Log in

01.12.2018 I RISULTATI DELLA PROVA INDIVIDUALE TECNICA LIBERA - COPPA ITALIA SPORTFUL - SANTA CATERINA VALFURVA SO

ELISA BROCARD E STEFANO GARDENER VINCONO LA PROVA INDIVIDUALE IN TECNICA LIBERA

COPPA ITALIA SPORTFUL

Foto Flavio Becchis

Elisa Brocard si conferma l’atleta italiana più forte in tecnica libera e dopo la vittoria di Riale vince anche la prova Fis di Santa Caterina. L’atleta di Gressan (AO) ha percorso i 10 km nel tempo di 26:44.2, 2a la tedesca Elisabeth Schicho a 29.1, 3a Sara Pellegrini (Gs Fiamme Oro) a 36”8, 4a Lucia Scardoni (Gs Fiamme Gialle) a 40.9 e 5a Ilaria Debertolis (Gs Fiamme Oro).

In campo maschile la vittoria è andata a Stefano Gardener (Cs Carabinieri) particolarmente a suo agio con il tracciato di Santa Caterina, lo scorso anno chiuse sesto, primo italiano, nella stessa prova in tecnica libera. L’atleta del Centro Sportivo Carabinieri ha chiuso nel tempo di 37:08.1, 2° Stefano Zelger (Cs Esercito) a 7”3, 3° Gerard Agnellet (FRA), 4° Mirco Bertolina (Cs Carabinieri) a 21”2 e 5° Damien Tarantola (FRA) a 21”8.

All’insegna del Centro Sportivo Esercito i leader di Coppa Italia con Elisa Brocard che con la vittoria odierna è la nuova leader della Coppa Italia Sportful categoria assoluta, mentre nella categoria maschile Stefan Zelger consolida la sua leadership. Tra gli Under 23 Cristina Pittin e Daniele Serra. Tra i Civili Nicola Castelli (Under UP) e Stefania Corradini (Robinson Trentino).

Nella prova junior maschile la vittoria è andata a Davide Graz (Gs Fiamme Gialle) che con il tempo di 24:49.4 ha vinto sulla distanza dei 10 km, 2° Luca Del Fabbro (Gs Fiamme Gialle) a 20”1 e 3° Leonardo De Biasi (Gs Fiamme Oro).

Le junior femmine si sono confrontate sulla distanza dei 5 km ed il podio è stato tutto straniero con la vittoria della polacca Izabela Marcisz con il tempo di 13:19.6, 2a Carola Vila Obiols (AND) a 29”8 e 3a Eliza Rucka (POL) a 32.3, 5a ha chiuso Alessia De Zolt Ponte a 42”5.

Un plauso va allo sci club Alta Valtellina che ancora una volta si è contraddistinto per la grande capacità organizzativa, riuscendo ad allestire un percorso di 2,5 km nonostante le condizioni precarie di neve.

Domani si conclude il trittico che rappresenta ormai da anni l’opening italiano della stagione fondistica con una prova individuale in tecnica classica.

 

LE DICHIARAZIONI DEI VINCITORI

ELISA BROCARD

"Sono molto soddisfatta di oggi, già ieri nella sprint ho avuto buone sensazione. Questa gara conferma il mio feeling per questo tracciato. Mi sono sentita molto a mio agio e mi sono ritrovata in testa fin da subito, ho avuto quasi paura di essere partita troppo forte ed invece sono riuscita a compiere i 4 giri senza mollare. Sono molto soddisfatta soprattutto per le sensazioni che ho sentito. Non sono ancora sicura di gareggiare domani, devo valutare con il mio allenatore per la prossima settimana sarò a Beitostoelen quindi vedremo. L’obiettivo di questa stagione rimangono i mondiali di Seefeld in particolar modo c’è la prova in skating, la Skiathlon e la Staffetta femminile dove vogliamo fare bene e migliorarci rispetto agli anni passati."

STEFANO GARDENER

"Ho tenuto un buon ritmo senza forzare nei primi due giri fortunatamente mi ha reso perché nel 5° e 6° giro avevo ancora abbastanza energia nelle gambe che mi ha permesso di recuperare quei 5 secondi che avevo da Zelger e di chiudere bene. Domani spero che tengano gli sci e poi bisogna spingere. Sul futuro? Intanto penso a domani e poi si vedrà."