le due giornate di gare bergamasche, i riconoscimenti per i migliori classificati in memoria di Beppe Barzasi - ex consigliere del Comitato FISI Alpi Centrali e responsabile dello sci nordico lombardo, nonché l’uomo che è riuscito a diffondere lo sci di fondo per primo nel nord Italia e di Giovanni Morzenti - presidente della Fisi dal 2007 al 2011- uomo di sport dalla grande umanità. 

Dopo la Marcialonga, ultima tappa  del circuito di Coppa Italia Gamma,  la classifica generale di questo circuito  mostra al primo posto i due membri del C.S. Esercito Ilenia Defrancesco e Mikael Abram. Per la categoria U23, ancora il C.S. Esercito con Federica Cassol che guida la classifica femminile, mentre al maschile è al comando Fabrizio Poli dell’Under Up Ski Team Bergamo. La classifica Civile vede in testa Elisa Sordello dell’Entraque Alpi Marittime tra le donne e ancora Fabrizio Poli tra gli uomini.

La classifica di Coppa Italia Giovani Rode, dopo la tappa di Padola rimane invariata. Al primo posto tra gli U20 c’è Denise Dedei (S.C. Club Gromo) e al maschile Benjamin Schwingshackl (C.S. Carabinieri), mentre tra gli U18 i leader sono Maria Gismondi (FFOO) e Aksel Artusi dello Sporting Club Livigno.

 

CLASSIFICHE GENERALI PROVVISORIE CIRCUITO COPPA ITALIA GAMMA SENIOR DOPO LA MARCIALONGA

Pubblichiamo i leader di categoria delle classifiche generali provvisorie del Circuito Coppa Italia  Senior Gamma al termine delle 14 tappe stagionali:  Forni Avoltri (Summer XC Sp  Summer XC In F) Santa Caterina Valfurva (Sprint F  Individuale F)  Livigno (Individuale F) Pragelato (Individuale C Inseguimento F)  Dobbiaco (Individuale C Sprint C) Schilpario (Sprint F Inseguimento F) Padola (Individuale C Mass start F) Marcialonga (Mass start C)

SENIOR 

Ilenia Defrancesco          C.S Esercito

Mikael Abram                  C.S Esercito

U23 

Federica Cassol               C.S Esercito

Fabrizio Poli                      Under Up Ski Team Bergamo

 

CIVILI

Elisa Sordello                   Entraque Alpi Marittime

Fabrizio Poli                     Under Up Ski Team Bergamo

In allegato le classifiche generali provvisorie del circuito di Coppa Italia Senior Gamma 

 

BROCARD E ARMELLINI A SEGNO IN COPPA ITALIA GRIFFATA MARCIALONGA

La Marcialonga di Fiemme e Fassa, che ha visto l'epico trionfo solitario del russo Vokuev tra gli uomini e il successo di Dahl tra le donne grazie a un grande finale, assegnava anche preziosi punti validi per la Coppa Italia Gamma.

Degli iscritti alla Coppa Italia, che hanno deciso di competere sulla lunga da 70 km, Mattia Armellini ed Elisa Brocard sono stati i vincitori. Il lombardo delle Fiamme Oro, che si allena per tutto l'anno proprio tra le valli di Fassa e Fiemme, giunto 41° assoluto al traguardo, si è imposto in Coppa Italia davanti a Mirco Bertolina (Carabinieri) e Stefano Dellagiacoma (Carabinieri), vincitore della speciale classifica Under 23. Quarta piazza e primo dei civili Fabrizio Poli (Underup). 

Elisa Brocard si è imposta invece tra le donne. La valdostana del CS Esercito, 22ª assoluta al traguardo, ha così conquistato il successo in Coppa Italia Gamma davanti alle piemontesi Maddalena Somà (Valle Pesio), prima Under 23 e prima Civile, ed Elisa Sordello (Entracque).

In allegato le classifiche della competizione

LA MARCIALONGA SARA' TAPPA DEL CIRCUITO DI COPPA ITALIA SENIOR GAMMA

La Coppa Italia Senior Gamma approda nel mondo della Marcialonga. 

Novità assoluta della kermesse “long distance” più famosa in Italia e conosciuta in tutto il mondo che andrà in scena domani domenica 30 gennaio, sarà la doppia valenza. La  49^ edizione della Marcialonga del patron Angelo Corradini, quest’anno non sarà dunque solo tappa del Circuito Visma Ski Classic ma rappresenterà anche il 14° round del Circuito di Coppa Italia Senior Gamma.  

Domenica mattina a Moena alle ore 8, tra gli oltre 5000 partecipanti della Marcialonga provenienti da 37 nazioni ed al fianco dei big scandinavi del circuito Visma Ski Classic, ci saranno anche i big italiani,  con l’altoatesino Dietmar Nöckler (FFOO) del Team Robinson Trentino, reduce da una buona prestazione ottenuta nell’ultimo Pro Event in Svizzera a La Diagonela (29°). Al via anche la leader della classifica generale provvisoria di Coppa Italia, Ilenia Defrancesco, lo scorso anno 18.a e miglior italiana, inseguita da Elisa Brocard, entrambe del CS Esercito.

Per tutti da coprire in tecnica classica e si presume tutti in “double poling”, i 70 km che da Moena in Val di Fassa, passando per Canazei, Predazzo, Lago di Tesero, Castello Molina sino al punto cruciale la famigerata zona Cascata, portano sino  all’arrivo, posto nel centro del  paese di Cavalese, perla della Val di Fiemme.

A seguire i leader di categoria delle classifiche generali provvisorie del Circuito Coppa Italia Senior Gamma al termine delle 13 tappe della stagione 2021/22

SENIOR 

Ilenia Defrancesco          C.S Esercito

Mikael Abram                  C.S Esercito

U23 

Federica Cassol               C.S Esercito

Fabrizio Poli                      Under Up Ski Team Bergamo

CIVILI

Stefania Corradini            Sottozero Nordic Team

Fabrizio Poli                     Under Up Ski Team Bergamo

CLASSIFICHE GENERALI PROVVISORIE CIRCUITO COPPA ITALIA GAMMA SENIOR DOPO LA TAPPA DI PADOLA

Pubblichiamo i leader di categoria delle classifiche generali provvisorie del Circuito Coppa Italia  Senior Gamma al termine delle 13 tappe stagionali:  Forni Avoltri (Summer XC Sp  Summer XC In F) Santa Caterina Valfurva (Sprint F  Individuale F)  Livigno (Individuale F) Pragelato (Individuale C Inseguimento F)  Dobbiaco (Individuale C Sprint C) Schilpario (Sprint F Inseguimento F) Padola (Individuale C Mass Start F)

SENIOR 

Ilenia Defrancesco          C.S Esercito

Mikael Abram                  C.S Esercito

U23 

Federica Cassol               C.S Esercito

Fabrizio Poli                      Under Up Ski Team Bergamo

 

CIVILI

Stefania Corradini            Sottozero Nordic Team

Fabrizio Poli                     Under Up Ski Team Bergamo

In allegato le classifiche generali provvisorie del circuito di Coppa Italia Senior Gamma 

 

ELISA BROCARD E DAVIDRE GRAZ E' LORO LA MASS START TL DI PADOLA

Gare altamente spettacolari quelle vissute oggi sulla   pista “Tavela”, di Padola di Comelico Superiore,  teatro di gara della mass start in tecnica libera tappa numero 12 del circuito di Coppa Italia Senior Gamma. Condizioni eccellenti, con sole splendente cielo terso e temperature appena al di sotto dello zero, quelle trovate alla 9.30 dalle ragazze Senior. 

 

Pronti via sui 10 km spalmati sui due giri del tracciato davvero misto tra piani salite discese e tornanti, ad avere la meglio è stata l’alpina del C.S Esercito Elisa Brocard. Gara a braccetto al fianco di una “scatenata” Stefania Corradini autrice di un forcing davvero incisivo sin dalla partenza. Solamente nel tratto finale Brocard ha preso un centinaio di metri di vantaggio sulla Corradini tagliando il traguardo con il crono  di 24’20”,  con 9” di vantaggio sulla leader della classifica Civili, Stefania Corradini del Sottozero Nordic Team. Terza piazza di giornata a 23” dalla compagna del C.S Esercito Ilenia Defrancesco , a sua volta inseguita con un gap di 12” Martina Bellini (C.S Esercito). Quinta piazza e miglior Under 23 di giornata per la Fiamme Oro Sara Hutter. 

A seguire la 15 km maschile caratterizzata da una prima metà parte controllata per il gruppo dei 35,  sino al tentativo di fuga da parte del Carabiniere Lorenzo Romano, ripreso però dopo un paio di chilometri. Sulla sci di Romano anche il compagno di team Stefano Gardener ha tentato l’accelerazione ma non andata a buon fine. Gruppo dei big compatto sino a 500 metri del traguardo dove Davide Graz ha fatto una accelerazione che gli ha permesso di terminare da vincitore  grazie anche ad una volata di spessore,  imponendosi su Mikael Abram(C.S Esercito) e Simone Daprà (Fiamme Oro). Solamente tre decimi hanno separato Dietmar Nöckler  vincitore sabato dal podio, con la quinta piazza andata al Carabiniere Stefano Gardener. Allo stesso Graz la vittoria tra gli Under 23 con il valtellinese Luca Compagnoni (Under Up Ski team) primo tra i Civili e 16° assoluto

GISMONDI, LAURENT, GHIO E BARP CAMPIONI ITALIANI MASS START TL U20 E U18

La bellissima e difficile pista “Tavela” di Padola è stata lo scenario ideale per le gare dei Campionati Italiani Giovanili di sci di fondo, valide anche per la Coppa Italia Rode. Nelle mass start in skating, che hanno visto Juniores e Aspiranti percorrere la stessa distanza dei senior, non sono mancate le emozioni, qualche sorpresa e alcune prestazioni da rimarcare.

Dopo le gare di Coppa Italia Gamma Senior, delle quali vi abbiamo scritto in un precedente articolo, la giornata odierna dei Campionati Italiani Giovanili si è aperta con la 10 km Aspiranti Femminile. Grande favorita, ancora una volta, l’atleta di casa Iris De Martin Pinter (CS Carabinieri), dominatrice nella prova in classico di sabato. Ma sulle dure salite della pista del Comelico a vincere è stata la romana Maria Gismondi (Fiamme Oro), autrice di una prestazione notevole, per un successo di 9” sulla veneta. Bella la sua dedica finale allo sci club in cui è cresciuta, il Winter Sport Subiaco, e il ricordo di Mariano Malfitana, che l’ha poi accolta nel Bachmann. In terza posizione Beatrice Laurent (Sci Nordico Pragelato) che di un soffio ha concluso davanti a Marie Schwitzer (Sesvenna), addirittura classe 2006, ovviamente prima della categoria Under 16.

A seguire la 10 km juniores femminile, accesa da una bellissima sfida tra tre atlete, che sono entrate nello stadio da sole per giocarsi il titolo italiano. A spuntarla con una volata finale a tutta velocità, grazie a delle poderose pattinate, è stata una splendida Nadine Laurent(Fiamme Oro), che ha battuto Denise Dedei (Gromo), ancora una volta protagonista dopo il bel terzo posto nella gara in classico del sabato. Terza piazza per la livignasca Veronica Silvestri (Fiamme Gialle), staccata solo nell’ultima salita. Ai piedi del podio Elisa Gallo(Fiamme Gialle) vincitrice di ieri e Lucia Isonni (CS Esercito).

Pronostico rispettato nella 15 km Aspiranti maschile, vinta da Davide Ghio (Fiamme Gialle), che ha così firmato la sua doppietta personale. Il cuneese è scattato nel corso dell’ultimo giro, riuscendo così a staccare Aksel Artusi (Sporting Livigno), che nel giorno del suo diciottesimo compleanno è riuscito a vincere un bellissimo argento. Sul terzo gradino del podio ancora Gabriele Matli (SC Valle Antigorio). A seguire, rispettivamente in quarta e quinta posizione, Gabriele Rigaudo (Entracque Alpi Marittime) e Teo Galli (Sporting Livigno). Primo degli Allievi è stato Alessio Romano (Ski Avis Borgo), ottimo decimo.

Anche nella 15 km Juniores maschile il pronostico è stato rispettato. A vincere è stato Elia Barp (Fiamme Gialle), già campione italiano nell’individuale in classico di sabato. Il finanziere veneto ha conquistato il successo grazie a una bellissima azione nel corso dell’ultimo giro, che gli ha permesso di staccare un combattivo Benjamin Schwingshackl (CS Carabinieri), protagonista di una prova di rilievo. Bella volata finale per il terzo posto, andato al fotofinish all’altoatesino Hannes Oberhofer (Sesvenna), che in spaccata ha avuto la meglio su Andrea Zorzi (Fiamme Gialle) protagonista di una bella gara. Quinto Alex Serafini (Fiamme Oro).

DE MARTIN PINTER, GHIO, GALLO E BARP CAMPIONI ITALIANI UNDER 18 E UNDER 20

Vincere in casa non ha prezzo. Ne sa qualcosa Iris De Martin Pinter che sulle piste della sua Padola ha vinto il italiano Individuale in tecnica classica femminile Under 18. Giornata memorabile quella di oggi anche per i tre Fiamme Gialle Davide GhioElisa Gallo ed Elia Barp rispettivamente titolari del tricolore Under 18 e Under 20 e vincitori della tappa di Coppa Italia Giovani Rode

Ma andiamo con ordine partiamo dalla gara che più ha  infiammato il caloroso pubblico locale , quella delle Under 18 donne dove “l’enfant du pays” Iris De Martin Pinter portacolori del C.S Carabinieri, ha vinto con il crono di 14’28” ed  un distacco di 39” sulla coetanea del 2004 Fiamme Oro laziale, Maria Gismondi. Gallio A.S.D in festa per la medaglia di bronzo al collo di Roberta Cenci  a 46” dalla leader.  Quarta piazza per le Alpi Occidentali dell’Sc Prali Val Germana,  per merito di Irene Negrin (+48.9) con la 2005 Vanessa Comensoli dello Sci Club Alta Valtellina 5^ a 54.7. 

10 i chilometri della gara maschile dove il pronostico è stato rispettato per merito del cuneese delle Fiamme Galle Davide Ghio sulla finish line e titolo italiano con il crono di 25’07.6.  A 47” l’ex compagno dell’SC Entraque Alpi Marittime Gabriele Rigaudo con il più giovane Gabriele Matli (SC Valli Antigorio) terzo a 48.5.  A 1’13”, quarta piazza per Aksel Artusi (Sporting Club Livigno) seguito in 5^ da Marco Pomarè (U.S Valpadola) a 1.19.  

Giro secco da 5 chilometri per le Under 20 con il successo sul filo dei secondi, per la Fiamme Gialle Elisa Gallo brava a chiudere con il crono di 14’23”. A 5.5 medaglia d’argento per la valdostana delle Fiamme Oro Nadine Laurent, con la bergamasca Denise Dedei di bronzo a 11.9 due decimi meglio della valtellinese Fiamme Gialle, Veronica Silvestri. Quinta piazza per l’altra bergamasca ma di Schilpario, Lucia Isonni a 18”. 

Nemmeno una caduta ha impedito al veneto Elia Barp di cogliere il titolo italiano U 20 con il tempo finale sui 10 km, di 24’25”.9.  A 50” il Fiamme Gialle Andrea Gartner con la medaglia di bronzo andata ad Hannes Oberhofer (Amateur sci club Sesvenna) + 1’02”. Un solo secondo ha privato Andrea Zorzi della gioia del podio, il Fiamme Gialle 2003 ha chiuso in 4^ piazza con il collega Simone Mastrobattista quinto a 1’12”. 


Domani verranno assegnati i titoli italiani  mass start in tecnica libera. 

 

FEDERICA CASSOL E DIETMAR NÖCKLER E' LORO L'INDIVIDUALE IN TECNICA CLASSICA DI PADOLA.

Condizioni ottimali quello trovate oggi sulla pista “Tavela” di Padola di Comelico Superiore da parte dal movimento italiano dello sci di fondo, protagonista della due giorni di  Campionati italiani Giovani e Coppa Italia Senior  Gamma e Giovani Rode.

Cielo terso, 3 gradi sotto lo zero e binari tirati a lucido quelli preparati dal rodato staff dello Sci club Orsago e Unione sportiva Valpadola, attivi anche sul piano dell’osservanza del rispetto dei protocollari anti covid.  Alle 9.30 in punto sono state le ragazze Senior a prendere il via della 10 km individuale in tecnica classica dove la vittoria è andata a Federica Cassol (C.S Esercito) che ha chiuso con un bel forcing finale e con il tempo di 28’37”. Per la Cassol vittoria anche della fascia Under 23.  Con un distacco di 4.3, piazza d’onore la compagna di team Martina Bellini, mentre la terza posizione a soli 7 decimi dal secondo posto, è andata alla vincitrice dell’individuale in classico di Schilpario, Stefania Corradini del Sottozero Nordic Team, vincitrice anche della categoria Civili. A 11” quarta piazza per Chiara De Zolt Ponte (C.S Carabinieri) seguita a sua volta da Ilenia Defrancesco (C.S Esercito) a 23”.

A seguire le avvincenti prove maschili dove l’assenza degli azzurri convocati per i Giochi olimpici di Pechino 2022 in raduno a Misurina, non ha compromesso comunque lo spettacolo.  

Successo di giornata per la colonna del fondo italiano, il generoso Dietmar Nöckler (Fiamme Oro) che ha chiuso in 36’04”. A 13” il portacolori del C.S Esercito Paolo Ventura con il Fiamme Oro Simone Daprà terzo a 22”. Ottima prova per il classe 2001 Alessandro Chiocchetti (Fiamme Gialle) quarto a 27.5 e miglior under 23 di giornata con la quinta piazza a 31.3 da parte del Carabiniere Stefano Gardener.  18 tempo finale a 1’34” per Davide Facchini portacolori del Robinson Ski Team miglior Civile di giornata.

CLASSIFICHE GENERALI PROVVISORIE CIRCUITI COPPA ITALIA GAMMA SENIOR DOPO LA TAPPA DI SCHILPARIO

Pubblichiamo i leader di categoria delle classifiche generali provvisorie del Circuito Coppa Italia Gamma Senior  al termine delle 11 tappe stagionali:  Forni Avoltri (Summer XC Sp e Summer XC In F) Santa Caterina Valfurva (Sprint F  Individuale F)  Livigno (Individuale F) Pragelato (Individuale C Inseguimento F)  Dobbiaco (Individuale C Sprint C) Schilpario (Sprint F Inseguimento F)

SENIOR 

Ilenia Defrancesco          C.S Esercito

Maicol Rastelli                 C.S Esercito

U23 

Laura Colombo                 C.S Esercito

Fabrizio Poli                       Under Up Ski Team Bergamo

 

CIVILI

Elisa Sordello                     Entraque Alpi Marittime

Fabrizio Poli                        Under Up Ski Team Bergamo

In allegato le classifiche generali provvisorie del circuito di Coppa Italia Senior Gamma 

 

 

A PADOLA I CAMPIONATI ITALIANI GIOVANI: IN PALIO ANCHE I PUNTI DI COPPA ITALIA GAMMA E RODE

I Circuiti di  Coppa Italia Gamma e Rode faranno tappa nel fine settimana, sulle montagne bellunesi di Padola. Una due giorni di  rilevanza nazionale, visto che in palio oltre ai punti dei due circuiti di prima fascia, verranno asseganti anche i  titoli di Campioni italiani Giovani, rassegna dedicata alle speranze degli sci stretti azzurri, i ragazzi e le ragazze della categoria Aspiranti (nati nel 2004 e nel 2005)  e Juniores (nati tra 2002 e 2003).

La prima giornata, sabato 15 gennaio, sarà dedicata alle prove in tecnica classica, sulle distanze di 5 e 10 chilometri al femminile ed al maschile per la fascia Giovani, mentre per i Senior i chilometri saranno 10 e 15.  Domenica 16, invece, spazio alla tecnica libera, con gare con partenza in linea sulle distanze di 10 e 15 chilometri.

Entrambe le giornate vedranno in gara anche gli atleti della categoria Senior, impegnati nella Coppa Italia Gamma.

Si gareggerà a Padola di Comelico Superiore (Belluno), sulla pista “Tavela”, tracciato che da sempre ospita eventi di rilevanza nazionale. L’organizzazione vedrà la sinergia di due società, una trevigiana e una bellunese: si tratta dello Sci club Orsago, sodalizio presieduto da Armido Zangrando, e dell’Unione sportiva Valpadola, club presieduto da Nicola De Martin.

«Organizzare un evento di così alto profilo insieme allo Sci club Orsago è per noi un onore e un piacere che rinsalda una vecchia amicizia» sottolinea Nicola De Martin, presidente dell’Unione sportiva Valpadola. «Si tratta di una sinergia che valorizza lo sci di fondo e promuove il territorio».

«L’auspicio è di ripetere il successo del 2012 quando, sempre qui a Padola, organizzammo la stessa manifestazione, il campionato italiano Giovani» afferma Armido Zangrando, presidente dello Sci club Orsago. «Da mesi i nostri volontari e quelli dell’Unione sportiva Valpadola stanno lavorando a un evento che per lo sci di fondo giovanile italiano rappresenta l’appuntamento più importante della stagione e che servirà per definire le squadre che parteciperanno ai Mondiali di categoria, previsti per febbraio».

STEFANIA CORRADINI E MIKAEL ABRAM SI AGGIUDICANO L'INDIVIDUALE TL DI SCHILPARIO

Seconda giornata di gare a Schilpario sede dell’11^ tappa stagionale del circuito di Coppa Italia Gamma Senior.

Dopo la Sprint di ieri, oggi spazio all’Individuale sempre in tecnica libera, con le donne in gara sui 10 km mentre gli uomini sui 15 km. Pista Degli Abeti di Schilpario preparata con sapienza dallo staff del locale Sci Club guidato dal presidente e direttore gara  Andrea Giudici, bravi ad amalgamare al meglio la quasi totale presenza di neve artificiale a quel poco di manto naturale. Quattro i giri per le donne e sei per gli uomini, una giornata senza sole ma con temperature sempre al di sotto dello zero.

Il primo verdetto di giornata accompagnato da un pizzico di sorpresa, è stato quello femminile con la vittoriadella civile Stefania Corradini del Sotto Zero Nordic Team, in chiusura con il miglior tempo di 27’32”4. Con un gap piuttosto importante di 17”, seconda piazza per Elisa Brocard -C.S Esercito-. Corradini e Brocard invertono così i primi due gradini del podio della sprint di sabato. Terza piazza a 1’16” Ilenia De Francesco -C.S Esercito- seguita dalle compagne di team Laura Colombo +1’22” prima tra le Under 23 e la valdostana Emilie Jeantet  5^ a 1’28”. Sesta piazza di spessore per la classe 2001 , Maddalena Somà -Sci Club Valle Pesio- ad 1’33” dalla leader.  Settima posizione per Elisa Sordello a 1’55” dell’Entraque Alpi Marittime, seguita da Rebecca Bergagnin a 2’02”(Monte Coglians) e dalle  due atlete dell’Under Up Ski Team Bergamo,  Maria Eugenia Boccardi (2’27”) ed Alessia De Zolt Ponte (2’36”).

A seguire la gara maschile, con il Centro Sportivo Esercito di nuovo sul primo gradino del podio ma questa volta grazie a Mikael Abram, vincitore con il crono di 36’34”8. Per Abram 16” di vantaggio sul Carabiniere Stefano Gardener . Sul terzo gradino come accaduto ieri, il Fiamme Oro Simone Daprà a 25” dal best time. Quarta piazza a 37” per Daniele Serra -C.S Esercito-  6 secondi meglio di  Lorenzo Romano -C.S Carabinieri- a sua volta davanti ai compagni di centro sportivo, Mirco Bertolina (+56.3) e Paolo Fanton (+56.6). Nei top ten, Simone Mocellini (+59”) ottavo – Fiamme Gialle-  con Fabrizio Poli  (+ 1’43”) dell’Under Up Ski Team Bergamo, di nuovo  primo tra gli Under 23 e miglior tra  i Civili e  sempre più padrone del pettorale di leader.  Decima piazza a 1’53” per  Giacomo Gabrielli -C.S Esercito-.  Presente il direttore agonistico della Nazionale Italiana, Alfred Stauder.

In allegato la classifica ufficiale  individuale Tl

In allegato immagine podio Senior M e podio Senior F

 

 

C.S ESERCITO SUGLI SCUDI NELLA SPRINT TL DI SCHILPARIO GRAZIE A BROCARD E GABRIELLI

Condizioni ottimali quelle trovate oggi a Schilpario sede della 10^ tappa del circuito di Coppa Italia Gamma Senior. 

Temperature sui meno 7 gradi, sole e neve veloce, insomma la tecnica pista degli Abeti è stata  il perfetto  teatro di  sfide delle  gare Sprint in tecnica libera.

Alle 9.30 il cancelletto di partenza si è aperto con le qualifiche femminili dove il miglior tempo è stato quello di Elisa Brocard -3’03”.76- sei secondi meglio di Stefania Corradini ed Emilie Jeantet a 7”. Al maschile con il crono finale di 2’38”22, best time Mikael Ambram su Giacomo Gabrielli 2’41”27 e Simone Mocellini a 2’41”90. 

Verso mezzogiorno al termine delle qualifiche delle fasce giovanili in gara per l’assegnazione dei titoli regionali sprint, è stata la volta delle finali. La vittoria tra le donne è andata come da pronostico ad Elisa Brocard portacolori del Centro Sportivo Esercito. Applausi per la seconda piazza andata alla civile Stefania Corradini  -Sotto Zero Nordic Team-. Terza piazza per Chiara De Zolt Ponte -C.S Carabinieri- davanti ad Emilie Jeantet -C.S Esercito- prima tra le Under 23. Quinta piazza per Elisa Sordello -Entraque Alpi Marittime-  leader tra le Civili, con Michaela Patscheider -Under Up Ski Team Bergamo- sesta di finale e premiata con il titolo di campionessa regionale Sprint Senior.

Finale a 4 per la fascia Giovani e Senior maschile dove il successo è andato a Giacomo Gabrielli -C.S Esercito- davanti al padrone di casa e portacolori dell’Under Up Ski Team Bergamo, Fabrizio Poli migliorUnder 23 di giornata oltre che leader della classifica riservata ai Civili.  Per Poli pure la  soddisfazione del titolo di campione regionale. Terza piazza per il Fiamme Oro Simone Daprà davanti al  collega poliziotto Mattia Armellini. Quinta posizione per Daniele Serra -C.S Esercito-, con Luca Compagnoni -Under Up ski Team Bergamo- sesto. 

Missione di giornata compiuta per il rodato staff dello Sci Club Schilpario guidato dal presidente e direttore di gara Andrea Giudici, affiancato dal direttore di pista Fabio Maj. Domani spazio alle gare distance: 10km per le donne e 15km per gli uomini sempre in tecnica libera. 

In allegato immagini: arrivo finale donne Senior  - premiazioni U23 e Civili donne - Premiazioni Senior uomini-Premiazioni Civili e U23 uomini

In allegato la classifica ufficiale delle qualifiche 

 

 

 

SCHILPARIO INAUGURA IL 2022 CON IL CIRCUITO DI COPPA ITALIA GAMMA

Il circuito di Coppa Italia Gamma Senior, riparte questo fine settimana dalla bella Pista Abeti di Schilpario, località bergamasca della Valle di Scalve da sempre votata agli sci stretti.

Il nuovo anno porta doppio lavoro per lo Sci Club Schilpario, ma anche soddisfazione per la scelta della Fisi. Il club dei “diavoli rossi” a fronte della lunga esperienza maturata negli anni sa bene come gestire al meglio gli eventi sportivi legati allo sci di fondo. Sotto il controllo del direttore di gara Andrea Giudici, nonché presidente dello Sci Club, e del direttore di pista Fabio Maj medagliato olimpico e mondiale che vive a  300 metri dalla Pista Abeti, sabato 8 e domenica  9 gennaio  si disputeranno  due tappe di Coppa Italia Gamma Senior e si tratta di  una Sprint ed una 10 km femminile e 15 km maschile in tecnica libera.

Di seguito le lassifiche Coppa Italia Gamma dopo la 9a tappa di Dobbiaco (BZ)

Senior Women: 1 Ilenia Defrancesco (CS Esercito) 505; 2 Federica Cassol (CS Esercito) 373; 3 Martina Bellini (CS Esercito) 368

Senior Men: 1 Maicol Rastelli (CS Esercito) 486; 2 Giuseppe Montello (CS Esercito) 357; Giandomenico Salvadori (GS Fiamme Gialle) 283

U23 Women: 1 Federica Cassol (CS Esercito) 626; 2 Laura Colombo (CS Esercito) 501; Sara Hutter (GS Fiamme Oro) 492

U23 Men:1 Luca Del Fabbro (GS Fiamme Gialle) 517; 2 Nicolò Cusini (CS Esercito) 428; Luca Sclisizzo (CS Esercito) 386

Civili Women: 1 Elisa Sordello (Entraque Alpi Marittime) 655; 2 Maria Eugenia Boccardi (Under Up) 625; 3 Stefania Corradini (Sottozero Nordic Team) 550

Civili Men: 1 Fabrizio Poli (Under Up) 825; 2 Luca Compagnoni (Under Up) 615; 3 Pietro Pomari (SC Bosco Lessinia) 460 la lista dei partecipanti gara Sprint Tl Schilpario  Coppa Italia Gamma 8 gennaio 2022

In allegato la lista di partenza della gara Sprint Tl 

LEADER PROVVISORI CIRCUITO COPPA ITALIA GAMMA DOPO LA SPRINT TC DI DOBBIACO

Pubblichiamo i leader di categoria delle classifiche generali provvisorie del Circuito Coppa Italia Senior Gamma  al termine delle 10 tappe stagionali:  Forni Avoltri (Summer XC Sp e Summer XC In F) Santa Caterina Valfurva (Sprint F  Individuale F)  Livigno (Individuale F) Pragelato (Individuale C Inseguimento F)  Dobbiaco (Individuale C Sprint C)

SENIOR 

Ilenia Defrancesco            C.S Esercito

Maicol Rastelli                  C.S Esercito

U23 

Federica Cassol                  C.S Esercito

Luca Del Fabbro                G.S Fiamme Gialle 

CIVILI

Elisa Sordello                      Entraque Alpi Marittime

Fabrizio Poli                       Under Up Ski Team Bergamo

In allegato le classifiche generali provvisorie del circuito di Coppa Italia Senior  Gamma 

 

A DOBBIACO NELLA SPRINT TC ZAMPATA VINCENTE PER SCARDONI, ARMELLINI E CASSOL E BERNARDI TRA GLI U23

Sci di fondo in classico sublimato dal fascino rude della gara sprint, quest’oggi nella Toblach Arena, sede della 10^ tappa del circuito 2021-22 di Coppa Italia Gamma

Lo scenario della “Pista Albert Sprint” incorniciata da un sole splendido stagliato sui binari tirati a lucido dal super C.O del -ASV Sport Ok Dobbiaco- guidato dall’esperto presidente Gert Taschler, è stato più che apprezzato dagli atleti presenti in questa 10^ tappa stagionale.

Spettacolari davvero sia le gare maschili che quelle femminili, ragazzi e ragazze che non hanno fatto sentire così tanto la mancanza degli azzurri impegnati in Coppa del mondo e Opa Cup. 

Partiamo dalle qualifiche dove per la gara maschile i migliori tempi,  sono stati quelli  dei tre atleti del C.S EsercitoGiacomo Gabrielli-2’58”20-  Maicol Rastelli a soli 36 centesimi e Mikael Abram a 2”10. 

Al femminile sui 1300 metri di gara come per i ragazzi, best time per la Fiamme Gialle, Lucia Scardoni in 3’29”48 con Federica Cassol a 2.80 e la brava Michaela Patscheider (Under Up ski team Bergamo) terza a 8”.37. 

A seguire le varie batterie dei quarti e semifinali, con gare tirate senza badare ai troppi tatticismi sino ad approdare alle attese finali. Dopo la terza piazza nella Sprint ma a skating di Santa Caterina Valfurva, Mattia Armellini (Fiamme Oro) ha colto la vittoria davanti ai due alpini del C.S Esercito, Maicol Rastelli e Giacomo Gabrielli.  Fuori dal podio ma non senza dare battaglia, Mikael Abram (C.S Esercito), Simone Daprà (G.S Fiamme Gialle) e l’ottimo Riccardo Bernardi (C.S Carabinieri) classe 2000 e primo della fascia Under 23. Fuori alle semifinali ma ad occupare dalla 7^ alla 10^ piazza, Dietmar Noeckler, Matteo Ferrari e poi ancora Fabrizio Poli (Under Up Ski Team Bergamo) nono e miglior tra i Civili confermando saldamente il pettorale arancio. Decimo Luca Compagnoni.  

Al femminile, due su due a Dobbiaco per Lucia Scardoni (Fiamme Gialle) che vede sempre più vicino il ritorno in Coppa del mondo, davanti ad una Federica Cassol (C.S Esercito) capace di siglare due podi in due giorni dopo la terza piazza della individuale in classico di ieri. Galvanizzata da pettorale da leader U 23, la Cassol classe 2000 si è guadagnata quest’oggi anche la vittoria di categoria. E chi è andata in caccia del pettorale tra le Civili siglando la vittoria di questa fascia, è stata Stefania Corradini (Sottozero Nordic Team) appena davanti a Michaela Patscheider (Under Up Ski Team Bergamo) seguita dall’ottima classe 2003, Lucia Isonni (C.S Esercito) quinta. A siglare una giornata da incorniciare per quel club che in Italia merita applausi per il suo fine sportivo con la S maiuscola, la 6^ piazza di finale per Maria Eugenia Boccardi dell’Under Up Ski Team Bergamo. Tra le top ten di giornata, Chiara De Zolt Ponte, Martina Bellini, Ilenia Defrancesco e Laura Colombo.

In allegato: 

 classifiche di giornata 

immagini podi di giornata 

 

A DOBBIACO SUCCESSO DI GIANDOMENICO SALVADORI E MICHELE GASPERI TRA GLI U23, NELLA 15 KM IN TECNICA CLASSICA

Sorpresa a Dobbiaco nella 15 km Individuale in classico, per ciò che riguarda la gara maschile valevole per il Circuito di Coppa Italia Senior Gamma.

Il primo dato da rimarcare riguarda l’ottima tenuta della pista “Nathalie” che ha messo tutti gli atleti al via  di trovare le medesime condizioni.

Dopo un avvio di stagione non al top, è tornato a trovare le giuste sensazioni personali, il Fiamme Gialle Giandomenico Salvadori. Per “Giando” un crono finale di 33’47”, ben 31” meglio del leader di Coppa Italia Maicol Rastelli (C.S Esercito) doppio vincitore di tappa la settimana scorsa a Pragelato. A 47” terzo gradino del podio per l’altro Alpino del C.S Esercito, Mikael Abram vincitore un paio di settimane fa della Sgambeda di Livigno. 

Quarta piazza a 59” per il Fiamme Gialle Simone Daprà, 7 secondi meglio dell’Alpino Michele Gasperi (34’53”0), bravo a fare suo il gradino più alto del podio tra gli Under 23. Alle sue spalle con un gap di 4”, il carabiniere trentino Stefano Gardener, con Daniele Serra  (C.S Esercito) settimo in 35’17”7. Gara praticamente fotocopia per Luca del Fabbro (Fiamme Gialle) 8° a due decimi da Serra e  secondo classificato tra gli  Under 23.

Chiude il podio di fascia, un ottimo Fabrizio Poli (Under Up Ski Team Bergamo) 11° assoluto con il crono di 35’47”7 confermando in maniera perentoria il pettorale di leader di Coppa Italia tra i Civili.

Domani sempre sui binari della Nordic Arena di Dobbiaco, gli uomini si sfideranno nella Sprint in tecnica classica. 

In allegato : la classifica finale della gara odierna

l'ordine delle qualifiche della gara sprint domani

immagini leader Coppa Italia Gamma U 23  e  Civili uomini

INDIVIDUALE IN CLASSICO FEMMINILE: VINCE LUCIA SCARDONI CON FEDERICA CASSOL TRA LE U23

Conferme ma anche alcune sorprese quest’oggi a Dobbiaco, sede della 9^ tappa stagionale del Circuito di Coppa Italia Senior Gamma. 

Pista perfetta con binari tirati a lucido dall’ottimo comitato organizzatore - ASV Sport Ok Dobbiaco- guidato dall’esperto presidente Gert Taschler  che anche in questa occasione ha predisposto un protocollo degno di un appuntamento di Coppa del Mondo. In fondo la Nordic Arena di Dobbiaco, non ha nulla da imparare per ciò che riguarda l’organizzazione di grandi eventi internazionali, dove in questo caso è stata eccellente pure l’osservanza del rigido protocollo Covid.

Ma veniamo al responso del campo di gara, partendo dalla gara femminile, l’individuale in classico di 10 km, predisposti su due giri della Pista Nathalie. 

Con il crono finale di 26’27”4, la vittoria è andata all’azzurra delle Fiamme Gialle, Lucia Scardoni. Pronostici rispettati dunque nella gara donne, con  Scardoni prima con un vantaggio di 25” su una accoppiata che si è giocata la piazza d’onore sul filo del rasoio. Otto decimi di secondo infatti, hanno diviso le due compagne Alpine del C.S Esercito, Martina Bellini e Federica Cassol nell’ordine, con la Cassol classe 2000 che si è ritagliata la soddisfazione della vittoria nella speciale classifica delle Under 23. A 33” dalla leader, con il tempo finale di 27’00”8, quarta posizione per Ilenia Defrancesco (C.S Esercito) in gara con il pettorale di leader del circuito di Coppa Italia Gamma Senior. Quinta posizione per una brillante Stefania Corradini (Sottozero Nordic Team) a 45” dalla vetta e prima classificata tra le Civili. Applausi di giornata a dimostrazione che il comparto giovanile azzurro può sorridere, per Maria Gismondi, atleta Fiamme Oro classe 2004, 6^ a 1’23” e seconda miglior Under 23. Mica male per l’atleta 17enne laziale “emigrata” in Friuli in età adolescenziale, per amore dello sci di fondo. In 7^ piazza a 1’31”0, l’alpina lecchese Laura Colombo che chiude così  il podio della fascia Under 23. Domani con partenza alle ore 9.30 la seconda giornata di gare della  Coppa Italia Gamma di Dobbiaco,  prevede una Sprint in tecnica classica. 

In allegato : la classifica finale della gara odierna

l'ordine delle qualifiche della gara sprint domani

immagini leader Coppa Italia Gamma U 23  e  Civili donne 

LA COPPA ITALIA SENIOR GAMMA FA TAPPA NEL FINE SETTIMANA A DOBBIACO

Sabato 18 e domenica 19 dicembre, il circuito di Coppa Italia Gamma torna a Dobbiaco. Saranno le piste Albert Sprint e “Nathalie” ad ospitare l’8^ e la 9^ tappa stagionale -comprese le due gare di skiroll del mese di settembre, inserite nel circuito nazionale-.   

Grazie alla competenza del comitato organizzatore, l’associazione sportiva dilettantistica ASV Sport OK Dobbiaco, con l’approvazione della F.I.S.I. e sotto l’egida del Comune di Dobbiaco, le piste della Nordic Arena preparate come sempre al meglio dal C.O, rappresenteranno per molti atleti, il banco di prova per guadagnarsi i pass per il circuito di Coppa del mondo ed Opa Cup. 

Nel pieno rispetto dei protocolli anti Covid, il programma delle due giorni sarà il seguente:  

Sabato 18 ore 11:00 partenza Coppa Italia Gamma Senior (a seguito alla gara Raiffeisen Cup con partenza alle 9:30) format 10 km individuale tecnica classica F e una gara 15 km individuale tecnica classica M, 

Domenica 19 alle ore 9.30 sempre presso la Nordic Arena Dobbiaco , il programma prevede una  sprint tecnica classica F e una gara  sprint tecnica classica M.

Ricordiamo che per ciò che riguarda il circuito di Coppa Italia Gamma Senior i pettorali di leader appartengono momentaneamente a Sara Hutter (G.S Fiamme Oro)  e Luca Del Fabbro (G.S Fiamme Gialle) per ciò che riguarda la categoria Under 23,  mentre nella fascia Senior i leader sono Ilenia Defrancesco e Maicol Rastelli entrambi del C.S Esercito. Tra i Civili pettorali gialli per Elisa Sordello (Entraque Alpi Marittime)  e Fabrizio Poli (Under Up Ski Team)

Alle competizioni saranno ammessi esclusivamente i concorrenti, i tecnici accreditati, i giudici e gli altri ufficiali di gara, il personale di soccorso e di supporto tecnico in possesso di certificazione 

 

LEADER PROVVISORI CIRCUITO COPPA ITALIA GAMMA DOPO LA TAPPA DI PRAGELATO

Pubblichiamo i leader di categoria delle classifiche generali provvisorie del Circuito Coppa Italia Gamma  al termine delle 7 tappe stagionali:  Forni Avoltri (Summer XC Sp e Summer XC In F) Santa Caterina Valfurva (Sprint F  Individuale F)  Livigno (Individuale F) Pragelato (Individuale C Inseguimento F) 

SENIOR 

Ilenia Defrancesco          C.S Esercito

Maicol Rastelli                  C.S Esercito

U23 

Sara Hutter                         G.S Fiamme Oro

Luca Del Fabbro                G.S Fiamme Gialle 

CIVILI

Elisa Sordello                      Entraque Alpi Marittime

Fabrizio Poli                        Under Up Ski Team Bergamo

In allegato le classifiche generali provvisorie del circuito di Coppa Italia Gamma 

INSEGUIMENTO SKATING PRAGELATO A FAVORE DI COMARELLA, RASTELLI, SCHINGSHACKL DEDEI, GALLI E GISMONDI

Maicol Rastelli e Anna Comarella concedono il bis sulle nevi di Pragelato (Torino). Dopo aver conquistato il primo posto nell’individuale in tecnica classica, i due fondisti hanno trionfato anche nella prova pursuit in tecnica libera dominando la quarta tappa della Coppa Italia Gamma

È racchiuso in meno di due secondi il podio della categoria Senior, con l’atleta dell’Esercito, che ha percorso i 15 chilometri di gara in 1 ora 18’17’’7, beffando in volata il compagno di centro sportivo Giuseppe Montello (1 ora 18’18’’5), in recupero dalla quarta posizione del giorno precedente, e Lorenzo Romano dei Carabinieri (1 ora 18’19’’1). Al femminile, Anna Comarella delle Fiamme Oro conferma il buono stato di forma tagliando in solitaria il traguardo in  58’44’’5, davanti a Ilenia Defrancesco (59’40’’2) e Martina Bellini (1 ora 00’26’’3), entrambe dell’Esercito. 

Quarto posto assoluto per la prima Under 23, Federica Cassol (1 ora 00’50’’6), anche lei dell’Esercito, che precede Sara Hutter (1 ora 01’38’’4) delle Fiamme Oro e Valentina Maj dei Carabinieri (1 ora 02’24’’9). Al maschile, Alessandro Chiocchetti delle Fiamme Gialle conquista la seconda vittoria in due giorni con il tempo di 1 ora 18’28’’9, davanti alla coppia dell’Esercito formata da Luca Scilizzo (1 ora 18’41’’8) e Nicolò Cusini (1 ora 19’29’’2).

Per quanto riguarda la Coppa Italia Rode, rimane quasi invariato il podio degli Juniores, con Benjamin Schwingshackl dei Carabinieri (1 ora 06’15’’3), che riesce a difendere il primo posto conquistato nella gara individuale. Piazza d’onore per Federico Bonino del Godioz (1 ora 06’23’’7), che recupera una posizione e precede Mauro Balmetti delle Fiamme Oro (1 ora 06’40’’3), partito per secondo. Al femminile, vittoria per Denise Dedei del Gromo, che ha chiuso la sua prova in 44’52’’9, precedendo Veronica Silvestri (44’54’’5), vincitrice della gara individuale, ed Elisa Gallo (45’02’’3), entrambe delle Fiamme Gialle.

Tra le Aspiranti, Maria Gismondi fa il vuoto, dimostrandosi ancora una volta un gradino al di sopra delle avversarie. La fondista delle Fiamme Oro ha dominato anche la gara a inseguimento, facendo registrare il tempo di 45’55’’1 e rifilando oltre due minuti alle dirette inseguitrici, Manuela Salvadori dell’Alta Valtellina (48’13’’4) e Gloria Gabrielli del Dolomitica (48’17’’6). Classifica rivoluzionata, invece, nella competizione maschile, con Teo Galli (1 ora 09’32’’1) e Aksel Artusi (1 ora 09’35’’7) che si sono resi protagonisti di un gran recupero. I due atleti dello Sporting Club Livigno hanno agguantato le prime due posizioni, con Gabriele Matli del Valle Antigorio (1 ora 09’40’’) che va a completare il podio. 

Una due giorni piaciuta in primis ai protagonisti,gli atleti, che sulla Pista Olimpica della località da sempre votata allo sci di fondo, hanno potuto dimostrare i reali valori in campo. Un plauso va tributato al direttore di gara e patron dell'evento Sergio Gola supportato al meglio dal suo rodato staff, i quali puntano al rientro  aspicato nel circuito internazioanle

Archiviata la tappa di Pragelato, la Coppa Italia Gamma si sposterà a Dobbiaco (Bolzano), dove il 18 e 19 dicembre andranno in scena una prova individuale e una sprint entrambe in tecnica classica.

In allegato le classifiche di giornata 

COPPA ITALIA RODE E GAMMA A PRAGELATO: SPETTACOLO NELL'INDIVIDUALE IN CLASSICO

Le nevicate degli ultimi giorni hanno imbiancato la pista del centro olimpico del fondo di Pragelato (Torino), che oggi ha ospitato la quarta tappa del circuito di Coppa Italia Gamma, con i migliori fondisti italiani che si sono dati battaglia in una gara individuale in tecnica classica. Un appuntamento importante, in vista anche di un’eventuale convocazione in Coppa del Mondo od Opa Cup, in cui si è messo in mostra Maicol Rastelli. Il fondista dell’Esercito ha percorso i 15 chilometri del percorso di gara in 41’17’’2, precedendo Alessandro Chiocchietti (41’34’’8), atleta delle Fiamme Gialle e primo tra gli Under 23, e Lorenzo Romano dei Carabinieri (41’49’’4). Completano il podio Under 23, Luca Sclisizzo dell’Esercito (42’02’’1) e Ivan Mariani dei Carabinieri (42’14’’5).

Anna Comarella, invece, ha dominato la prova al femminile. La fondista delle Fiamme Oro ha tagliato il traguardo della prova sui 10 chilometri con il tempo di 30’55’’8, precedendo di circa trenta secondi la coppia di atlete dell’Esercito formata da Ilenia Defrancesco (31’24’’9) e dalla valdostana Federica Cassol (31’39’’4), prima tra le Under 23. Piazza d’onore per Sara Hutter, vincitrice della tappa di Livigno tra le Under 23. L’atleta delle Fiamme Oro ha chiuso la sua prova in 32’42’’2, davanti a Valentina Maj dei Carabinieri (32’50’’9).

La tappa di Pragelato è stata anche il primo appuntamento della Coppa Italia Rode, riservata alle categorie giovanili. Tra gli Junior, lotta sul filo di lana per la vittoria con Benjamin Schwingshackl dei Carabinieri in 28’00’3, che ha preceduto di un solo secondo Mauro Balmetti  delle Fiamme Oro (28’01’’4) e Federico Bonino del Godioz (28’10’’3). Gara tirata anche al femminile, con Veronica Silvestri delle Fiamme Gialle (15’52’’7), che ha agguantato il primo posto per una manciata di secondi davanti a Denise Dedei del Gromo (15’57’’6) ed Elisa Gallo  delle Fiamme Gialle(16’07’’3).

Gabriele Matli è salito sul gradino alto del podio tra gli Under 18, con il tempo di 29’13’’9, con Davide Negroni del Clusone e Marco Gaudenzio del Bachmann che vanno a completare il podio, chiudendo secondi a pari merito in 29’’21’5. Maria Gismondi delle Fiamme Oro ha fatto il vuoto nella prova al femminile, chiudendo la sua prova in 16’18’’5, precedendo Virginia Cena del Godioz (16’45’’1) e Manuela Salvadori dell’Alta Valtellina (16’48’’4).

Prova strepitosa per Niccolò Bianchi tra gli Under, che fa registrare il miglior tempo di giornata anche della categoria Under 18. Il fondista del Livigno ha battuto anche atleti più grandi di lui di due anni, tagliando il traguardo in 29’13’’9, davanti a Federico Pozzi (30’13’’4) e Daniel Pedranzini (30’36’’6), entrambi dell’Alta Valtellina. Al femminile, vittoria per Marie Schwitzer dell’Amaterus Sport Club (17’57’’3), che ha preceduto Aurora Giraudo del Valle Stura (18’26’’9) e Stella Giacomelli dell’Alta Valtellina (18’33’’).

Domani (12 dicembre), gli sci stretti torneranno protagonisti sulle piste olimpiche di Pragelato preprate ad arte dal Comitato organizzatore guidato con la rinomata sapienza da Sergio Gola, con l’inseguimento a tecnica libera valido per la Coppa Italia Gamma e Rode. La partenza delle competizioni è fissata sempre alle 9,30. Sarà possibile seguire in diretta tutte le gare sul sito e sul canale Youtube di Fondo Italia.

In allegato le classifiche di giornata 

CLASSIFICHE GENERALI PROVVISORIE CIRCUITO COPPA ITALIA SENIOR GAMMA DOPO LA TAPPA DI LIVIGNO

Pubblichiamo i leader di categoria delle classifiche generali provvisorie del Circuito Coppa Italia Gamma  al termine delle 5 gare disputate nelle due tappe del circuito di Coppa Italia Gamma di Forni Avoltri (Summer XC Sp e Summer XC In F), Santa Caterina Valfurva (Sprint e Individuale) e l’Individuale di Livigno.

SENIOR 

Ilenia Defrancesco          C.S Esercito

Giuseppe Montello          C.S. Esercito

U23 

Sara Hutter                         G.S Fiamme Oro

Luca Del Fabbro                G.S Fiamme Gialle 

CIVILI

Elisa Sordello                      Entraque Alpi Marittime

Fabrizio Poli                        Under Up Ski Team Bergamo

In allegato le classifiche generali provvisorie del circuito di Coppa Italia Gamma Senior 

 

 

TORNA A PRAGELATO IL CIRCUITO DI COPPA ITALIA GAMMA E RODE

Si presenterà tutta vestita di bianco la Pista del Centro Olimpico del fondo di Pragelato, teatro sabato e domenica della quarta tappa del circuito di Coppa Italia, Trofeo Comune di Pragelato.

In palio i punti relativi ad entrambi i circuiti, quello Gamma Senior e Rode Giovani,  si perché la due giorni di Pragelato per molti atleta rappresenterà l’occasione per cercare di strappare qualche pass di Coppa del mondo e di Opa Cup. 

Staff del rodato Sci nordico Pragelato che ha tirato le piste a lucido, sotta la guida esperta del direttore di gara, patron Sergio Gola.

Sabato, durante la prima giornata i migliori fondisti italiani gareggeranno in tecnica classica. Per le categorie U20,18 e 16 impegnati nel circuito di Coppa Italia Rode, il format di gara sarà quello Individuale sui 10 km maschili e 5 km al femminile.  Gara Individuale in tecnica classica anche per la Coppa Italia Gamma per gli U23, Senior Master sui 15 e 10 km maschili e femminili.

Nella giornata di domenica spazio alle spettacolari gare ad Inseguimento ma in tecnica libera15 km per i maschi e 10 km per le femmine, queste le distanze di gara 

Le gare si svolgono nel rispetto di tutte le norme sanitarie per prevenire i contagi da Covid-19 e gli assembramenti. 

FIRMA DI SARA HUTTER E PAOLO FANTON SULLA COPPA ITALIA GAMMA SENIOR DI LIVIGNO

 Sara  Hutter Paolo Fanton mettono il sigillo sulla Coppa Italia Gamma Senior di Livigno.  

Sara e Paolo più forti anche dei 15 gradi sotto zero che alle 9 di questa mattina hanno scortato la 10 km femminile e la 15 km maschile in tecnica libera.

Pista Molin tirata a lucido dal C.O composto da Sporting Club Livigno e Comitato Sgambeda, una pista in quota e tecnicamente anche impegnativa, con le ragazze a giocarsi il podio su 4 tornate ed i maschi sulle 6. 

Tra le donne, colpaccio per la Fiamme Oro Sara Hutter vincente con un vantaggio di 14”4 su Chiara De Zolt Ponte (C.S Carabinieri) e l’alpina del C.S EsercitoIlenia Defrancesco, staccata di 20”9 dalla vincitrice. In quarta piazza con un gap di 42”3 la padrona di casa in forza per le Fiamme Gialle Veronica Silvestri. Quinta posizione per Elisa Sordello con un distacco 1’26”, seguita dalla bergamasca Valentina Maj (C.S Carabinieri) giunta sesta a 1’30”. 

Al maschile, bellissima prestazione di Paolo Fanton il quale dopo il primo giro di rodaggio, ha trovato man mano il giusto ritmo andando ad imporsi  con un buon margine di vantaggio nell’ordine di 29”, sull’ex biathleta azzurro Giuseppe Montello (C.S Esercito).  Sul terzo gradino del podio ha concluso Giandomenico Salvadori. L’atleta della Squadra A, ancora alla ricerca della condizione, ha chiuso di poco alle spalle di Montello, piazzandosi a 32” da Fanton. Ai piedi del podio ha concluso Luca Del Fabbro, giunto quarto con un distacco di 52” dal vincitore, riuscendo a tenersi dietro due atleti del C.S Esercito, Luca Sclisizzo e Daniele Serra. 

In allegato le classifiche della gara odierna 

IL CIRCUITO DI COPPA ITALIA GAMMA TORNA IN PISTA A LIVIGNO

Resta in Alta Valtellina il circuito di Coppa Italia Gamma Senior. Dopo le due giornate di Santa Caterina Valfurva dello scorso fine settimana durante le quali sono stati assegnati i punti nel format Sprint ed Individuale a Skating, venerdì toccherà alla località di Livigno ospitare una 10 km femminile e una 15 km maschile in tecnica libera. 

Il teatro delle sfide sarà la Pista Molin,  innevata alla perfezione dopo le recenti nevicate e preparata con maestria dal Comitato Organizzatore, lo Sporting Club Livigno sezione sci nordico che si avvale della competenza tecnica dello staff del Comitato la Sgambeda , in piena fase organizzativa in vista della Sgambeda in programma per la giornata di sabato 4 dicembre.

Il via della competizione femminile scatterà alle ore 9. A seguire la gara maschile 

Di seguito i leader di categoria delle varie classifiche generali provvisorie al termine delle 4 gare disputate nelle due tappe del circuito di Coppa Italia Gamma tra Forni Avoltri (Summer XC Sp e Summer XC In F) e Santa Caterina Valfurva (Sprint e Individuale). 

SENIOR 

Elisa Brocard             C.S Esercito

Federico Pellegrino  G.S Fiamme Oro

U23 

Laura Colombo         C.S Esercito

Davide Graz               G.S Fiamme Gialle 

CIVILI

Elisa Sordello             Entraque Alpi Marittime

Fabrizio Poli               Under Up Ski Team Bergamo

In allegato le classifiche generali provvisorie del circuito di Coppa Italia Gamma 

 

 

 

SANTA CATERINA VALFURVA: NELLA 10 KM INDIVIDUALE TL JUNIORES VINCE DENISE DEDEI. TANTA FRANCIA TRA I SENIOR

Tanta Francia oggi a Santa Caterina Valfurva sede della seconda giornata dell’atto numero due del circuito di Coppa Italia Gamma, gara Fis  in tecnica libera e Trofeo Dante Canclini.

Dopo la Sprint a skating di sabato, oggi è stata la volta della distance individuale sempre a skating e dove delle 4 categorie previste, tre vittorie sono state griffate Francia, con l’Italia che si è ben difesa tra le juniores grazie alla bergamasca Denise Dedei.

Paesaggio imbiancato anche oggi da una regolare nevicata che ha scortato i 330 partecipanti, a rendere ancora più dura la fatica della super tecnica Pista della Valfurva, preparata al meglio dal rodato staff dello Sci Club  Alta Valtellina.

Il podio della gara senior sui 15 km racconta della vittoria del favorito, Maurice Manificat davanti al connazionale Adrien Backscheider a 26". Terzo il trentino Stefano Gardener (CS Carabinieri). Appena giù dal podio il finanziere Giandomenico Salvadori, quarto a 56”2, con Martin Coradazzi (CS Esercito) al quinto posto.

Vessillo francese anche tra gli juniores sempre in gara sui 15 km, grazie a Mathis Desloges che ha preceduto di 7" il talento veneto Elia Barp (Fiamme Gialle). Terzo a 1'36" l'altro transalpino Simon Chappaz, con i giovani azzurrini, Simone Mastrobattista e Davide Ghio a seguire. 

 Nella 10 km Senior donne, vittoria della favorita Delphine Claudel sulla compagna Flora Dolci a 44". Terza a 55” la valdostana Elisa Brocard (CS Esercito). Ha scalzato giù dal podio la tedesca Sauerbrey, quarta, che si è messa dietro una ritrovata Ilenia Defrancesco (C. S Esercito) e Francesca Franchi (Fiamme Gialle).

Sui 10 km delle  juniores, la bergamasca Denise Dedei (Sci Club Gromo) conquista la vittoria davanti alla 2004, Iris De Martin Pinter (C.S Carabinieri) ed alla bergamasca Lucia Isonni (C.S Esercito). Il vivaio azzurro completa il successo con Elisa Gallo (Fiamme Gialle) e Nadine Laurent (Fiamme Oro).

Il circuito di Coppa Italia Gamma Senior si dà appuntamento per il terzo impegno stagionale, venerdì 3 dicembre a Livigno. 

In allegato le classifiche della gara odierna

COPPA ITALIA SANTA CATERINA VALFURVA SPRINT TL CLASSIFICHE E ORDINE PARTENZA IND. TL

In allegato le classifiche ufficiali della Gara Internazionale Fis, 2^ tappa Coppa Italia Gamma Senior, Trofeo Dante Canclini, format Sprint in Tecnica Libera svoltesi oggi a Santa Caterina Valfuva. 

In allegato l'ordine di partenza della Gara Individuale TL in programma domani a Santa Caterina Valfurva velevole quale Gara Internazionale Fis, 2^ tappa Coppa Italia Gamma Senior, Trofeo Dante Canclini,

A SANTA CATERINA VALFURVA VANNO A SEGNO I DUE JUNIORES NADINE LAURENT ED ELIA BARP

Una Santa Caterina Valfurva imbiancata di fresco, ha aperto la stagione invernale del Circuito di Coppa Italia Gamma. Per la precisione si è trattato della 2^ tappa del circuito 2021/22, visto che il campionato italiano di skiroll di Forni Avoltri  del mese di settembre, ha assegnato i primi punti stagionali. 

Pista Valtellina del Centro La Fonte di Santa Caterina che si è presentata ai 329 atleti provenienti da ben 31 nazioni rappresentando il record di partecipanti della competizione dedicata alla memoria di Dante Canclini da anni “ouverture” stagionale in ambito internazionale. Bravi gli organizzatori dello Sci Club Alta Valtellina che hanno potuto godere del supporto della Proloco Valfurva, garantendo una prima giornata di gare ottimale nel pieno rispetto dei protocolli Covid-19.

Il format di gara era Sprint in tecnica libera. Dopo le prime fasi di qualifica su di un tracciato senza asperità, è stata la volta delle batterie, sino ad approdare naturalmente  alle spettacolari finali dove tra i Senior hanno vinto due atleti stranieri mentre tra gli Juniores si è visto il sventolare il tricolore. 

Partiamo dalle Juniores dove a sorridere è stata la valdostana delle Fiamme Oro, Nadine Laurent, che ha portato a casa il successo al termine di un bellissimo duello con l’Aspirante  Iris De Martin Pinter (C.S Carabinieri) . Terza posizione per la francese Pierrel. Ai piedi del podio, le tre bergamasche, Lucia Isonni, Giulia Negroni e Denise Dedei. 

Al maschile successo quasi annunciato per il Fiamme Gialle classe 2002 Elia Barp. Già nettamente in testa nelle qualificazioni, Barp ha dominato anche la finale, vincendo con vantaggio sullo sloveno Cenek, mentre terzo ha chiuso il piemontese Gabriele  Rigaudo, del Comitato AOC. In quarta piazza il 2004 Davide Ghio, mentre Martino Carollo e Benjamin Schwingshackl, rispettivamente quinto e sesto sono stati coinvolti in una caduta.

Tra i Seniores vittorie per il francese Renaud Jay e l’austriaca Lisa Uterweger.  

Nella gara maschile, il francese Jay, appena ventunesimo in qualificazione, è andato in crescendo sulle gare sull’uomo vincendo davanti  per un solo  metro all’ottimo Fiamme Gialle, Simone Mocellini. In terza posizione ha chiuso un buonissimo Mattia Armellini, atleta praticamente di casa in forza per le Fiamme Oro. In quarta posizione ha chiuso Tom Mancini, più indietro Davide Graz e Mikael Abram. 

Tra le donne successo per l’austriaca Lisa Unterweger, che nel rettilineo finale ha avuto la meglio sulla francese Lena Quintin e una Nicole Monsorno (Fiamme Gialle) che è andata in crescendo nel corso delle batterie. Ai piedi del podio Chiara De Zolt Ponte, mentre quinta ha chiuso una sfortunata Elisa Brocard, che ha rotto un bastone in finale, mentre sesta ha terminato Federica Cassol. 

Domenica 28 novembre il programma propone le prove distance in tecnica libera .

 

 

 

SANTA CATERINA VALFURVA: TUTTO PRONTO PER LA COPPA ITALIA GAMMA

Sarà la rinomata "Pista Valtellina” di Santa Caterina Valfurva ad alzare il sipario sul circuito invernale di Coppa Italia Gamma. Il prossimo fine settimana, quello del 27 e 28 novembre, la località dell’Alta Valtellina ospiterà due giornate di gare, tutte in tecnica libera, valevoli anche per il circuito Fis.

“Pista Valtellina” già tirata a lucido,  che si snoda lungo il fiume Frodolfo con salite impegnative e discese al quanto tecniche più volte decisive anche in Coppa del mondo, che si ergono sui pendii del versante del famoso Passo del Gavia.

Allo start anche molti atleti stranieri, ma naturalmente l’attenzione sarà rivolta su quelli italiani “agguerriti” più che mai visto che in base ai risultati, i migliori verranno selezionati per la tappa di Coppa del mondo di Lillehammer in programma dal 3 al 5 dicembre.

Sabato 27 alle ore 9.30 -salvo cambiamenti del C.O dell’ultima ora-  scenderanno in pista gli specialisti della sprint, si corre in tecnica libera e gare aperte a senior e junior. Domenica -sempre alle 9.30-   spazio alla distance a skating. 

Nella 10 km femminile  e nella 15 km  maschile sarà utilizzata la pista di 2,5 km, salvo forti nevicate, quindi sarà il classico giro di Santa Caterina con, appena usciti dallo stadio, uno strappone sulla destra, una salita ripida che dopo un leggero falsopiano si ripete, quindi si ritorna con la caratteristica discesa ‘Cevedale’, un vero e proprio toboga naturale, poi un tornante secco a destra porta di nuovo giù, seguono un paio di brevi salite, col falsopiano che riporta infine verso lo stadio. Per i maschi, con la 15 km saranno sei giri e ovviamente sei volte il salitone e la veloce discesa, quattro volte invece per le donne.

Le gare Fis e Coppa Italia sono organizzate dallo Sci Club Alta Valtellina e con il prezioso supporto del Comune di Valfurva e la Pro Loco Santa Caterina. Durante la due giorni di gare verrà anche assegnato il trofeo “Dante Canclini”, alla memoria di un alfiere dello sci di fondo locale. “Sarà sicuramente un weekend di grandi emozioni- dichiara il neo presidente dello Sci Club Alta Valtellina Cristina Andreola, grazie ai tanti atleti presenti; sarà il primo banco di prova di una stagione olimpica. Da settimane stiamo lavorando con tutto il comitato organizzatore per la preparazione della gara e un grande impegno è stato messo in campo per la preparazione della pista da parte di tutto lo staff e dei volontari Scav”.

In allegato le classifiche generali provvisorie del Circuito Coppa Italia Gamma 2021/22

CLASSIFICHE GENERALI FINALI CIRCUITO COPPA ITALIA GAMMA

Con i Campionati Italiani Assoluti e Giovani del Passo Cereda svoltisi nel fine settimana del 26/28 marzo, si è concluso anche il circuito di Coppa Italia Gamma 2020-21. Al Termine delle 15 tappe distribuite tra dicembre e marzo nelle località di, Dobbiaco, Cogne, Clusone, Pragelato, Schilpario, Tarvisio e Cereda,  i vincitori finali sono i seguenti:

Senior femminile:        Ilenia Defrancesco   -C.S Esercito-

Senior maschile:          Dietmar Nöckler      -G.S Fiamme Oro-

Under 23 femminile:  Martina Bellini.        -C.S Esercito-

Under 23 maschile:    Martin Coradazzi     -C.S Esercito- 

Civili femminile:        Stefania Corradini -Sotto Zero Nordic Team-

Civili maschile:           Alberto Piasco -S.C Valle Stura-

 

Questa la  classifica generale finale relativa ai  corpi militari: 

C.S Esercito pt. 5581

G.S Fiamme Oro pt. 5274

C.S Carabinieri pt 3739

 

In allegato le classifiche generali definitive del circuito Coppa Italia Gamma 2020-21, le generali a squadre e le immagini dei vincitori

 

AL COMITATO ALPI CENTRALI ED AL CENTRO SPORTIVO ESERCITO I PREMI FINALI DEI CIRCUITI COPPA ITALIA GAMMA E RODE

Sono state stilate quest’oggi al Passo Cereda a conclusione della stagione agonistica del Circuito di Coppa Italia Gamma e Giovani Rode, le classifiche relative ai corpi sportivi militari ed i comitati.  Successo per il  Centro Sportivo Esercito -5581 pt-  con le Fiamme Oro  -5274- ed il Centro Sportivo dei Carabinieri -3739- secondi e terzi. Per ciò che concerne i Comitati Regionali, vittoria per le Alpi Centrali sul  Comitato Veneto e Alto Adige

ASSEGNATI AL PASSO CEREDA I TITOLI ITALIANI MASS START TL JUNIOR E ASPIRANTI

Chiusura stagionale saggiando le “long distance” anche per gli Under 20 e Under 18 che sulle varie distanze di gara, oggi sempre sulle nevi del Passo Cereda si giocavano i titoli italiani mass start a skating.  

Tra gli Under 20 uomini impegnati sui 30 km, Elia Barp -Fiamme Gialle- metteva il suo quarto sigillo tricolore stagionale. Argento a 19”5 per Nicolò Cusini -Sporting Club Livigno- con Luca Sclisizzo del Centro Sportivo Esercito terzo a 25”3. 

Al femminile, dove i giri da percorrere erano due da 10 km, arrivo a tre con il successo per Giulia Cozzi -Ubi Banca Goggi- su Veronica Silvestri -Sporting Club Livigno- e Sara Hutter -Fiamme Oro-. 

20 i km per gli Under 18 con  la vittoria ed il titolo tricolore agguantato allo sprint da parte di Davide Ghio -Alpi Marittime Entraque- su Andrea Zorzi -Fiamme Oro-. Medaglia di bronzo a 29” per Edoardo Buzzi -C.S Carabinieri-.

Sui 15 km delle Aspiranti U 18 donne, successo netto per Iris De Martin Pinter -C.S Carabinieri- campionessa italiana davanti con un margine di 27” alla bergamasca dell’S.C Schilpario, Lucia Isonni. Bronzo di giornata a 42” dalla leader, per Ylvie Folie-Amateur sci club Sesvenna-. 

Infine le sfide degli Under 16 impegnati sui 10 k maschili e sui 7,5 femminile, gare che non assegnavano i titoli tricolori. Al maschile vittoria di Gabriele Matli -S.C Valle Antigorio- tre secondi di vantaggio su Federico Pozzi -Sci Club Alta Valtellina-. Bronzo per Tommaso Cuc -S.C Gran Paradiso- 

Al femminile titolo nazionale per lo Sci Nordico Pragelato, grazie a Beatrice Laurent, che ha conquistato il successo nella 7,5 km Under 16 femminile. Alle sue spalle Marit Folie -Sesvenna-, mentre terza è giunta la padrona di casa  Arianna Broch -U.S Primiero-. 

Gran finale di stagione che ha decretato anche i leader del Circuito di Coppa Italia Giovani Rode, apprezzato sponsor di settore che ha gentilmente riconosciuto i premi agli atleti. Tra gli Under 18 pettorale di leader per Davide Ghio -Alpi Marittime Entraque- e Iris De Martin Pinter -C.S Carabinieri- mentre per ciò che concerne la categoria U 20 successi per Veronica Silvestri -Sporting Club Livigno- ed Elia Barp -Fiamme Gialle-. 

In allegato le classifiche,  le immagini dei podi di giornata e le immagini dei leader del ciruito Coppa Italia Giovani Rode

Sottoscrivi questo feed RSS